Pirelli annuncia la scelta di mescole e set obbligatori per il GP degli Stati Uniti ad Austin

condivisioni
commenti
Pirelli annuncia la scelta di mescole e set obbligatori per il GP degli Stati Uniti ad Austin
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
05 lug 2018, 09:58

La Casa italiana fornitrice unica di pneumatici della Formula 1 porterà ad Austin tre delle quattro mescole più morbide della gamma 2018: Soft, Supersoft e Ultrasoft.

Un membro del team Toro Rosso attraversa il paddock con degli pneumatici Pirelli
Area di preparazione delle gomme Pirelli
Area di preparazione delle gomme Pirelli

A poche ore dall'avvio del decimo appuntamento del Mondiale 2018 di Formula 1, il Gran Premio di Gran Bretagna che anche quest'anno si disputerà sulla pista inglese di Silverstone, Pirelli ha svelato la propria scelta di mescole e set obbligatori per il Gran Premio degli Stati Uniti, che si terrà sul tracciato di Austin, in Texas, dal 19 al 21 ottobre.

Le mescole che la Casa milanese porterà sul tracciato che sorge in Texas sono le seguenti:

  • Pirelli PZero Yellow Soft
  • Pirelli PZero Red Supersoft
  • Pirelli PZero Purple Ultrasoft

Ricordiamo che ogni pilota ha l’obbligo di conservare per la Q3 un set della mescola più morbida tra quelle nominate, dunque, in questo caso, un set di Ultrasoft.

Tale set andrà restituito a Pirelli dai 10 piloti che si qualificano per il Q3, mentre sarà a disposizione di tutti gli altri piloti per la gara.

Ogni pilota dovrà portare in gara sia gomme Soft che le Supersoft. I Team sono liberi di scegliere I 10 set rimanenti, per un totale di 13 set a disposizione per il weekend.

Prossimo articolo Formula 1
Ferrari: l'ala posteriore di Vettel a cucchiaio non è troppo scarica per Silverstone?

Previous article

Ferrari: l'ala posteriore di Vettel a cucchiaio non è troppo scarica per Silverstone?

Next article

Abiteboul: "L'addio di Red Bull? Renault si concentrerà meglio. Loro avevano richieste eccentriche"

Abiteboul: "L'addio di Red Bull? Renault si concentrerà meglio. Loro avevano richieste eccentriche"

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP degli USA
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie