Mercedes, Cowell: “Il caldo non sarà più un problema”

Andy Cowell, Managing Director Mercedes-AMG High Performance Powertrains, ci parla della nuova Power Unit che equipaggerà la W11. Ribattezzata Mercedes-AMG F1 M11 EQ Performance, è una power unit che nelle intenzioni dei suoi creatori dovrebbe lavorare bene senza soffrire troppo le alte temperature estive, come accaduto in qualche occasione nel corso del 2019, Austria su tutte.

Mercedes, Cowell: “Il caldo non sarà più un problema”

Nella giornata della presentazione della Mercedes W11, osservata speciale – oltre ovviamente alle nuove forme della monoposto di Formula 1 – è sicuramente anche la power unit delle frecce d'agento. Il motopropulsore della stagione 2019, nel confronto con Ferrari e Honda, ha sofferto in qualche situazione per via del caldo andando a pagare anche alcuni cavalli di potenza, ma risultando alla fine l'unità più affidabile.

Leggi anche:

Andy Cowell, Managing Director of Mercedes-AMG High Performance Powertrains, spiega su quali aspetti si è lavorato principalmente per migliorare il prodotto del 2019 con l'introduzione della Mercedes-AMG F1 M11 EQ Performance.
“Abbiamo lavorato sodo su una marea di progetti e possibili sviluppi della power unit. La nostra speranza è quella di aver raggiunto un risultato più efficace ed efficiente, che ci garantisca una buona velocità in modo tale da far lavorare ancora meglio l'aerodinamica”.

Va ricordato che a livello regolamentare non abbiamo assistito ad un cambiamento normativo, fattore che di fatto non comporterà modifiche alle unità da 1.6 litri V6 turbo introdotte nel 2014. Curiosità statistica: Mercedes comunica una conversione del carburante in energia cinetica pari al 50%, dopo essere originariamente partiti dal 44% nella stagione d'esordio.

Si tratta di un dato non di poco conto, dal momento che – per fare un esempio – i motori termici delle vetture stradali riescono a convertire al massimo il 30% del carburante in energia cinetica, producendo calore con il restante 70%.

E proprio il calore è stato un aspetto sul quale i tecnici si sono impegnati a fondo, visto che nel 2019 la W10 ha sofferto i climi torridi dell'estate europea.

“Ci siamo concentrati a fondo sul miglioramento del raffreddamento dei liquidi del motore alle alte temperature. Ciò significa che abbiamo messo a punto un sistema per aumentare il delta tra la temperatura esterna e quella che si genera all'interno della power unit. È stata una sfida dura e complicata, dal momento che molte componenti del powertrain sono in alluminio, le cui proprietà decadono con il salire delle temperature”.

“Riuscire a far fronte a tutte le necessità di una moderna unità come questa, che deve avere una vita di circa 8 week end di gara, è sicuramente una sfida importante. Non ci concentriamo solo sulla potenza pura espressa dalla power unit, ma anche su altri fattori che possono creare, ad esempio, problemi di aerodinamica”, spiega Cowell.

“La perfezione non esiste, c'è sempre la possibilità di migliorarsi e tutti in Mercedes seguiamo questo mantra. Cerchiamo di migliorare sempre ogni dettaglio: i materiali, le tecnologie hardware e tanti altri fattori. Essere autocritici e pronti a qualsiasi suggerimento è essenziale”.

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
1/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
2/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
3/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
4/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
5/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
6/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
7/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
8/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio dell'ala anteriore

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio dell'ala anteriore
9/17

Foto di: Mercedes AMG

Livrea Mercedes AMG F1

Livrea Mercedes AMG F1
10/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
11/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
12/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
13/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio tecnico
14/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio del muso

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio del muso
15/17

Foto di: Mercedes AMG

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio dell'ala anteriore

Mercedes AMG F1 W11, dettaglio dell'ala anteriore
16/17

Foto di: Mercedes AMG

Livrea Mercedes AMG F1

Livrea Mercedes AMG F1
17/17

Foto di: Mercedes AMG

condivisioni
commenti
Wolff: "Non possiamo fare affidamento sui nostri record"

Articolo precedente

Wolff: "Non possiamo fare affidamento sui nostri record"

Prossimo Articolo

AlphaTauri: lancio AT01 in diretta video su Motorsport.com

AlphaTauri: lancio AT01 in diretta video su Motorsport.com
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento Presentazione Mercedes
Team Mercedes
Autore Marco Congiu
Alonso, torero dalla spada spuntata Prime

Alonso, torero dalla spada spuntata

Fernando Alonso ha chiuso il GP di Spagna di Formula 1 in diciassettesima posizione, doppiato e ben lontano dalla zona punti. L'asturiano è apparso in difficoltà per tutto il fine settimana, dove è stato regolarmente "suonato" dal compagno di team Esteban Ocon. L'augurio è che, da Monaco in avanti, Alonso possa invertire la china

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata" Prime

Podcast, Bobbi: "Verstappen e Red Bull, occasione sprecata"

Andiamo ad analizzare il Gran Premio di Spagna di Formula 1 vinto da Lewis Hamilton insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. A deludere le aspettative su una pista che sulla carta si presentava a suo vantaggio è la Red Bull, che lascia Barcellona con il secondo posto di Verstappen

Formula 1
10 mag 2021
Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull" Prime

Minardi: "Verstappen ha dato tutto, manca la Red Bull"

In compagnia del Direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes, e dell'ex Team Principal di Formula 1, Gian Carlo Minardi, andiamo a dare i voti al Gran Premio di Spagna di F1.

Formula 1
10 mag 2021
GP Spagna: l'animazione grafica della gara Prime

GP Spagna: l'animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere le emozioni del GP di Spagna di F1 in questa nostra animazione grafica, dove ripercorriamo l'andamento in classifica dei vari piloti

Formula 1
10 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza il GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast il Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
9 mag 2021
GP di Spagna: la griglia di partenza Prime

GP di Spagna: la griglia di partenza

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran Premio di Spagna, quarta prova del Mondiale 2021 di Formula 1

Formula 1
9 mag 2021
Piola: "La Red Bull ha preso l'azzardo di scaricare l'ala" Prime

Piola: "La Red Bull ha preso l'azzardo di scaricare l'ala"

Continuano le novità tecniche mostrate dalle monoposto nel fine settimana spagnolo. Andiamo ad analizzare, in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola, quali sono state le mosse sei team. Sotto la lente d'ingrandimento, la Red Bull, che ha optato per l'ala scarica...

Formula 1
8 mag 2021
Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Spagna Prime

Podcast F1: Chinchero analizza le Qualifiche del GP di Spagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast le Qualifiche del Gran Premio di Spagna, quarto appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Formula 1
8 mag 2021