Norris: "Il pit lento mi è costato il terzo gradino del podio"

Il pilota della McLaren ha chiuso il GP di Silverstone al quarto posto, andando ancora una volta a punti, ma ha ammesso di aver perso l'opportunità di puntare al podio a causa di una sosta lenta che ha pregiudicato la sua gara.

Norris: "Il pit lento mi è costato il terzo gradino del podio"

Tra il contatto avvenuto al primo giro tra Max Verstappen e Lewis Hamilton, e la rimonta furiosa dell’inglese nel finale grazie alla quale è riuscito a beffare Charles Leclerc a due giri dal termine, è passata in secondo piano la splendida gara di Lando Norris.

Il pilota della McLaren ha occupato a lungo la terza posizione, ma un pit stop lento lo ha privato di un piazzamento a podio che avrebbe sottolineato ulteriormente la spettacolare stagione che sta disputando quest’anno.

Norris è l’unico pilota andato sempre a punti da inizio 2021, ed attualmente occupa la terza posizione in classifica con 113 punti precedendo Valtteri Bottas di cinque lunghezze.

Al termine del GP di Silverstone, Lando non ha nascosto l’amarezza per una sosta lenta che si è rivelata determinante per farlo retrocedere in quarta piazza.

“Ho provato un mix di sensazioni contrastanti. Senza dubbio non sono stato contento di tornare in pista in quella posizione, ma alla fine dobbiamo chiederci se saremmo stati in grado di mantenere il terzo posto visto quanto forte andavano le Mercedes con le gomme hard rispetto a tutti gli altri”.

“Non so che risultato avremmo potuto ottenere, ma mi sarebbe piaciuto poter lottare di fronte a tutti i fan presenti a Silverstone. Avrei avuto una possibilità ed ho avvertito da tutti la motivazione per spingere per quel risultato”.

Lando ha poi parlato del pit e di come quei secondi di attesa gli siano sembrati interminabili. Il tempo perso nella piazzola di sosta ha mandato all’aria una gara sino a quel momento perfetta.

“Non so quanto tempo sono rimasto fermo. Forse otto secondi o qualcosa del genere. Ciò di cui avevamo bisogno era un pit perfetto per tornare in pista davanti a Bottas, ma la cosa peggiore è stata tornare alle spalle di Fernando”.

“Quando ero dietro di lui ho distrutto le mie gomme ed ho rovinato l’intero stint. È stata una beffa doppia per me”.

Nonostante l’amarezza per l’accaduto, Norris si è rivelato un vero uomo squadra quando ha voluto sottolineare il grande lavoro svolto quest’anno dal suo team.

“I ragazzi hanno compiuto un grande lavoro sino ad oggi ed abbiamo fatto dei grandi progressi. Anche nei pit siamo migliorati costantemente e questa è stata l’unica sosta negativa sino ad ora”.

condivisioni
commenti
Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Articolo precedente

Hamilton, Verstappen e Wolff: fiera degli errori a Silverstone

Prossimo Articolo

Ceccarelli: "La sfida psicologica tra Max e Lewis sarà durissima"

Ceccarelli: "La sfida psicologica tra Max e Lewis sarà durissima"
Carica commenti
Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due! Prime

Condizionamenti F1: Wolff e Horner, attenti a quei due!

Lewis Hamilton e Max Verstappen se le sono suonate in pista a Silverstone, mentre Toto Wolff e Christian Horner continuano a beccarsi a livello mediatico. I due team principal stanno alimentando la rivalità sportiva con comportamenti e dichiarazioni che andrebbero misurati. Quali saranno gli effetti in Ungheria di questi atteggiamenti aggressivi e utilitaristici?

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

Formula 1
26 lug 2021
F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021