Niente penalità per Kevin Magnussen dopo le Qualifiche

Il danese della Renault ha rischiato di essere sanzionato per essere uscito dalla corsia dei box nel momento in cui la sessione è stata sospesa per l'incidente di Verstappen. Le motivazioni del team hanno convinto i commissari a non comminare...

Kevin Magnussen ha rischiato di subire una penalità per essere uscito dalla pit lane con la luce rossa ancora accesa a seguito dell'incidente occorso a Max Verstappen in Q1.

I commissari, tuttavia, hanno deciso di non penalizzare il danese poichè ormai impossibilitato ad arrestarsi.

"Nonostante la luce verde si sia spenta e si sia accesa la luce rossa 2 secondi prima che il pilota uscisse dalla corsia box, i membri del team hanno fatto presente che sul cruscotto del pilota la luce rossa si è accesa dopo soli 0.55 secondi dalla sua uscita dalla pit lane". Questo è stato il comunicato dei commissari al termine delle qualifiche.

"Ulteriormente, il pilota ha spiegato di aver visto la luce semaforica verde ed essersi successivamente focalizzato sul tracciato in considerazione della curva presente subito dopo l'uscita dai box".

"Successivamente, sul suo cruscotto si è acceso il segnale che indicava la luce rossa all'uscita dalla pit lane, ma ormai era già uscito dalla corsia box. Il team ha anche avvisato il pilota della bandiera rossa, ma il pilota aveva già superato la linea della pit lane".

Magnussen ha colto il sedicesimo posto in griglia essendo riuscito ad entrare nella Q2.

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Sabato, le qualifiche
Circuito Montecarlo
Piloti Kevin Magnussen
Team Renault F1 Team
Articolo di tipo Ultime notizie