Norris: "Stroll ha fatto una sosta gratis. Che regola stupida"

Norris critica la regola che ha permesso a Stroll di fare il proprio pit stop sotto regime di bandiera rossa, senza dunque perdere tempo consentendogli di chiudere la gara sul podio proprio davanti a lui.

Norris: "Stroll ha fatto una sosta gratis. Che regola stupida"

La McLaren è riuscita a portare a casa un podio al Gran Premio d'Italia grazie a una grande prestazione di Carlos Sainz, secondo al traguardo dietro Pierre Gasly, ma rimasto in lotta per la vittoria sino alla bandiera a scacchi.

Tutti contenti? Non proprio, perché Lando Norris, quarto al traguardo dietro la Racing Point di Lance Stroll, ha visto sfumare la possibilità di finire a sua volta sul podio a causa di un pit stop fatto dal canadese in regime di bandiera rossa.

La gara è stata interrotta al giro 27 dopo il brutto incidente di Charles Leclerc alla Parabolica. A quel punto, in tanti avevano già effettuato il proprio pit stop sotto regime di Safety Car, intervenuta per permettere ai commissari di spostare la Haas di Magnussen.

Stroll, in maniera incomprensibile, non era rientrato ai box sotto regime di Safety Car, ma la bandiera rossa è stata per lui provvidenziale. A vetture ferme, ha potuto fare il cambio gomme senza perdere i circa 30" necessari per fare una sosta a Monza. Questo lo ha mantenuto nelle posizioni di vertice sino a chiudere a podio, proprio davanti a Norris.

Il pilota della McLaren, a fine gara, ha sottolineato come la regola esistente che permette di cambiare gomme sotto regime di bandiera rossa sia "stupida" e che gli abbia di fatto precluso le possibilità di portare anche la seconda McLaren sul podio.

"La sola ragione per cui non sono andato sul podio è perché Stroll ha beneficiato di un pit stop 'gratis', che è una regola un po' stupida. Lo hanno avuto gratuitamente e sinceramente non lo meritavano".

"Credo che questa regola dovrebbe essere tolta. Abbiamo i 2 esempi: abbiamo Gasly che è andato ai box prima, e con la bandiera rossa si trovava primo. E su questo non credo ci sia da obiettare".

"Ma qualcuno poi non è andato ai box. Hanno guadagnato 24" senza fare assolutamente niente. Avrebbero dovuto fare comunque un pit stop. E' un errore loro non essere rientrati ai box per fare il pit stop, invece per questo non hanno pagato. Puoi essere fortunato come lo è stato Pierre, ma non credo sia giusto che accadano cose come quella accaduta a Stroll".

"Credo però che non sia giusto vedere un pilota che avrebbe dovuto fare un pit stop obbligatorio, di fatto, farlo gratuitamente senza perdere i secondi necessari per farlo. Non è giusto".

Norris, però, ha ricevuto risposta direttamente dal suo team principal, Andreas Seidl, che a Motorsport.com ha affermato: "Non vedo alcun problema nell'attuale regolamento. Lavoriamo tutti insieme, anche assieme alla FIA, per arrivare ai livelli a cui siamo ora".

"Capisco lo stato d'animo di Lando in questo momento, ma ci saranno anche momenti in cui il regolamento giocherà anche a nostro favore. Il regolamento è questo, lo conosciamo tutti, abbiamo votato tutti a favore di questo regolamento, quindi non c'è motivo di lamentarsi. Dobbiamo abbassare la testa e continuare a lavorare".

"Non credo che ci sia altro da spiegare a Lando. Questo è un suo sentimento dopo una gara molto bella da vedere. I piloti sono gli eroi di questo sport, danno il massimo quando sono si queste auto, combattono per ogni decimo. A volte pensi che ci siano cose che possano essere le più ingiuste dello sport, quando vieni colpito in prima persona. E' una reazione emotiva. ma sono sicuro che ora sta di nuovo bene".

condivisioni
commenti
Hamilton: "La vittoria di Gasly farà male alla Red Bull"

Articolo precedente

Hamilton: "La vittoria di Gasly farà male alla Red Bull"

Prossimo Articolo

Gasly in testa al Motorsport.com Italian Trophy (Ghini)

Gasly in testa al Motorsport.com Italian Trophy (Ghini)
Carica commenti
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021
"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza Prime

"L'inutilità dell'Halo" e altri racconti di fantascienza

Puntata de Il Primo degli Ultimi dedicata a tutti coloro che criticano l'Halo, anche davanti alla sua indubbia utilità. Anche dopo quanto successo in quel di Monza tra Hamilton e Verstappen...

Formula 1
14 set 2021
Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..." Prime

Bobbi: "Max-Lewis, concorso di colpa. Ma Verstappen..."

Analizziamo il GP d'Italia di Formula 1 vinto da Daniel Ricciardo su McLaren con Matteo Bobbi e Marco Congiu. Oltre al vincitore, a creare polemica è l'incidente che vede coinvolti Max Verstappen e Lewis Hamilton, con il pilota olandese che - nonostante il concorso di colpa - pare essere il maggior responsabile

Formula 1
13 set 2021
Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo" Prime

Minardi: "Max abbocca all'amo deve essere più maturo"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio d'Italia di Formula 1, con Daniel Ricciardo che riporta la McLaren alla vittoria. Protagonisti - ed insufficienti - sono anche Lewis Hamilton e Max Verstappen...

Formula 1
13 set 2021
Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza Prime

Lap Chart GP d'Italia 2021: Ricciardo, dominatore di Monza

Attraverso la nostra animazione grafica, riviviamo giro dopo giro il Gran Premio d'Italia 2021, che ha visto la McLaren protagonista, con Daniel Ricciardo dominatore dall'inizio alla fine. Solo non si vedono Max e Lewis...

Formula 1
13 set 2021