Norris: "Non avrei mai creduto di battere Racing Point e Ferrari"

Lando firma una clamorosa seconda fila che riporta la Mclaren nelle posizioni nobili della griglia. Domani, però, dovrà stare attento al ritorno di Racing Point e Ferrari.

Norris: "Non avrei mai creduto di battere Racing Point e Ferrari"

Nelle prime qualifiche del Mondiale 2020 di Formula 1 disputate al Red Bull Ring dopo le libere di ieri e di questa mattina in tanti avrebbero scommesso di vedere le Racing Point dietro le imprendibili Frecce Nere di Bottas e Hamilton, invece, a sorpresa, in quarta posizione c'è una monoposto color papaya: la McLaren MCL35 di Lando Norris.

Sin dalla Q1 il britannico aveva lanciato segnali confortanti, firmando addirittura il terzo tempo. Ma in Q3 ha fatto un vero e proprio capolavoro, cogliendo una seconda fila inaspettata per la McLaren. Inaspettata anche per Norris, che pensava di dover fare i conti con altri team per accaparrarsi altre posizioni.

"Avevamo alcune aspettative su dove avremmo potuto essere. Fin dall'inizio le Racing Point sono state estremamente veloci, per questo mai avremmo pensato di essere in grado di batterli o avvicinarci a loro. Man mano che abbiamo ridotto la quantità di carburante in macchina la vettura mi è parsa sempre meglio. Per noi il Red Bull Ring fu un'ottima pista per noi, la macchina si adattava bene. Speriamo che la gara di domani possa andare bene, perché disputeremo ben 2 gare qui. Quindi speriamo di poterci ripetere".

"Ieri le Racing Point sono state sicuramente più veloci di noi. E, come abbiamo detto, oggi non ci saremmo mai aspettati di essere davanti a loro. Per quanto riguarda la gara, dovrò cercare di mantenere la posizione".

Messa alle spalle la prima sessione di prove ufficiali della stagione, il pensiero di Norris è già proiettato verso la gara di domani. Oggi il risultato è stato eccellente, ma Lando sa bene che domani sarà una giornata difficile. Dietro di lui Racing Point e Ferrari hanno mostrato di avere un passo insidioso per le MCL35 (apparsa più in forma con Sainz, da questo punto di vista).

"Dietro di noi ci sono molte vetture competitive. Le Ferrari, in particolare, perché il loro ritmo gara è molto buono. Però per qualche motivo la loro competitività è lontana dalle aspettative. E' una situazione strana, perché poi la Racing Point, invece, va forte. Hanno una monoposto con un gran carico aerodinamico. Sappiamo che loro riusciranno a gestire le gomme meglio di noi, dunque sarà difficile mantenere la posizione, ma se ci riesco, allora sarò davvero molto felice".

"E' stato molto bello alla fine della Q1 quando ho visto di essere terzo, dietro solo alle Mercedes. Ero molto vicino ed è stato eccitante. Con la macchina sono a mio agio, ho una buona confidenza. Sono felice della Qualifica, ma la gara è un'altra storia. Quindi per ora sono contento, ma devo accertarmi di essere felice così anche dopo la gara di domani".

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
1/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
2/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
4/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
5/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lando Norris, McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lando Norris, McLaren MCL35
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
8/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
9/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
11/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
13/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
14/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
17/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
18/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
19/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton convocato dai commissari per una doppia infrazione

Articolo precedente

Hamilton convocato dai commissari per una doppia infrazione

Prossimo Articolo

Binotto: "Qualifica deludente, inutile nasconderlo"

Binotto: "Qualifica deludente, inutile nasconderlo"
Carica commenti
Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale? Prime

Alfa Romeo: perché Giovinazzi è trattato da vittima sacrificale?

Il pilota italiano in Turchia avrebbe potuto conquistare un punto con la C41, ma la squadra di Hinwil ha trovato da dire perché Antonio non ha rispettato un ordine di scuderia per far passare Raikkonen. Analizziamo cosa è successo a Istanbul e in quali condizioni è chiamato a scendere in pista il pugliese…

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1 Prime

Il pericolo di dare troppo peso ai team radio "clickbait" della F1

Dopo che Lewis Hamilton ha risposto agli articoli che lo etichettavano come "furioso" con la Mercedes per i suoi accesi team radio durante il Gran Premio di Russia, ha fornito un'istantanea di come la Formula 1 trasmettendo solo dei frammenti possa illuminare ma anche far travisare la situazione reale.

Formula 1
16 ott 2021
Pochi team in F1, ed i talenti si perdono Prime

Pochi team in F1, ed i talenti si perdono

In Formula 1, al giorno d'oggi, sono presenti venti possibili sedili ai quali ambiscono alcuni tra i migliori piloti del mondo. Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un proliferare di giovani talenti, come Oscar Piastri, il cui futuro nella categoria è però a rischio per varie ragioni. Eccone alcune...

Formula 1
16 ott 2021
Come si allena e cosa mangia un pilota di F1 Prime

Come si allena e cosa mangia un pilota di F1

Cosa serve per diventare un pilota di Formula 1? Talento a parte, al giorno d'oggi è richiesto essere dei superatleti per resistere alle forze che si sprigionano alla guida di queste monoposto. Dieta ferrea, allenamenti rigorosi... sicuri di voler tentare questa strada?

Formula 1
15 ott 2021
Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo Prime

Montoya: i momenti magici della carriera raccontati da Juan Pablo

Dalla Champ Car alla Formula 1, dalla Nascar alla IndyCar. Juan Pablo Montoya è stato un pilota davvero versatile ed in questa intervista esclusiva racconta i 10 momenti più importanti della sua carriera.

Formula 1
13 ott 2021
Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva” Prime

Ceccarelli: “Le pressione in Mercedes è diventata nociva”

In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano l'aria che si respira in casa Mercedes dopo quanto visto in occasione del GP di Turchia, dove è sembrato mancasse una vera e propria guida in occasione delle fasi calde della corsa

Formula 1
13 ott 2021
Alonso, quando il karma colpisce in Turchia Prime

Alonso, quando il karma colpisce in Turchia

Fernando Alonso è il protagonista di questa puntata de "Il Primo degli Ultimi" dedicata al GP di Turchia di Formula 1. A pesare, sullo spagnolo, è il risultato al termine della corsa, figlio di uno sciagurato primo giro dove è sia vittima che carnefice. Oltre, ovviamente, ad una dose di karma dopo le sue dichiarazioni del giovedì

Formula 1
12 ott 2021
F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo Prime

F1: come l'arte dei pit stop si è evoluta nel tempo

Dagli anni '80 in poi i pit stop hanno rappresentato un elemento chiave nelle strategie di gara. Pat Symonds racconta come si è evoluta la tecnologia che ha spinto di recente la FIA ad intervenire per porre un freno.

Formula 1
12 ott 2021