Racing Point, Perez: "Se Vettel firma, è ovvio che me ne vada"

Il messicano sa benissimo che in squadra non avrebbe alcuna speranza di restare contro Stroll se dovesse arrivare il tedesco, ma le trattative proseguono.

Racing Point, Perez: "Se Vettel firma, è ovvio che me ne vada"

Sergio Pérez è convinto di essere obbligato a lasciare la Racing Point se Sebastian Vettel dovesse firmare col team per il 2021.

Il tedesco, che è stato liberato dalla Ferrari per il prossimo anno, ha ammesso di aver cominciato un dialogo con la squadra "rosa", seppur in via ancora marginale.

La Racing Point attualmente ha sotto contratto pluriennale sia Pérez che Lance Stroll, con il messicano che avrebbe 3 anni di accordo, ma anche la consapevolezza che contro il figlio del proprietario, Lawrence Stroll, principale azionista di Aston Martin - futuro nome del team - non avrebbe molte chance di restare nel caso arrivasse Vettel.

“Penso che sia una scelta ovvia, sappiamo chi lascerebbe la squadra - ha detto Pérez a Movistar+ F1 - Da papà, non metterei mai alla porta mio figlio, per cui non c'è molto da aggiungere. Ci sono tante chiacchiere in giro, da parte mia non cambia nulla ora: ho un contratto col team".

Il sudamericano aveva detto la scorsa settimana di essere stato avvicinato da alcune squadre, che sfrutterebbero una clausola rescissoria presente nel suo contratto con la Racing Point; ciò però non sarebbe del tutto vero, ma più legato alla sponsorizzazione di Telmex.

“In tutti i contratti ci sono sempre delle clausole, soprattutto quando si tratta di sponsor. Ma stiamo lavorando con loro perché non si manifesta questa situazione. Non si tratta solo di un marchio, parlo di un problema generale".

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
1/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
2/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point
Sergio Perez, Racing Point
3/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, George Russell, Williams FW43, Lando Norris, McLaren MCL35 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
Sergio Perez, Racing Point RP20, Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, George Russell, Williams FW43, Lando Norris, McLaren MCL35 e Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
4/10

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
5/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
6/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point
Sergio Perez, Racing Point
7/10

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
8/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Nicholas Latifi, Williams FW43, e Sergio Perez, Racing Point RP20
Sebastian Vettel, Ferrari SF1000, precede Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo Racing C39, Nicholas Latifi, Williams FW43, e Sergio Perez, Racing Point RP20
9/10

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point RP20
Sergio Perez, Racing Point RP20
10/10

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F1 Stories: Fernando Alonso e Renault, storia mondiale
Articolo precedente

F1 Stories: Fernando Alonso e Renault, storia mondiale

Prossimo Articolo

Imola, F1 più vicina: domani Masi farà l'ispezione FIA

Imola, F1 più vicina: domani Masi farà l'ispezione FIA
Carica commenti
Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021