Formula 1
G
GP del Portogallo
02 mag
Prove Libere 1 in
15 giorni
09 mag
Prossimo evento tra
21 giorni
G
GP del Canada
13 giu
Gara in
60 giorni
G
GP di Francia
27 giu
Gara in
73 giorni
04 lug
Prossimo evento tra
77 giorni
G
GP di Gran Bretagna
18 lug
Gara in
94 giorni
G
GP d'Ungheria
01 ago
Gara in
108 giorni
G
GP del Belgio
29 ago
Gara in
136 giorni
05 set
Gara in
143 giorni
12 set
Gara in
150 giorni
G
GP della Russia
26 set
Gara in
164 giorni
G
GP di Singapore
03 ott
Prossimo evento tra
168 giorni
G
GP del Giappone
10 ott
Gara in
178 giorni
G
GP degli Stati Uniti
24 ott
Race in
193 giorni
G
GP del Messico
31 ott
Gara in
200 giorni
G
GP di Abu Dhabi
12 dic
Gara in
241 giorni

Nessuna penalità per Sainz, McLaren conferma il 3° posto

Lo spagnolo è finito sotto investigazione per aver rallentato eccessivamente in ingresso di pit lane ed aver ostacolato Stroll, ma i commissari hanno ritenuto di non punire la manovra dello spagnolo.

Nessuna penalità per Sainz, McLaren conferma il 3° posto

Il Gran Premio di Abu Dhabi ha sancito la rinascita per la McLaren. Il team diretto da Andreas Seidl è riuscito a chiudere la stagione 2020 con un inatteso, almeno alla vigilia, terzo posto in classifica costruttori.

La scuderia di Woking è giunta a Yas Marina in ritardo di 10 punti dalla Racing Point, ma Lando Norris e Carlos Sainz sono stati in grado di approfittare della debacle del team che dal prossimo anno cambierà il nome in Aston Martin.

Nelle prime fasi di gara, infatti, Sergio Perez, scattato dal fondo della griglia per la sostituzione della power unit, è stato costretto al ritiro a causa di un guasto al motore, mentre Lance Stroll non è mai stato incisivo ed è transitato sotto la bandiera a scacchi in decima piazza.

Norris e Sainz hanno invece chiuso al quinto e sesto posto garantendo al team i punti necessari per il sorpasso in classifica ai danni della Racing Point.

Per avere la certezza del risultato, però, è stato necessario attendere ben oltre la fine della corsa.

Sainz, infatti, è finito sotto investigazione per aver decelerato eccessivamente in ingresso della pit lane rallentando così anche Stroll alle sue spalle.

Lo spagnolo è rientrato in scia al suo compagno di team ed ha frenato in anticipo prima della linea che delimita l’obbligo di attivazione del limitatore per consentire ai meccanici di cambiare le gomme dell’inglese ed essere subito così pronti per la sua sosta.

I commissari hanno analizzato i dati della telemetria ed hanno evidenziato come Sainz abbia frenato poco prima del limite degli 80 Km/h per poi accelerare nuovamente ed attivare il limitatore. Nonostante ciò la direzione gara ha deciso di non punire lo spagnolo.

“Non siamo dell’opinione che questa azione abbia in qualche modo portato la squadra ad evitare una situazione di attesa in quanto la vettura di Sainz era ben lontana dalla piazzola del pit stop in quel momento”.

“Accettiamo la spiegazione del pilota della vettura #55 di aver adottato un certo grado di cautela data la presenza di molti membri di altri team in pit lane in quei momenti”.

“La vettura di Stroll è stata in grado di mantenere la velocità di 80 Km/h in pit lane tranne che per un breve periodo di tempo di circa 1 secondo e non riteniamo che sia stata materialmente ostacolata dalla manovra del pilota della vettura #55”.

“Abbiamo anche controllato la velocità delle vetture in uscita dai pit stop e non c’è stata alcuna evidenza di una guida eccessivamente lenta da parte di Sainz”.

