Pirelli annuncia le mescole scelte per i GP del Bahrain e di Russia

Pirelli ha annunciato le mescole obbligatorie che i team avranno a disposizione per il Gran Premio del Bahrain e il Gran Premio di Russia 2017.

Pirelli annuncia le mescole scelte per i GP del Bahrain e di Russia
Paul Hembery, Pirelli Motorsport Director con gli pneumatici Pirelli 2017
Pneumatici Pirelli 2017
Pneumatici Pirelli 2017
Pneumatici Pirelli 2017
Pneumatici Pirelli 2017
Le Pirelli 2017
Pneumatici Pirelli

Pirelli schiererà le seguenti tre mescole al terzo e quarto GP della stagione 2017:

In BAHREIN*, (14 – 16 aprile) sul circuito di Sakhir:
P Zero White medium
P Zero Yellow soft
P Zero Red supersoft

Questi i pneumatici assegnati da Pirelli per la gara:
1 set di P Zero White medium
1 set di P Zero Yellow soft.
(ogni pilota dovrà portare entrambi questi set in gara, con l’obbligo di utilizzarne almeno uno).

Questi i pneumatici assegnati per la qualifica Q3:
1 set di P Zero Red supersoft

In RUSSIA*, (28 – 30 aprile) sul circuito di Sochi:
P Zero Yellow soft
P Zero Red supersoft
P Zero Purple ultrasoft

Questi i pneumatici assegnati da Pirelli per la gara:
1 set di P Zero Yellow soft
1 set di P Zero Red supersoft.
(ogni pilota dovrà portare entrambi questi set in gara, con l’obbligo di utilizzarne almeno uno).

Questi i pneumatici assegnati per la qualifica Q3:
1 set di P Zero Purple ultrasoft

*Per i GP extra-europei la scelta delle mescole va effettuata 15 settimane prima; per le gare europee, 9 settimane prima.

Come da regolamento: obbligo di conservare per il Q3 un set della mescola più morbida fra le tre selezionate. Tale set andrà restituito a Pirelli dai 10 piloti che si qualificano per il Q3 mentre sarà a disposizione per la gara per tutti gli altri piloti, esattamente come avviene oggi.

Per i primi 5 GP del campionato tutti i 13 treni di pneumatici saranno definiti dal regolamento e verranno assegnati identicamente ai Team in questa quantità: 7 treni della mescola più tenera disponibile a ogni gara; 4 della mescola media e 2 della mescola più dura. 

 GAMMA F1 2017: QUESTE LE NOVITÀ

  • La gamma è stata completamente ridisegnata, con nuove misure (305/670-13 per le anteriori e 405/670-13 per le posteriori) oltre a nuovi profili, costruzioni e mescole. 
  • Le mescole utilizzano materiali assolutamente nuovi e una nuova filosofia di progettazione.
  • Al termine di un positivo programma di test con i pneumatici più larghi, Pirelli ha deciso di omologare anche una mescola back-up a fianco di ognuna delle cinque mescole base. Queste mescole extra sono state formulate con criteri tecnici più tradizionali rispetto alle nuove mescole base.
  • Per la prima parte di campionato Pirelli ha selezionato esclusivamente pneumatici con mescola base di nuova generazione.
  • Le mescole back-up potrebbero essere introdotte più tardi, nel corso della stagione, nel caso dovessero emergere esigenze diverse motivate dai reali livelli di performance delle monoposto 2017. 
condivisioni
commenti
Donington non è interessata ad ospitare il GP di Gran Bretagna

Articolo precedente

Donington non è interessata ad ospitare il GP di Gran Bretagna

Prossimo Articolo

Sospensioni idrauliche: davvero Red Bull e Mercedes non cambiano niente?

Sospensioni idrauliche: davvero Red Bull e Mercedes non cambiano niente?
Carica commenti
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021
Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato" Prime

Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato"

Il Gran Premio della Turchia ha messo alla prova le qualità di guida dei piloti e la loro sensibilità in condizioni di difficile lettura. Lewis Hamilton, tentando l'azzardo, avrebbe optato per le gomme slick al pit-stop, ma dal box hanno preferito andare sul sicuro. C'è un mondiale in palio, ogni punto conta

Formula 1
11 ott 2021
Matra: il sogno francese di emergere in Formula 1 Prime

Matra: il sogno francese di emergere in Formula 1

La scuderia francese poteva vantare una conoscenza tecnologica derivante dall'aviazione, ma le problematiche del glorioso V12, e la sfortuna che ha spesso accompagnato i piloti, hanno posto fine in anticipo all'avventura del team in F1.

Formula 1
10 ott 2021