Perez: "Ferrari? In Formula 1 non si può escludere nulla"

Sergio Perez prima ha detto "non posso escludere nulla" per il suo futuro, ma poi ha insistito che le storie che lo collegano alla Ferrari sono solo voci.

Il messicano, che ha conquistato due podi nelle tre gare, è collegato alla Ferrari da alcune settimane. Inoltre è stato un membro della Ferrari Driver Academy prima di approdare in McLaren nel 2013.

"In Formula 1 non si può escludere nulla, l'ho imparato in passato" ha detto. "Non si sa mai che cosa accadrà in futuro, quindi vedremo come si svilupperanno le cose".

"Ci stiamo avvicinando al momento in cui bisognerà prendere una decisione e poi vedremo se c'è un'opportunità o meno".

Quando gli è stato chiesto se ci sono altre opportunità al di fuori della Force India, ha detto che al momento preferisce rimanere concentrato sulle gare.

"Ad essere onesti, nei prossimi cinque weekend ci sono quattro gare. Siamo in una parte della stagione piuttosto cruciale per il calendario, quindi il mio obiettivo principale è qui. C'è il mio management ad occuparsi di queste cose".

"Sono stato in questa posizione in precedenza nel 2012 e l'ultima cosa che voglio fare è distrarmi. Voglio solo pensare a fare il mio lavoro ed è lo stesso per la squadra. Non voglio che ci facciamo distrarre da questo".

"Siamo qui per correre ed abbiamo cinque settimane importanti. Il nostro obiettivo quindi deve essere quello di tirare fuori il massimo da queste, per venire via con più punti possibile".

Speculazioni inevitabili

Perez ha ammesso che era inevitabile che i suoi ultimi risultati potessero portare a vedere il suo nome associato a quello delle grandi squadra, ma di esserne anche lusingato.

"Quando fai bene in una gara di Formula 1 vieni subito collegato alla Ferrari" ha detto. "E' la più grande squadra in Formula 1, quindi se sei collegato ad essa, vuol dire che stai facendo bene".

"E' la stessa cosa anche per altri piloti, ma è un qualcosa che ti fa sentire orgoglioso, specialmente pensando alla mia carriera negli ultimi anni, quando realizzi che ci sei di nuovo. Anche se sono solo voci, so che sto facendo un buon lavoro".

Grato per la possibilità

Riguardo al fatto che il vice team principal Bob Fernley si è detto fiducioso della sua permanenza in Force India, ha detto: "Lui sa che sono molto felice nella squadra e che sono molto grato per quello che hanno fatto per me".

"Ecco perché la fiducia del mio capo è alta, sa che la squadra mi piace, io sono felice qui e non vedo un motivo per cambiare".

Perez ha anche detto di non essere motivato da un desiderio di dimostrare che la McLaren ha sbagliato a mandarlo via dopo appena un anno.

"In ultima analisi, voglio essere campione del mondo. Questo è il mio obiettivo principale, non voglio dimostrare che la McLaren avesse torto o ragione. Voglio solo dimostrare che sono abbastanza forte per essere campione del mondo".

"Credo che con la Force India siamo cresciuti molto insieme negli ultimi anni. Staremo a vedere cosa succede".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Sergio Perez
Team Ferrari , Force India
Articolo di tipo Ultime notizie