Niente simulatori per Bottas: si allena con una Skoda Fabia R5!

Il pilota della Mercedes ha compiuto un test al volante di una Fabia R5 prima versione per tenersi in allenamento, aspettando l'avvio del Mondiale 2020 di F1.

Niente simulatori per Bottas: si allena con una Skoda Fabia R5!

"I believe I can fly". Non è Michael Jordan al termine del fortunato film d'animazione Space Jam e nemmeno al termine di una delle 6 finali NBA vinte (sebbene in questo periodo sia tanto di moda), bensì Valtteri Bottas.

Il pilota della Mercedes, con 5 semplici parole, ha spiegato perfettamente il suo stato d'animo. Dopo diverse settimane da recluso, ha potuto fare ciò che gli piace e che gli riesce particolarmente bene: guidare una macchina da corsa.

Il finnico ha infatti compiuto un test al volante di una Skoda Fabia R5 sugli sterrati di casa, lontano da assembramenti pericolosi ma tornando a guidare una vettura vera.

Niente simulazioni, niente videogiochi, niente postazioni tecnologiche: solo un abitacolo, una vettura da corsa con un pedigree eccezionale, e una gran voglia di tornare a pilotare in attesa di poterlo fare al volante della Mercedes W11 nel Mondiale 2020 di F1, vettura che nei test ha promesso più che bene e non certo per il solo fatto di aver sorpreso con il DAS.

Bottas ha compiuto qualche passaggio al volante di una Skoda Fabia R5 "primo modello", dunque niente Evo, introdotta dalla Casa di Mlada Boleslav lo scorso anno. Facile riconoscere le due vetture: il primo modello, quello usato da Bottas, ha i gruppi ottici anteriori più geometrici e meno lineari, senza contare il paraurti anteriore, che presenta "gote" più alte rispetto al modello nuovo.

Difficile capire di primo acchito che si trattasse della vettura del finlandese, qualora qualcuno fosse riuscito a scorgerla. La livrea della vettura era completamente bianca. Ricordiamo inoltre che Bottas continua nel suo approccio ai rally, scoperti alla fine del 2018 e diventati la sua seconda passione dopo la F1.

In questi mesi Valtteri ha avuto l'occasione di compiere gare e test al volante di 3 delle 4 vetture WRC Plus che hanno corso nel Mondiale Rally sino alla stagione passata. Ora ha messo nel suo carniere anche la vettura che più ha vinto nel WRC2: la Skoda Fabia R5. L'impressione è che Valtteri stia cercando di prepararsi per una seconda parte di carriera che potrebbe vederlo proprio nel mondo dei rally, qualora riuscisse a migliorare in maniera significativa.

Valtteri Bottas, Skoda Fabia R5

Valtteri Bottas, Skoda Fabia R5

Photo by: Valtteri Bottas

condivisioni
commenti
F1, Gené: “Non vedo impossibile un ritorno di Alonso in Renault”
Articolo precedente

F1, Gené: “Non vedo impossibile un ritorno di Alonso in Renault”

Prossimo Articolo

Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"

Wolff: "La pandemia da COVID-19 ha migliorato la mia vita"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura” Prime

Video | Ceccarelli: “I piloti a Jeddah non avevano alcuna paura”

Insieme a Franco Nugnes ed al dottor Riccardo Ceccarelli andiamo ad analizzare quanto successo in occasione dell'ultimo GP di Formula 1 a Jeddah, dove i piloti si sono dimostrati più forti della paura

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi Prime

Video F1 | Lewis e Max mostrano i limiti di Masi

Michael Masi è ancora una volta protagonista di questa puntata de Il Primo degli Ultimi. Il Direttore Gara della F1 ha mostrato tutti i propri evidenti limiti nela conduzione di un infuocato GP dell'Arabia Saudita, con Hamilton e Verstappen che certamente non gli hanno reso la vita facile, ma che hanno cotribuito a mettere in mostra tutte le problematiche di un arbitro che pare sempre più inadeguato al ruolo che ricopre

Formula 1
7 dic 2021
Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato" Prime

Pagelle F1 | Minardi: "Bocciato Masi che ormai è delegittimato"

Nella domenica saudita a far discutere, ancora una volta, è Michael Masi. Un atteggiamento discutibile e che mette in evidenza la difficoltà nel gestire il dentro e il fuori la pista di un mondiale che si deciderà ad Abu Dhabi. Ecco l'analisi di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi, in questo nuovo video di Motorsport.com.

Formula 1
6 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Hamilton bravo ad evitare le malizie di Max"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Formula 1
6 dic 2021
Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

Formula 1
5 dic 2021
F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021