Pirelli, Isola: "La strategia più probabile è di una sola sosta"

condivisioni
commenti
Pirelli, Isola: "La strategia più probabile è di una sola sosta"
Di:
24 nov 2017, 16:42

Il responsabile car racing dell'azienda italiana però ha spiegato anche che la finestra per il pit stop sarà molto ampia, consentendo un buon numero di strategie. Inoltre ha aggiunto che i tre top team sono molto vicini tra loro.

Pneumatici Pirelli
Roberto Boccafogli, Capo delle Comunicazioni F1 Pirelli e Mario Isola, Direttore Sportivo Pirelli alla presentazione delle Pirelli 2018
Roberto Boccafogli, Pirelli Head of F1 Communications, Maurizio Arrivabene, Team Principal, Ferrari,
Pirelli tyre preparation area
Mario Isola, Pirelli Sporting Director and Sean Bratches, Formula One Managing Director, Commercial Operations
Scuderia Toro Rosso mechanic and Pirelli tyres

Il nuovo record assoluto del circuito di Yas Marina è stato firmato oggi da Lewis Hamilton. Il pilota Mercedes, con il tempo di 1m37.877 registrato in FP2, ha abbassato il suo precedente primato risalente alla stessa sessione del 2011.

Attualmente il gap tra supersoft e ultrasoft è di circa 8 decimi al giro. Si tratta di un valore leggermente più elevato rispetto alle previsioni, che potrebbe ridursi a seconda della gestione del ritmo di gara.

"Come previsto, i livelli di usura e degrado sono finora molto bassi. Come sempre i dati ottenuti in FP1 e FP3 sono meno rappresentativi, per cui la maggior parte del lavoro si concentra nella seconda sessione di libere che qui inizia alle 17, come qualifiche e gara" ha detto Mario Isola, responsabile car racing di Pirelli.

"Dai primi dati possiamo vedere che il ritmo dei primi tre team è molto ravvicinato, sia per quanto riguarda le simulazioni di qualifica che per quelle di gara. La strategia più probabile va verso una sosta, con un’ampia finestra per il pit stop che dovrebbe consentire un maggior numero di tattiche" ha aggiunto.

Prossimo Articolo
Verstappen: "Oggi ho faticato in curva, ma non siamo lontani dai primi"

Articolo precedente

Verstappen: "Oggi ho faticato in curva, ma non siamo lontani dai primi"

Prossimo Articolo

Ferrari: il passo di Hamilton lascia ben poche speranze

Ferrari: il passo di Hamilton lascia ben poche speranze
Carica commenti