Paddy Lowe: "Abbiamo fatto piccole rivoluzioni sotto la scocca!"

condivisioni
commenti
Paddy Lowe:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
21 feb 2016, 08:50

Paddy Lowe, direttore tecnico della Mercedes, ha illustrato il lavoro fatto sulla nuova W07 Hybrid. Il lavoro a Brackley è stato indirizzato verso il miglioramento di ogni area, per eliminare tutti i (pochi) punti deboli del 2015.

Mercedes AMG F1 W07
Mercedes AMG F1 W07, dettaglio
Mercedes AMG F1 W07, dettaglio
Mercedes AMG F1 W07
Mercedes AMG F1 W07, dettaglio

Questa mattina il team Mercedes ha finalmente svelato la sua nuova monoposto: la W07 Hybrid, ad appena un giorno dall'inizio della prima quattro giorni di test invernali di Formula 1, che si terranno sul tracciato catalano del Montmelo. 

Dopo tanti video-teaser diffusi nelle ultime ore, i veli dalla nuova arma di Brackley sono finalmente caduti e a spiegare il lavoro fatto nella factory inglese è stato Paddy Lowe, il direttore tecnico della Mercedes. 

"E' difficile fare una completa rivoluzione quando il regolamento tecnico cambia così poco da un anno all'altro. Ma abbiamo puntato a fare piccole rivoluzioni ovunque sia stato possibile, anche all'interno di una piccola componente. Abbiamo potuto lavorare su pacchetti di nuove soluzioni o anche sul disegno delle sospensioni, per esempio".

"Dall'esterno la vettura può sembrare molto simile alla sua progenitrice, così come nel rispetto del regolamento tecnico ancora in vigore, ma sotto ci sono molti cambiamenti, anche piccoli, che compongono l'evoluzione complessiva per questa stagione".

Secondo Lowe nel corso dell'inverno c'erano molti modi di migliorare. Lo scorso anno, nonostante il dominio, la W06 Hybrid ha avuto dei problemi inaspettati, che non hanno aiutato il team a rimanere al top.

"Il 2015 è stato un anno di grandi successi per il team. La priorità è stata identificare le aree in cui ci siamo mostrati deboli e cercare di migliorarle in vista della prossima stagione. Il nostro obiettivo è cercare l'eccellenza in tutte le aree. Siamo stati fantastici lo scorso anno, ma possiamo fare ed essere ancora molto meglio".

"Questo è il genere di cultura che cerchiamo di infondere a tutta l'intera organizzazione Mercedes. Il lavoro costante per raggiungere sempre qualcosa di meglio. Abbiamo avuto una serie di gare che nel 2015 non sono andate come avevamo previsto. Singapore in particolare. QUindi avevamo un sacco di cose da migliorare nel 2016. Siamo alla ricerca dell'ottimizzazione di ogni componente", ha concluso l'ex ingegnere della McLaren.

Prossimo articolo Formula 1
Analisi tecnica Ferrari: ecco la SF16-H alla prova del... nove

Articolo precedente

Analisi tecnica Ferrari: ecco la SF16-H alla prova del... nove

Prossimo Articolo

Button: "In McLaren c'è una grande energia positiva"

Button: "In McLaren c'è una grande energia positiva"
Carica commenti