Per Wolff la vicenda dei commenti di Lauda su Hamilton è chiusa

Toto Wolff, grande capo della Mercedes, insiste sul fatto che il chiarimanto di Niki Lauda su quello che aveva detto su Lewis Hamilton in una recente intervista televisiva ha chiuso definitivamente la questione.

Lauda aveva detto che Hamilton aveva distrutto la sua saletta privata nel paddock di Baku, a causa della frustrazione derivata dal suo incidente nelle qualifiche, ma mercoledì la Mercedes ha rilasciato un comununicato di rettifica, nel quale l'austriaco diceva che il fatto non è mai accaduto.

A Wolff è stato chiesto come ha vissuto la Mercedes questi commenti che Lauda aveva rilasciato sul conto di Hamilton.

"Prima di tutto, una grande corporazione ha deciso di gestire le cose in maniera differente e credo che sia normale che ci siano pregi e difetti in questo" ha detto Wolff.

"Non vorrete avere risposte di stampo aziendale tutto il tempo, credo".

"Niki è una persona molto chiara e diretta. Ha avuto una discussione e sono state dette alcune cose. Forse alcune di esse sono state fraintese o tradotte male, ma chiaramente non aveva detto nulla di male".

"Niki quindi aveva diritto ad una replica. Alla fine ha un buon rapporto con Lewis e non voleva incrinarlo, quindi ha chiarito la cosa. Internamente comunque la questione è completamente chiusa".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie