Norris: "Il crash? La ghiaia non perdona, ma meglio così!"

Norris ha sbattuto alla Curva 3 nelle Libere 2 del Mugello, perdendo l'opportunità di fare la simulazione gara. Il britannico della McLaren, però, ha elogiato il circuito toscano perché "old school".

Norris: "Il crash? La ghiaia non perdona, ma meglio così!"

Lando Norris è stato il primo pilota a fare la conoscenza con i muretti dell'Autodromo del Mugello, pista che in questo fine settimana ospita il Gran Premio di Toscana Ferrari 1000 di Formula 1.

Il britannico della McLaren, giunto a metà turno nelle Libere 2, ha commesso un errore in uscita dalla Curva 3, la Poggiosecco, finendo con il treno di ruote di sinistra nella ghiaia. Questo gli ha fatto perdere il controllo della MCL35, che pochi istanti dopo è andata a sbattere con il muso contro le protezioni.

L'uscita di pista è avvenuta a circa 220 Km/h, ma Lando è uscito fortunatamente incolume dalla macchina. La monoposto di Woking, per altro, è parsa poco danneggiata. Solo il muso ha rilevato danni evidenti, anche se alla fine delle Libere 2 lo stesso Norris ha ammesso che sulla sua macchina potrebbero esserci più danni a causa dell'impatto contro il muretto avvenuto anche con la sospensione posteriore destra.

"Odio dire una cosa del genere, perché a causa della ghiaia sono uscito e ho sbattuto, ma è molto meglio avere una pista di questo genere, con questo genere di vie di fuga. E' più complicato, è una vera sfida, ma per me dovrebbe essere sempre così. Certo, l'incidente non è ideale, ma a volte succede".

"Alla fine posso dire di essere stato fortunato, perché l'incidente poteva essere decisamente peggiore. Alla fine, guardandolo da fuori, è stato decisamente meno brutto rispetto a quanto abbia percepito io all'interno dell'abitacolo. C'è sicuramente un danno al posteriore, forse anche allo sterzo, però nulla di troppo grosso".

L'aspetto dell'incidente che più ha impensierito Norris è stato perdere l'opportunità di fare per intero la simulazione gara. Su una pista come il Mugello, la qualifica, sarà fondamentale, perché non garantisce tanti punti di sorpasso, ma il ritmo di gara deve essere necessariamente provato per non dover guardare negli specchietti per tutti e 59 i giri previsti.

"Credo che il fondo sia ok, mentre ovviamente l'ala anteriore si è rotta. Quindi non è terribile, poteva andare peggio, sono stato fortunato. E' stato un piccolo errore, che però mi è costato abbastanza caro. Ho perso tutto il tempo per fare la simulazione gara ma ormai è andata. Dobbiamo cercare di compensare nelle Libere 3 di domani".

condivisioni
commenti
Racing Point: le nuove fiancate sono copiate dalla Williams!

Articolo precedente

Racing Point: le nuove fiancate sono copiate dalla Williams!

Prossimo Articolo

Verstappen: "Soddisfatto della Red Bull, ma si può migliorare"

Verstappen: "Soddisfatto della Red Bull, ma si può migliorare"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP Toscana Ferrari 1000
Sotto-evento FP2
Piloti Lando Norris
Team McLaren
Autore Giacomo Rauli
Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica” Prime

Piola: “La Mercedes a Imola ha giocato l’asso nella manica”

Andiamo ad analizzare insieme a Franco Nugnes e Giorgio Piola le principali novità tecniche introdotte nel corso del venerdì del Gran Premio del Made in Italy e dell'Emilia Romagna, con Mercedes che è tornata a fare la voce grossa

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata" Prime

Podcast, Bobbi: "Ferrari, sorpresa di giornata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del GP del Made in Italy e dell'Emilia Romagna di Formula 1 insieme a Marco Congiu e Matteo Bobbi. In questo podcast, il due volte iridato FIA GT e volto di Sky Sport F1 ci spiega cosa occorra per andare forti ad Imola, oltre a parlarci di una Mercedes sui binari ed una Ferrari vera sorpresa di giornata

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna Prime

Podcast: Chinchero analizza le Libere del GP dell'Emilia Romagna

Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano nel podcast i primi 2 turni di prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna, secondo appuntamento del Mondiale 2021 di Formula 1. Buon ascolto!

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521" Prime

Piola: "Alpine, nuova ala anteriore sulla A521"

La Formula 1 torna in pista e lo fa ad Imola. Andiamo ad analizzare le prime novità tecniche con il nostro inviato Giorgio Piola e il direttore di Motorsport.com, Franco Nugnes.

Formula 1
15 apr 2021
Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari" Prime

Larini: “Schumacher non mi ha voluto come compagno in Ferrari"

Continua la nostra serie di interviste esclusive ai protagonisti del mondo delle competizioni a due e quattro ruote. In questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Nicola Larini - ex pilota di Formula 1 e pilota Ferrari - racconta la propria esperienza in occasione del GP di San Marino del 1994 - gara che lo ha visto protagonista - situazione alla quale aggiunge anche rivelazioni mai dette circa la possibilità di essere titolare per la Scuderia di Maranello nel 1996, situazione alla quale Michael Schumacher mise il veto

Formula 1
15 apr 2021
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Formula 1
14 apr 2021
Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Formula 1
14 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021