Perez: un anno sabbatico in attesa del ritorno nel 2022

Il pilota messicano ha annunciato nel corso di una conferenza stampa di essere costretto a prendere un anno di stop non avendo avuto offerte dalla Red Bull, ma sta preparando il ritorno per il 2022.

Perez: un anno sabbatico in attesa del ritorno nel 2022

La risposta sul futuro di Sergio Perez era attesa per la serata odierna e non si è fatta attendere ed è arrivata senza colpi di scena: il pilota messicano, oggi pilota di punta della Racing Point, ha annunciato che nel 2021 non correrà in Formula 1.

Una sorta di segreto di Pulcinella, considerando che il suo team attuale, la Racing Point - che dal prossimo anno cambierà denominazione divenendo Aston Martin - ha già annunciato da diverse settimane il nome del suo sostituto: Sebastian Vettel.

Perez ha visto svanire anche la possibilità di approdare in Williams con il recente rinnovo di George Russell - sebbene fosse indicato come possibile "sacrificato" proprio per fare posto a Sergio - e Nicholas Latifi.

L'ultimo sedile a sua disposizione era quello in Red Bull, ma l'annuncio fatto questa sera: "Nel 2021 non correrò in Formula 1" lascia aperti 2 scenari possibili: la conferma di Alexander Albon o l'approdo di Nico Hulkenberg nel team diretto da Christian Horner.

Un vero peccato perdere un pilota del calibro di Sergio Perez, capace di riportare sul podio la Racing Point dopo diverse stagioni, ma anche di vedersi sfumare un altro approdo in Top 3 al recente GP del Bahrain per la rottura della power unit Mercedes quando mancavano 4 giri alla fine della corsa.

Il messicano non si è nascosto dietro un dito durante la conferenza: "Non c'è nessun'altra categoria che mi motivi come la F1. Se non potrò correre qui il prossimo anno mi prenderò del tempo per me stesso, per la mia persona, per vedere cosa voglio dalla mia vita personale e professionale".

"Voglio prendermi quel tempo per sapere cosa voglio fare. Ho già delle opzioni per tornare in F1 nel 2022, quindi non sarebbe un problema, ma quello che voglio fare lo voglio fare convinto al 100% e oggi nessun'altra categoria cattura la mia attenzione".

Perez ha poi parlato della possibilità di restare con un piede in F1 seppure col ruolo di terzo pilota.

"C'è questa possibilità di essere una riserva per una delle più grandi squadre di F1 e al momento devo discuterne. Tuttavia non sono molto convinto di seguire tutte le gare come riserva. Ci saranno 23 appuntamenti e sarò sempre lontano da casa, dalla mia famiglia, senza correre. A questo punto della mia carriera non lo accetterei, ma è ancora in discussione la possibilità di fare meno gare. Ne parleremo quando avrò le idee più chiare".

Nel corso della sua carriera in Formula 1 Sergio Perez ha corso per 4 team anche se, formalmente, per 3: Sauber, McLaren e Force India, poi diventata Racing Point. Ha colto 9 podi totali, l'ultimo al Gran Premio di Turchia portando a casa un bel secondo posto, e in questa stagione potrà battere il suo record di punti colto in una singola stagione di F1 raggiunto nel 2016 con 101 punti. A ora, Sergio ne ha portati a casa 100. Proprio nel 2016 e nel 2017 Sergio ha colto il miglior piazzamento della carriera nel Mondiale Piloti di F1 con un doppio settimo posto finale, risultato che potrà essere battuto proprio quest'anno.

condivisioni
commenti
Haas: è ufficiale Nikita Mazepin come pilota 2021
Articolo precedente

Haas: è ufficiale Nikita Mazepin come pilota 2021

Prossimo Articolo

Todt: "Il ritorno del fuoco in F1 mi ha spaventato"

Todt: "Il ritorno del fuoco in F1 mi ha spaventato"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021