Perez critica la regia in F1: "Non ha svolto un buon lavoro"

Il messicano ha criticato la gestione delle immagini in gara dato che in molte occasioni la regia si è persa sorpassi mozzafiato e duelli intensi. Dello stesso avviso anche Sainz e Gunther Steiner.

Perez critica la regia in F1: "Non ha svolto un buon lavoro"

In occasione dell’ultimo Gran Premio stagionale Sergio Perez si è reso protagonista di un grande sorpasso ai danni di Lando Norris nel finale di gara che ha garantito al messicano la conquista del decimo posto in classifica piloti.

Le immagini, tuttavia, non sono state mostrate in diretta dato che la regia ha preferito concentrarsi su Lewis Hamilton impegnato a completare l’ultimo giro prima della vittoria.

Anche il compagno di team di Lando Norris, Carlos Sainz, è stato autore di una grande manovra nel corso del giro finale grazie alla quale ha ottenuto il sesto posto in classifica generale, ma anche in questo caso la regia si è persa il momento decisivo.

Quando gli è stato chiesto di dare una valutazione sull’attuale stato di forma della Formula 1, Perez ha risposto in modo netto: “Credo che il problema sia la grande differenza tra i vari team”.

“Nel gruppo di mezzo si lotta con le stesse gomme, la stessa aerodinamica e le stesse stronzate di cui parliamo ogni fine settimana e lo spettacolo è incredibile. Il problema è che non viene mostrato in TV. Penso che i registi non stiano facendo un buon lavoro”.

“E' uno sport fantastico, ma gli spettatori devono essere curiosi di accendere la tv e non sapere chi vincerà la gara, così come in qualifica dovrebbe essere eccitante vedere i primi cinque top team lottare per la pole. Come fan mi piacerebbe vedere uno spettacolo simile”.

Nel corso del mese di settembre Carlos Sainz si è lamentato per il poco spazio che viene dedicato ai piloti di centro gruppo. Quando gli è stato chiesto da Motorsport.com cosa ne pensasse del fatto che il suo sorpasso ai danni di Ricciardo non fosse stato mostrato in diretta ha risposto: “Spero che prima o poi vengano trasmesse le immagini”.

“Ovviamente se così non fosse ne sarei deluso, ma tutti hanno parlato di questa lotta a centro gruppo per l’intero fine settimana e la battaglia si è protratta sino all’ultimo giro”.

“Abbiamo duellato fino all’ultima curva e non è stato fatto vedere nulla in tv. E’ strano dato che tutti hanno spinto per la lotta per il sesto posto in campionato ed alla fine le immagini non sono state mostrate”.

Anche il boss della Haas, Gunther Steriner, ritiene che la copertura televisiva per le squadre di metà classifica potrebbe essere migliore.

“Credo che debba essere mostrato di più perché nel gruppo di testa non succede molto ed allo spettatore deve essere mostrata l’intera situazione altrimenti non capisce il motivo per il quale viene inquadrata saltuariamente la lotta nel gruppo di metà classifica”.

“Sarebbe molto più interessante se potessero mostrare di più dal nostro punto di vista”.

Dettaglio del muso della monoposto di Lance Stroll, Racing Point Force India VJM11
Dettaglio del muso della monoposto di Lance Stroll, Racing Point Force India VJM11
1/19

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India e Jun Matsuzaki, Senior Tyre Engineer, Racing Point Force India F1 Team
Sergio Perez, Racing Point Force India e Jun Matsuzaki, Senior Tyre Engineer, Racing Point Force India F1 Team
2/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
3/19

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
4/19

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
5/19

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India
Sergio Perez, Racing Point Force India
6/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
7/19

Foto di: Jean Petin / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India e Jun Matsuzaki, Senior Tyre Engineer, Racing Point Force India F1 Team
Sergio Perez, Racing Point Force India e Jun Matsuzaki, Senior Tyre Engineer, Racing Point Force India F1 Team
8/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India
Sergio Perez, Racing Point Force India
9/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India
Sergio Perez, Racing Point Force India
10/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
11/19

Foto di: Jerry Andre / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
12/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
13/19

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11 precede Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11 precede Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
14/19

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India, firma autografi ai tifosi
Sergio Perez, Racing Point Force India, firma autografi ai tifosi
15/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Sergio Perez, Racing Point Force India
Sergio Perez, Racing Point Force India
16/19

Foto di: Simon Galloway / Motorsport Images

Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, precede Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11, e Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team R.S. 18
Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, precede Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11, e Carlos Sainz Jr., Renault Sport F1 Team R.S. 18
17/19

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, precede Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11, e il resto del gruppo alla partenza
Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team R.S. 18, precede Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, Max Verstappen, Red Bull Racing RB14, Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11, e il resto del gruppo alla partenza
18/19

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, precede Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
Esteban Ocon, Racing Point Force India VJM11, precede Sergio Perez, Racing Point Force India VJM11
19/19

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Kubica: "Il mio ritorno in F1? Qualcosa che ricorderò per sempre"

Articolo precedente

Kubica: "Il mio ritorno in F1? Qualcosa che ricorderò per sempre"

Prossimo Articolo

Binotto: "Ci sarà molto lavoro da fare sulle regole 2021"

Binotto: "Ci sarà molto lavoro da fare sulle regole 2021"
Carica commenti
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021
Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher" Prime

Minardi: "Atto di nonnismo di Alonso su Schumacher"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi commentano i voti stilati per il Gran Premio di Turchia. Tanti promossi e tante bocciature in un weekend in cui protagonista negativa è stata l'impulsività...

Formula 1
11 ott 2021
Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato" Prime

Podcast, Bobbi: "Hamilton, la slick era un azzardo esagerato"

Il Gran Premio della Turchia ha messo alla prova le qualità di guida dei piloti e la loro sensibilità in condizioni di difficile lettura. Lewis Hamilton, tentando l'azzardo, avrebbe optato per le gomme slick al pit-stop, ma dal box hanno preferito andare sul sicuro. C'è un mondiale in palio, ogni punto conta

Formula 1
11 ott 2021