Paddy Lowe: "Domani porteremo il nuovo muso"

condivisioni
commenti
Paddy Lowe:
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
23 feb 2016, 20:25

In casa Mercedes, dopo aver svelato oggi il nuovo fondo denominato "W", si annuncia l'arrivo del nuovo naso per la terza giornata di test.

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07
Andy Cowell, Mercedes-Benz High Performance Powertrains Managing Director, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, Toto Wolff, Mercedes AMG F1 Shareholder and Executive Director, Nico Rosberg, Mercedes AMG F1, Paddy Lowe, Mercedes AMG F1 Executive Director (Technical)
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07 Hybrid
Nico Rosberg, Mercedes AMG F1 W07, l'air box
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 Team W07

Continuano le evoluzioni sulla Mercedes W07 impegnata nella prima sessione di test di Barcellona.

La monoposto, oggi condotta da Rosberg, ha colpito gli addetti ai lavori per l'inedita soluzione adottata per fondo e deviatori di flusso, ma non è finita qui. Paddy Lowe ha infatti confermato che per la terza giornata di test verrà adottato il nuovo muso: "Domani avremo un muso nuovo. In questa fase della stagione abbiamo programmato di adottare dei pezzi nuovi da installare sulla vettura secondo un programma predefinito e tutto in vista della prima gara. Il nuovo fondo, che possiamo chiamare W, ha riscosso un notevole successo oggi in pit lane".

Lowe ha subito precisato che il nome "W" non è stato assegnato per ragioni legate al design, ma per motivi di riservatezza interna: "W è il nome in codice che gli abbiamo dato internamente, ma non è riferito alla forma o al disegno dello stesso. Dando un simile nome ai vari elementi evitiamo che chi non è strettamente a conoscenza del progetto possa capire di cosa si parli".

La W07 ha mostrato un'affidabilità invidiabile nel corso dei primi due giorni di test, un elemento fondamentale per una stagione lunga come quella che inizierà il 20 marzo in Australia:
"Di sicuro posso dire che sarà una lunga stagione. Speriamo di arrivare alla prima gara in ottima condizione. Con 21 gare davanti è come se ci trovassimo ad affrontare una competizione endurance e la strada sino a novembre è ancora lunga. Dobbiamo continuare a migliorare la vettura costantemente perché anche se potremmo avere la migliore monoposto a Melbourne la concorrenza non starà a guardare e noi dobbiamo essere pronti e cercare di mantenere il nostro vantaggio".

Prossimo articolo Formula 1
Bottas: "Abbiamo risolto i problemi nelle curve lente"

Articolo precedente

Bottas: "Abbiamo risolto i problemi nelle curve lente"

Prossimo Articolo

Red Bull: la Bat wing sulla RB12 è sul T-tray

Red Bull: la Bat wing sulla RB12 è sul T-tray
Carica commenti