Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
07 mag
-
10 mag
21 mag
-
24 mag
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
FP1 in
107 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
FP1 in
115 giorni
02 lug
-
05 lug
FP1 in
135 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
FP1 in
150 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
FP1 in
163 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
FP1 in
191 giorni
03 set
-
06 set
FP1 in
198 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
212 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
218 giorni
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
232 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
253 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
267 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
281 giorni

Raikkonen: "Con le nuove regole aerodinamiche adesso è più facile seguire un'altra vettura"

condivisioni
commenti
Raikkonen: "Con le nuove regole aerodinamiche adesso è più facile seguire un'altra vettura"
Di:
Tradotto da: Marco Di Marco
6 apr 2019, 15:51

Il pilota dell'Alfa Romeo ha affermato come con le nuove ali sia più semplice stare in scia anche se i sorpassi siano ancora complessi. Lewis Hamilton, invece, ha un parere decisamente opposto.

Kimi Raikkonen, da quest’anno alla guida dell’Alfa Romeo, ha affermato come le nuove regole aerodinamiche imposte per la stagione 2019 abbiano reso più facile la vita ai piloti nel seguire un’altra vettura.

Nonostante ciò, il finlandese ha anche ammesso come in occasione dello scorso Gran Premio del Bahrain non abbia avuto il passo per superare la McLaren di Lando Norris. Raikkonen ha così concluso la gara in settima piazza, migliorando di una posizione il risultato ottenuto in Australia.

Il campione del mondo 2007 ha affermato come le nuove ali anteriori, dal design semplificato, lo abbiano aiutato a mettersi in scia al rookie della McLaren a Sakhir.

“Adesso è più semplice stare vicini – ha dichiarato il finlandese a Motorsport.com – anche se in uscita di curva la situazione è sempre complicata. Tuttavia adesso puoi stare più vicino alla monoposto che ti precede”.

“Nelle curve a bassa velocità sembra che abbiamo qualche problema, ma forse dipende dalle condizioni. Ad ogni modo abbiamo la possibilità di stare molto più attaccati alle vetture che abbiamo davanti. Superare è sempre difficile, ma con queste nuove regole abbiamo qualche possibilità in più”.

Ross Brawn ha affermato come la gara del Bahrain abbia mostrato l’impatto positivo dei nuovi regolamenti aerodinamici.

“Gli effetti delle nuove regole che hanno riguardato l’aerodinamica delle vetture si erano già visti a Melbourne e sono stati decisamente più importanti a Sakhir”.

“I cambiamenti sono stati introdotti per migliorare le qualità dei piloti nel guidare più vicini tra loro e sembra che stiano funzionando”.

“Vorrei dire che abbiamo visto soltanto i primi incoraggianti segnali ed hanno reso le gare più interessanti, soprattutto in Bahrain”.

“Ovviamente questo non dipende soltanto dalle nuove regole, ma lo show che abbiamo visto nei primi due appuntamenti mi rende ottimista per il resto della stagione. In Cina vedremo se questi miglioramenti si ripeteranno”.

Nonostante queste dichiarazioni, alcuni piloti non sembrano convinti della bontà delle nuove regole.

Lewis Hamilton ha risposto a riguardo a Motorsport.com: “Non c’è alcuna differenza nel seguire un’altra vettura. E’ ancora terribile”.

Scorrimento
Lista

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Robert Kubica, Williams FW42

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Robert Kubica, Williams FW42
1/16

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
2/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, lotta con Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, lotta con Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
3/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Max Verstappen, Red Bull Racing RB15, precede Carlos Sainz Jr., McLaren MCL34, Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, e Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
4/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kevin Magnussen, Haas F1 Team VF-19, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
5/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Nico Hulkenberg, Renault R.S. 19

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38, precede Nico Hulkenberg, Renault R.S. 19
6/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Renault R.S. 19, lotta con Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Nico Hulkenberg, Renault R.S. 19, lotta con Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
7/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C38, precede Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
8/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
9/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Scintille volano dalla monoposto di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Scintille volano dalla monoposto di Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
10/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
11/16

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
12/16

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
13/16

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
14/16

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
15/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38

Kimi Raikkonen, Alfa Romeo Racing C38
16/16

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Steiner: "Liberty Media deve prendersi cura della F1 proteggendo il modello Haas"

Articolo precedente

Steiner: "Liberty Media deve prendersi cura della F1 proteggendo il modello Haas"

Prossimo Articolo

Mick Schumacher: scopriamo come è andato il debutto in F1 con Ferrari e Alfa Romeo

Mick Schumacher: scopriamo come è andato il debutto in F1 con Ferrari e Alfa Romeo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Kimi Raikkonen Acquista adesso
Team Alfa Romeo
Autore Adam Cooper