Norris: "Bello rendersi conto di poter lottare con i migliori"

Lando Norris ha detto che lottare con le Mercedes e le Red Bull durante i due GP in Austria gli ha fatto capire che non sono imbattibili, inoltre ha risposto ai complimenti che Lewis Hamilton gli ha fatto durante la gara.

Norris: "Bello rendersi conto di poter lottare con i migliori"

Hamilton e Norris hanno lottato per la seconda posizione durante il primo stint del Gran Premio d'Austria dello scorso fine settimana al Red Bull Ring, dopo il controverso episodio con Sergio Perez che ha visto il pilota della McLaren spingere nella ghiaia quello della Red Bull, incappando in una penalità di cinque secondi.

Dopo che Norris ha tenuto testa ad Hamilton per 15 giri, più di quanto avesse fatto durante il precedente Gran Premio di Stiria con Valtteri Bottas e lo stesso Perez, il campione del mondo si è aperto in radio ed ha detto "gran pilota, Lando" dopo essere riuscito a completare il sorpasso.

Norris alla fine è riuscito a ripassare Hamilton quando il pilota della Mercedes ha danneggiato la sua W12 passando in maniera troppo aggressiva su un cordolo, ma ha comunque concluso la gara al terzo posto, alle spalle del vincitore Max Verstappen e di Bottas, che lo aveva superato al pit stop, approfittando della sua penalità di 5".

Quando Motorsport.com gli ha chiesto come si fosse sentito a battagliare con la Mercedes e la Red Bull, oltre che di complimenti di Hamilton, Norris ha detto: "Grazie, non so davvero cosa dire".

"E' stata dura, non è stato facile. Nel primo stint penso che entrambe le Mercedes fossero più veloci di me, e questo non era una sorpresa, la vera sorpresa è stata riuscire a tenerli a bada così tanto a lungo. Ma è stata la prima volta che ho davvero battagliato con loro".

Norris poi ha spiegato che per la prima volta ha avuto modo di osservare a lungo e da vicino Lewis Hamilton, grazie ad una McLaren che ha vissuto uno dei weekend migliori della sua storia recente, permettendogli di andare a piazzarsi in prima fila accanto a Verstappen.

Lando Norris, McLaren MCL35M, Lewis Hamilton, Mercedes W12

Lando Norris, McLaren MCL35M, Lewis Hamilton, Mercedes W12

Photo by: Andy Hone / Motorsport Images

La squadra di Woking è riuscita a fare un passo avanti a cavallo tra le due gare in Austria, anche se già nel GP di Stiria aveva mostrato un ottimo potenziale, permettendo a Lando di partire terzo e finire quinto.

La McLaren ha sfruttato l'eccellente velocità in rettilineo della sua vettura e la trazione in uscita di curva, così come gli aggiornamenti al fondo della MCL35M, oltre ad ottimizzare sia il set-up che la strategia di gara.

"Si può imparare da come guida e da come corre, ma anche da Valtteri. Quando è il caso di prendersi dei rischi e cose del genere", ha detto Norris. "Per quanto apprezzi le sue parole gentili, non è come se stesse guidando perfettamente".

"C'erano delle volte in cui è uscito largo alla curva 1 o ha fatto degli errori alla curva 3. Non è impossibile correre con loro, ma ci arrivi quando la macchina ti permette di farlo e ti rendi conto di avere una possibilità contro di loro".

"E' difficile dirlo quando non stai effettivamente battagliando con loro. Normalmente loro sono molto più avanti rispetto a me, quindi è stato bello".

"E' una bella sensazione correre non solo contro Lewis, ma anche contro Valtteri, Max e Sergio. Essere in quel gruppo e dire che stiamo lottando per il podio perché il nostro passo ne è all'altezza è stata davvero una bella sensazione".

condivisioni
commenti
Podcast: Ivan Capelli, la favola a metà del Castellet

Articolo precedente

Podcast: Ivan Capelli, la favola a metà del Castellet

Prossimo Articolo

GP d'Austria: che bagarre alle spalle di Verstappen

GP d'Austria: che bagarre alle spalle di Verstappen
Carica commenti
Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi" Prime

Ceccarelli: "La sosta aiuta: più tecnica, meno tecnicismi"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano i molteplici fatti che hanno caratterizzato il Gran Premio d'Ungheria. Tra questi, anche la "guerra di nervi" innescata da Lewis Hamilton nei confronti di Max Verstappen, suo diretto contendente al titolo. A chi gioverà di più la pausa estiva? Lo scopriremo in Belgio.

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello Prime

Squalifica Vettel: ecco perché Aston Martin crede nell'appello

Vettel è stato squalificato dal GP d'Ungheria per non aver avuto il litro necessario nel serbatoio a fine gara. Aston Martin medita il ricorso puntando il dito contro le pompe d'aspirazione del carburante usate in verifica. Ecco cos'è successo nel weekend e cosa potrà succedere nelle prossime ore...

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale Prime

GP d'Ungheria: Hamilton, rimonta da leader del mondiale

Andiamo a ripercorrere tutte le emozioni del Gran Premio di Ungheria nella nostra ricostruzione grafica. Dopo il caos della prima partenza e l'indecisione della Mercedes nel cambiare gomme ad Hamilton, l'inglese si è lanciato nella rimonta che lo ha portato al terzo gradino del podio

Formula 1
2 ago 2021
Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi" Prime

Minardi: "Alonso un maestro, Bottas e Stroll disastrosi"

Il Gran Premio d'Ungheria, oltre alle sorprese e ai colpi di scena continui, ha regalato tanti promossi e altrettanti bocciati. Ecco le pagelle del weekend ungherese stilate e commentate da Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi.

Formula 1
2 ago 2021
Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra" Prime

Bobbi: "Ora Verstappen è mentalmente sottoterra"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano il Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 dove si può essere invertita l'inerzia del Mondiale. Lewis sta lontano dai guai e, nonostante strategie discutibili, chiude terzo. Verstappen, invece, è vittima di un secondo incidente e chiude in decima posizione

Formula 1
2 ago 2021
Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon" Prime

Chinchero: "Alonso? Non so quanto volesse aiutare Ocon"

In questa nuova puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli commentato il Gran Premio d'Ungheria. Buon ascolto!

Formula 1
1 ago 2021
GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max Prime

GP d'Ungheria: Hamilton in pole, ma occhio a Max

Lewis Hamilton ha conquistato la pole position numero 101 della carriera in occasione del GP d'Ungheria. L'inglese scatta davanti al compagno di team, Valtteri Bottas, mentre Max Verstappen è terzo: ma attenti all'olandese, che partirà con gomma Soft...

Formula 1
1 ago 2021
Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste" Prime

Bobbi: "Max parte sulla Soft, gara d'azzardo a due soste"

In questa puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare le qualifiche del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu. Lewis Hamilton conquista la pole numero 101 della carriera davanti al compagno Mercedes Valtteri Bottas ed alla Red Bull di Verstappen

Formula 1
31 lug 2021