F1, perdite record nel 2020: 386 milioni di dollari!

La Formula 1 ha registrato delle perdite enormi nel 2020, con la pandemia del COVID-19 che ha avuto un forte impatto sul calendario e le gare che si sono disputate senza spettatori.

F1, perdite record nel 2020: 386 milioni di dollari!

I risultati finanziari di Liberty Media per l'ultimo anno, che sono stati divulgati oggi, rivelano che il reddito della F1 è crollato del 44%, per una perdita totale di 386 milioni di dollari rispetto all'anno precedente.

Le entrate complessive sono crollate da 2022 milioni di dollari nel 2019 a 1145 milioni di dollari nella scorsa stagione, mentre il modesto profitto di 17 milioni di dollari del 2019 si è trasformato in una perdita operativa di 386 milioni di dollari dopo che le squadre sono state pagate.

I pagamenti fatti alle 10 squadre sono scesi dai 1012 milioni di dollari del 2019 a soli 711 milioni di dollari del 2020.

Liberty ha spiegato: "I pagamenti ai team sono diminuiti nell'intero anno, guidati dalla contrazione dei ricavi della F1 e dall'impatto associato al calcolo degli elementi variabili".

"I pagamanti ai team nel 2020 includevano commissioni una tantum pagate ai team alla firma del Patto della Concordia 2021".

L'enorme caduta delle tasse di promozione delle gare ha avuto un riflesso nel calo della loro quota percentuale nelle entrate economiche della F1, scesa dal 30% del 2019 ad appena il 12% dell'anno scorso. La maggior parte delle gare, infatti, non ha pagato alcuna tassa, o una cifra inferiore rinegoziata una tantum.

Per spiegare questo calo, Liberty ha osservato: "Le entrate legate alla promozione delle gare sono diminuite, poiché l'accesso al pubblico è stato vietato in tutte le gare tranne tre. Questo ha portato a delle modifiche una tantum dei termini contrattuali delle gare originariamente previste che sono rimaste nel calendario del 2020, ma anche ad entrate limitate generate dalle gare sostitutive che sono state aggiunte".

I ricavi delle trasmissioni televisive hanno rappresentato una percentuale maggiore del totale delle entrate primare, passando dal 38% al 55%.

Anche se il superamente del minimo di 15 gare ha garantito che la maggior parte delle emittenti pagasse l'intero importo contrattato per la stagione, Liberty ha ammesso che in alcuni casi c'è stata una riduzione dei pagamenti.

"Le entrate televisive sono diminuite in quanto il programma alterato ha innescato tasse più basse in base ai termini contrattuali di alcuni accordi, così come altre trattative una tantum che hanno avuto luogo nel 2020".

Sono aumentate leggermente anche le quote delle entrate pubblicitarie e legate alle sponsorizzazioni, passando dal 15% al 17%, anche se alcune entrate sono venute meno, come quelle legate ai title sponsor delle gare che non sono state disputate.

Liberty ha spiegato: "Le commissioni pubblicitarie e di sponsorizzazione sono diminuite a causa dei cambiamenti una tantum nei contratti di sponsorizzazione, ma anche a causa della cancellazione di alcune gare".

Se i ricavi sono diminuiti, hanno fatto la stessa cosa anche i costi della Formula 1, anche grazie ad un calendario più breve e disputato praticamente per intero in Europa.

"I costi sono diminuiti nel quarto trimestre e nell'intero anno a causa dei minori costi di trasporto, derivanti da un minor numero di gare, logisticamente più economiche".

condivisioni
commenti
I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?
Articolo precedente

I team di Formula 1 potranno aggirare il budget cap?

Prossimo Articolo

Sainz: "In McLaren ho capito che si può crescere in fretta"

Sainz: "In McLaren ho capito che si può crescere in fretta"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021