Norris: "Non avrei mai creduto di battere Racing Point e Ferrari"

Lando firma una clamorosa seconda fila che riporta la Mclaren nelle posizioni nobili della griglia. Domani, però, dovrà stare attento al ritorno di Racing Point e Ferrari.

Norris: "Non avrei mai creduto di battere Racing Point e Ferrari"

Nelle prime qualifiche del Mondiale 2020 di Formula 1 disputate al Red Bull Ring dopo le libere di ieri e di questa mattina in tanti avrebbero scommesso di vedere le Racing Point dietro le imprendibili Frecce Nere di Bottas e Hamilton, invece, a sorpresa, in quarta posizione c'è una monoposto color papaya: la McLaren MCL35 di Lando Norris.

Sin dalla Q1 il britannico aveva lanciato segnali confortanti, firmando addirittura il terzo tempo. Ma in Q3 ha fatto un vero e proprio capolavoro, cogliendo una seconda fila inaspettata per la McLaren. Inaspettata anche per Norris, che pensava di dover fare i conti con altri team per accaparrarsi altre posizioni.

"Avevamo alcune aspettative su dove avremmo potuto essere. Fin dall'inizio le Racing Point sono state estremamente veloci, per questo mai avremmo pensato di essere in grado di batterli o avvicinarci a loro. Man mano che abbiamo ridotto la quantità di carburante in macchina la vettura mi è parsa sempre meglio. Per noi il Red Bull Ring fu un'ottima pista per noi, la macchina si adattava bene. Speriamo che la gara di domani possa andare bene, perché disputeremo ben 2 gare qui. Quindi speriamo di poterci ripetere".

"Ieri le Racing Point sono state sicuramente più veloci di noi. E, come abbiamo detto, oggi non ci saremmo mai aspettati di essere davanti a loro. Per quanto riguarda la gara, dovrò cercare di mantenere la posizione".

Messa alle spalle la prima sessione di prove ufficiali della stagione, il pensiero di Norris è già proiettato verso la gara di domani. Oggi il risultato è stato eccellente, ma Lando sa bene che domani sarà una giornata difficile. Dietro di lui Racing Point e Ferrari hanno mostrato di avere un passo insidioso per le MCL35 (apparsa più in forma con Sainz, da questo punto di vista).

"Dietro di noi ci sono molte vetture competitive. Le Ferrari, in particolare, perché il loro ritmo gara è molto buono. Però per qualche motivo la loro competitività è lontana dalle aspettative. E' una situazione strana, perché poi la Racing Point, invece, va forte. Hanno una monoposto con un gran carico aerodinamico. Sappiamo che loro riusciranno a gestire le gomme meglio di noi, dunque sarà difficile mantenere la posizione, ma se ci riesco, allora sarò davvero molto felice".

"E' stato molto bello alla fine della Q1 quando ho visto di essere terzo, dietro solo alle Mercedes. Ero molto vicino ed è stato eccitante. Con la macchina sono a mio agio, ho una buona confidenza. Sono felice della Qualifica, ma la gara è un'altra storia. Quindi per ora sono contento, ma devo accertarmi di essere felice così anche dopo la gara di domani".

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
1/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
2/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
3/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
4/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
5/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lando Norris, McLaren MCL35
Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, e Lando Norris, McLaren MCL35
6/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
7/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
8/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
9/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
10/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
11/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
12/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
13/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
14/20

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
15/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
16/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
17/20

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
18/20

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
19/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Lando Norris, McLaren MCL35
Lando Norris, McLaren MCL35
20/20

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Hamilton convocato dai commissari per una doppia infrazione
Articolo precedente

Hamilton convocato dai commissari per una doppia infrazione

Prossimo Articolo

Binotto: "Qualifica deludente, inutile nasconderlo"

Binotto: "Qualifica deludente, inutile nasconderlo"
Carica commenti
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021