Palmer con un nuovo telaio in Canada dopo l'incidente a Monaco

condivisioni
commenti
Palmer con un nuovo telaio in Canada dopo l'incidente a Monaco
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
03 giu 2016, 13:05

Jolyon Palmer, che ha solo alcuni lividi ai piedi, dopo il brutto crash al GP di Monaco nel quale ha distrutto la parte anteriore della Renault R.S.16: l'inglese avrà a disposizione una nuova monoscocca e il motore evoluzione a Montreal.

Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team e Julien Simon-Chautemps, Renault Sport F1 Team
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16 va a sbattere durante la gara
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16 va a sbattere durante la gara
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16

Jolyon Palmer avrà un telaio nuovo in Canada. Il pilota britannico ha distrutto la parte anteriore della sua Renault R.S.16 nel corso del settimo giro del Gp di Monaco quando ha sbattuto contro le barriere del rettilineo di arrivo dopo aver perso la vettura sulle zebre bianche mentre era in quinta marcia e poi si è schiantato in fondo alla via di fuga della curva Sainte Devote: nell'impatto contro l'air fence la scocca si è strappata dietro alla centina di sicurezza, rompendo anche il piantone dello sterzo.

"Mi è andata bene - ammette Jolyon Palmer - mi sono trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato. Ho diversi lividi sui piedi, ma è andata certamente peggio alla mia macchina. Dopo Montecarlo sono andato ad Enstone per allenarmi al simulatore e devo ringraziare la squadra per l'impegno profuso a montare una scocca nuova per Montreal dopo i danni che ho provocato nel Principato".

Jolyon non fa mistero che per riprendersi dall'impegno a Monaco "...ho dormito 14 ore di fila per recuperare. Il week end è stato molto impegnativo: si è cominciato a lavorare un giorno prima. Tutto è molto bello, ma non c'è un attimo di pausa".

E in Canada cosa ti aspetti?
"Avrò anch'io il motore evoluzione. Ha già fatto una bella differenza a Monaco, per cui conto che ne farà ancora di più a Montreal dove la potenza conta di più specie in uscita dalle curve lente dove serve una buona accelerazione".

Prossimo articolo Formula 1
Analisi tecnica/3: la Red Bull era diventata il team da battere a Monaco

Articolo precedente

Analisi tecnica/3: la Red Bull era diventata il team da battere a Monaco

Prossimo Articolo

Ferrari: in Canada nuovo turbo e sospensione posteriore modificata

Ferrari: in Canada nuovo turbo e sospensione posteriore modificata
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP del Canada
Location Circuit Gilles-Villeneuve
Piloti Jolyon Palmer
Team Renault F1 Team
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie