Raikkonen: "Delusi, ma Il risultato di oggi dipende anche dal tipo di tracciato"

Kimi Raikkonen non si nasconde e ammette la delusione per le posizioni ottenute in Qualifica sul tracciato di Silverstone. "Parleremo a Maranello dei nostri punti deboli per migliorare", ha aggiunto il finnico.

Nessun cenno d'emozione sul volto di Kimi Raikkonen al termine delle Qualifiche di Silverstone. Le Ferrari hanno deluso. Le Mercedes sono davanti a tutti ma le Rosse si sono viste superare anche dalle Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo.

Il finnico della Ferrari, fresco di rinnovo con Maranello per il 2017, non nasconde però l'amarezza per aver centrato posizioni in griglia al di sotto delle iniziali aspettative.

"Queste non sono le posizioni che speravamo di poter centrare all'inzio del fine settimana. Non sono le posizioni che vogliamo. Sono certo che quanto raccolto oggi dipenda dal tracciato, dalle condizioni ma non è una scusa per le nostre posizioni perché non sono affatto quelle che vogliamo".

Raikkonen ha poi affermato che, nelle prossime settimane, in Ferrari si riuniranno per discutere dei punti forti e soprattutto di quelli deboli della SF16-H, che è passata dallo status di unica vettura a poter sfidare le Mercedes a terza forza del Mondiale dopo le "Frecce d'argento" e le Red Bull.

"Non posso commentare riguardo quali siano i problemi che abbiamo sulla vettura. Avremo i nostri meeting per parlare dei nostri punti deboli e i nostri punti di forza. Li conosciamo. Ma in questo circuito, queste condizioni e la mancanza di luce non hanno certo reso la vita più semplice".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Sabato, Qualifiche
Circuito Silverstone
Piloti Kimi Raikkonen
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista