Pirelli 2019: le gomme ribassate di 0,4 mm saranno usate in tutti i GP!

condivisioni
commenti
Pirelli 2019: le gomme ribassate di 0,4 mm saranno usate in tutti i GP!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
10 nov 2018, 16:40

La Casa milanese, per evitare la formazione del bistering e consentire ai piloti di non dover gestire la durata della gomma durante uno stint, ha deciso di cambiare le misure 2019, introducendo nuove costruzioni e materiali inediti per avere una finestra di utilizzo più grande.

La Pirelli ha scelto le gomme 2019 che i team dovranno deliberare nei test di Abu Dhabi: la notizia è che per evitare i fenomeni di blistering che si sono verificati quest’anno, la Casa milanese ha deciso di proporre in tutti i GP del prossimo anno gli pneumatici ribassati di 0,4 mm che saranno figli di quelli che sono stati utilizzati in Spagna, Francia e Gran Bretagna, vale a dire sulle piste riasfaltate da poco e, quindi, ad alta aderenza.

Siccome i piloti che ieri sera hanno incontrato Mario Isola dopo il briefing a Interlagos, hanno espresso il desiderio di disporre nel 2019 di gomme che non li costringa a gestire le prestazioni, ma consenta loro di cercare sempre il limite, la politica della Pirelli andrebbe nella giusta direzione perché le gomme di nuova costruzione potrebbero dissipare meglio il calore, riducendo i rischi della formazione di bolle d’aria a causa del surriscaldamento sotto al battistrada.

"Sì è vero – ammette Isola – i nuovi prodotti 2019 faranno parte della famiglia di quelle che abbiamo usato a Barcellona. Ovviamente non saranno le stesse perché proporremo delle nuove costruzioni, mescole diverse, ma quella è la direzione”.

Se il battistrada sarà più basso di 0.4mm, va detto che cambierà il range di utilizzo con una finestra di temperature più aperta: “Contiamo che le prestazioni potranno essere un poco meglio di quest’anno perché introdurremo anche nuovi materiali”.

Dunque la Pirelli non teme che si riaccendano le polemiche che si erano accese a Barcellona con le accuse di favoritismo alla Mercedes, ai danni della Ferrari. La questione fu smontata dallo stesso Sebastian Vettel che nei test che seguirono il GP di Spagna dimostrarono che era stata la squadra del Cavallino a non comprendere l’uso delle gomme ribassate, tanto che poi il tedesco ha vinto sia in Canada che in Gran Bretagna.

Prossimo Articolo
F1, Interlagos, Libere 3: Vettel da record, Hamilton paga un paio di decimi

Articolo precedente

F1, Interlagos, Libere 3: Vettel da record, Hamilton paga un paio di decimi

Prossimo Articolo

Vergogna GP Brasile: Hamilton in pole non è investigato, Vettel invece sì!|

Vergogna GP Brasile: Hamilton in pole non è investigato, Vettel invece sì!|
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Brasile
Location Autódromo José Carlos Pace
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie