Motorsport in lutto: è morto John Surtees in ospedale!

John Surtees si è spento in ospedale all'età di 83 anni dopo una crisi respiratoria: l'inglese è stato l'unico pilota ad aver vinto un mondiale di Formula 1 nel 1964 con la Ferrari e in precedenza sette titoli nel Motomondiale.

Motorsport in lutto: è morto John Surtees in ospedale!
(L to R): Niki Lauda, Mercedes Non-Executive Chairman with John Surtees
Honda Ra300 - John Surtees
John Surtees talks with Bernie Ecclestone
1964 Ferrari 158: John Surtees
John Surtees, Surtees TS9
Carica lettore audio

Il Motorsport è in lutto: si è spento John Surtees, l’unico pilota nella storia che ha vinto un mondiale in Formula 1 nel 1964 con la Ferrari dopo essersi laureato campione sette volte nel Motomondiale. Nato a Tatsfield, nel Surrey, John è morto all’età di 83 anni. A darne la notizia sono stati i famigliari oggi.

Surtees era ricoverato in ospedale dal mese di febbraio dopo una crisi respiratoria e, dopo un periodo in terapia intensiva, ha lasciato i suoi cari in modo sereno nel pomeriggio.

"E' con grande tristezza che annunciamo la morte del nostro John - ha fatto sapere la sua famihglia in una dichiarazione - John è stato un amorevole marito, padre, fratello e amico. Ma è stato anche uno dei veri grandi del Motorsport e ha continuato a lavorare senza sosta fino a poco tempo fa per la The Henry Surtees Foundation il circuito di kart di Buckmore Park”.

"Vorremmo ringraziare tutto il personale del St. George's Hospital e dell’East Surrey Hospital per la loro professionalità e il sostegno in questo momento difficile per noi”.

"Grazie anche a tutti coloro che hanno inviato i loro messaggi di sostegno nelle ultime settimane".

John Surtees aveva vinto il mondiale di F.1 nel 1964 con la Ferrari 158, ma nelle sei vittorie si contano anche i successi con la Cooper T81 nel Gp del Messico 1966 e quello con la Honda RA300 nel GP d’Italia 1967. Da pilota è poi diventato costruttore con poche soddisfazioni e in età matura si è dedicato a seguire il figlio Henry che è drammaticamente scomparso  il 19 luglio 2009 nel corso di una gara di Formula 2 a Brands Hatch, colpito alla testa da una gomma persa da un'altra monoposto.

 

 

 

 

condivisioni
commenti
Hulkenberg: "La zona punti? Difficile per Renault, almeno all'inizio"
Articolo precedente

Hulkenberg: "La zona punti? Difficile per Renault, almeno all'inizio"

Prossimo Articolo

Fotogallery: l'ultima giornata del Test 2 di Formula 1 Barcellona

Fotogallery: l'ultima giornata del Test 2 di Formula 1 Barcellona