Newey su Verstappen: "Ha solo 22 anni, ma è un leader del team"

Adrian Newey, direttore tecnico della Red Bull, spiega per quale motivo ritenga Verstappen già leader del team facendo un paragone con il Raikkonen della McLaren a metà anni 2000.

Newey su Verstappen: "Ha solo 22 anni, ma è un leader del team"

Non ci sono dubbi sulla stima che la Red Bull ha nei confronti di Max Verstappen. Gli apprezzamenti pubblici nei confronti dell’olandese sono frequenti da parte di Helmut Marko e Christian Horner, ma Verstappen è apprezzato molto anche da Adrian Newey.

L’ingegnere britannico ha analizzato il ruolo di Max all’interno del team, descrivendo un pilota che a dispetto dell’età è già un punto di riferimento per la squadra.

“Quando osservi come Max si comporta in pista – ha commentato Newey nel podcast di Motor Sport Magazine – non penseresti mai che abbia solo ventidue anni. Durante un weekend di gara è una figura leader all'interno della squadra, e questo conferma che non è tanto l’età anagrafica a fare la differenza, quanto il tempo da cui si svolge un’attività”.

Verstappen ha battuto molti dei record di precocità in Formula 1, ma a dispetto della sua giovane età è arrivato nel Circus dopo molti anni trascorsi in karting, disciplina a cui si è avvicinato a soli sette anni.

“Se valutiamo il tempo che ha trascorso in pista non c’è poi tanta differenza tra Max ed i piloti che sono arrivati in Formula 1 ad un’età maggiore”. Newey porta l’esempio di Kimi Raikkonen, che ha esordito in Formula 1 a 21 anni con il team Sauber nel 2001, per poi passare alla McLaren, dove era presente lo stesso Newey, la stagione successiva.

“All’epoca Kimi era un vero novellino, non era in grado di guidare una squadra né di essere il numero uno indiscusso. Solo nel 2005 è diventato il leader del team, ma nonostante la sua età non aveva la stessa preponderanza che Max ha oggi”.

condivisioni
commenti
Formula 1: tolto un mese allo sviluppo delle monoposto 2020

Articolo precedente

Formula 1: tolto un mese allo sviluppo delle monoposto 2020

Prossimo Articolo

Megaride, l'incubatore di idee per trovare il grip in F1 e MotoGP

Megaride, l'incubatore di idee per trovare il grip in F1 e MotoGP
Carica commenti
F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1 Prime

F1 '96 e GP2: dove sono nati i videogames di Formula 1

Grand Prix 2 e Formula 1 '96 sono due giochi che hanno segnato un'era a cavallo della metà degli anni '90. Titoli di riferimento al momento dell'uscita, possono essere riconosciuti come veri e propri precursori del genere arcade e simulativo che ha aperto la strada ai videogames odierni

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari Prime

Ilott: dal disastro Red Bull alla rinascita in Ferrari

Nonostante la giovane età Callum Ilott ha vissuto numerose esperienze nel motorsport. Dopo essere stato scaricato da Helmut Marko, l'inglese ha trovato una seconda opportunità con la Ferrari e adesso punta con decisione ad un ruolo da titolare in F1 nel 2022.

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring Prime

F1 Stories: I Signori dell'Hungaroring

Piquet, Senna, Schumacher, Vettel... questi sono solo quattro dei tanti nomi che hanno contribuito a fare la storia del Gran Premio d'Ungheria di Formula 1. Riviviamo insieme alcuni degli episodi più significativi della gara ungherese.

Formula 1
26 lug 2021
Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita Prime

Ferrari: l'importanza della qualifica per correre in aria pulita

A Silverstone la Scuderia ha sfiorato una clamorosa vittoria con Charles Leclerc. La SF21 è molto migliorata nella gestione delle gomme Pirelli (specie con la mescola media), ma per estrarre il massimo dalla Rossa i due piloti devono portarla il più avanti possibile in qualifica.

Formula 1
24 lug 2021
F1 2021: piloti dal salotto di casa Prime

F1 2021: piloti dal salotto di casa

Andiamo ad analizzare da vicino F1 2021, il videogame dedicato alla stagione attuale di Formula 1 realizzato da Codemasters

Formula 1
24 lug 2021
Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Ricciardo (p.2) - It's a long way to the top

16esima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Daniel Ricciardo. Buon ascolto! (Parte 2).

Formula 1
22 lug 2021
Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia Prime

Big Bang F1: quando gli scontri fanno storia

La storia della Formula 1 è ricca di incidenti, toccatine maliziose e vere e proprie vendette all'arma bianca entrate nell'immaginario collettivo di chi ama questo sport. E quanto visto domenica a Silverstone tra Hamilton e Verstappen sembra non essere destinato a rimanere un caso isolato...

Formula 1
22 lug 2021
Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale" Prime

Ceccarelli: "Lewis ha esagerato nel festeggiare con Max in ospedale"

In questo nuovo appuntamento di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli commentano la portata principale offerta dal Gran Premio di Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone, con Max che dal decimo appuntamento della stagione raccoglie solo i tre punti della Sprint Qualifying. Con l'olandese in ospedale, i festeggiamenti del padrone di casa sono stati davvero inopportuni?

Formula 1
21 lug 2021