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
1/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
2/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
3/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
4/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
5/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
6/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
7/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
8/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
9/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
10/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Lewis Hamilton, Mercedes F1 W11
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
13/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
14/22

Foto di: Glenn Dunbar / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
15/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
16/22

Foto di: Andy Hone / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren, sulla griglia

Carlos Sainz Jr., McLaren, sulla griglia
17/22

Foto di: Steven Tee / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, Charles Leclerc, Ferrari SF1000
19/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, taglia il traguardo e prende la bandiera a scacchi

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35, taglia il traguardo e prende la bandiera a scacchi
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
21/22

Foto di: Charles Coates / Motorsport Images

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35

Carlos Sainz Jr., McLaren MCL35
22/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Leclerc: "Spero che il 2021 sia una stagione migliore"

Articolo precedente

Leclerc: "Spero che il 2021 sia una stagione migliore"

Prossimo Articolo

Podcast F1: analisi del Gran Premio di Abu Dhabi

Podcast F1: analisi del Gran Premio di Abu Dhabi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Evento GP di Abu Dhabi
Sotto-evento Gara
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team McLaren
Autore Marco Di Marco
Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico Prime

Mercedes: nuova divisione dei compiti a livello tecnico

La squadra di Brackley la scorsa settimana ha ufficializzato che James Allison farà un passo indietro e dal 1 luglio cambierà ruolo per lasciare la figura di direttore tecnico a Mike Elliott. Andiamo a scoprire cosa c'è dietro a questa decisione e quali implicazioni avrà nel breve e nel futuro.

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione” Prime

Ceccarelli: “Capelli all’inizio sbagliava alimentazione”

Terza puntata della rubrica Doctor F1 in compagnia di Franco Nugnes e del dottor Riccardo Ceccarelli, medico con esperienza ultratrentennale in Formula 1. In questa puntata, andiamo a toccare il delicato tema dell'alimentazione di un pilota

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top Prime

Chinchero racconta Alonso (pt.2) - It's a long way to the top

Dodicesima puntata di It's a long way to the top, rubrica podcast di Roberto Chinchero in cui, la prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta attraverso aneddoti la scalata alla F1 di Fernando Alonso. Ecco a voi la seconda di 3 puntate sull'asturiano. Buon ascolto!

Formula 1
12 apr 2021
F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola Prime

F1 Stories: la storia del Gran Premio di Imola

Anche nel 2021, Imola è inclusa nelle tappe di un Mondiale di Formula 1. Un tracciato ricco di storia. Una storia, che merita di essere raccontata e ricordata...

Formula 1
12 apr 2021
Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld Prime

Come la rapida ascesa di Kimi influì sulla carriera di Heidfeld

L'ascesa di Kimi Raikkonen come stella della Formula 1 fin dagli albori rimane una delle leggendarie storie del 2001, ma le sue imprese hanno avuto un impatto indesiderato sulle prospettive del suo compagno di squadra in Sauber. Vent'anni dopo il suo primo podio in F1 al GP del Brasile, ecco come Iceman ha influito sulla carriera di Nick Heidfeld.

Formula 1
11 apr 2021
F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar? Prime

F1: quanto è più veloce di una MotoGP, LMP1 o IndyCar?

Siamo abituati a considerare la Formula 1 come la categoria regina dell'automobilismo, quella capace di raggiungere le velocità più elevate in assoluto. Ma sarà davvero così? Andiamo a scoprirlo in questa classifica...

Formula 1
11 apr 2021
Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo Prime

Mercedes: il limite allo sviluppo può diventare un incubo

La Mercedes è andata via dal Bahrain con la consapevolezza di non avere tra le mani la monoposto di riferimento in griglia, e i limiti allo sviluppo potrebbero trasformare questa stagione in un incubo.

Formula 1
10 apr 2021