Presentazione GP d'Italia: Sticchi Damiani guarda al futuro con una Rossa sul Canal Grande

condivisioni
commenti
Presentazione GP d'Italia: Sticchi Damiani guarda al futuro con una Rossa sul Canal Grande
Redazione
Di: Redazione
28 ago 2018, 15:34

Il presidente dell'ACI si augura che la 89esima edizione della gara italiana di Formula 1 possa rilanciare la Ferrari nelle due classifiche iridate. La speranza è di mettere le basi anche per un rinnovo del contratto che porti al centenario del Tempio della Velocità.

È stato presentato oggi nella Sala stampa “Tazio Nuvolari” di Monza il GP d’Italia in programma domenica con una Ferrari galvanizzata dal successo di Spa… “C’è una grandissima soddisfazione per la bellissima vittoria di Spa – ha detto Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI - Credo che una vittoria a Monza sarebbe il modo migliore di onorare la memoria di Sergio Marchionne, un uomo che – insieme a tutta la scuderia Ferrari, magistralmente diretta da Maurizio Arrivabene – ha avuto l’indiscutibile merito di riportare la Ferrari ai massimi livelli competitivi, dando modo a due piloti straordinari, come Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen, di dimostrare fino in fondo tutto il loro talento”.

“Ma un altro importante motivo di soddisfazione - per noi e per il mondo del motorsport italiano - è il riconoscimento del grande lavoro svolto dall’ACI in questi primi due anni della convenzione triennale con la quale il Parlamento ci ha affidato l’onore e l’onere di organizzare uno dei gran premi più importanti e più ricchi di storia della Formula 1”.

“Abbiamo dato tutto – risorse finanziarie, esperienza, know-how, visione e passione – e i risultati non sono mancati, come dimostrano gradimento e sostegno sia del Governo nazionale che della Regione Lombardia. Gradimenti e sostegni fondamentali che – alla vigilia del rinnovo della convenzione – lasciano ben sperare nella possibilità di poter contare su una prospettiva temporale più ampia e adatta a valorizzare al massimo un Gran Premio che, nella nostra visione delle cose, dovrà andare al di là del solo evento sportivo. L’idea, infatti, è quella di coinvolgere le regioni geograficamente ma anche idealmente vicine a Monza – il Piemonte, con Torino capitale italiana dell’auto e l’Emilia Romagna, terra di motori – nel dar vita a una settimana di eventi dedicati alla promozione della bellezza italiana: dal paesaggio all’arte, dalla cultura alla moda all’enogastronomia e, naturalmente, allo sport”.

“Quest’anno – ha concluso il Presidente dell’ACI - cominceremo con il Veneto, approfittando della felice concomitanza con un altro gioiello italiano: la Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Per la prima volta, una Ferrari di Formula 1 attraverserà il Canal Grande – da Piazza San Marco all’Accademia, da Rialto al Casinò – e i vincitori del Gran Premio d’Italia 2018 verranno premiati con opere d’arte realizzate dai maestri vetrai di Murano”.

Prossimo articolo Formula 1
FIA: dal 2019 ali posteriori più alte di 50 mm per migliorare la visibilità posteriore?

Articolo precedente

FIA: dal 2019 ali posteriori più alte di 50 mm per migliorare la visibilità posteriore?

Prossimo Articolo

Renault: la Spec C potrebbe valere tre decimi al giro su una pista come Monza

Renault: la Spec C potrebbe valere tre decimi al giro su una pista come Monza
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP d'Italia
Location Autodromo Nazionale Monza
Team Ferrari Acquista adesso
Autore Redazione
Tipo di articolo Preview