Motorsport Experiences anima del GP del Belgio di F1: 40.000 le persone portate a Spa-Francorchamps

condivisioni
commenti
Motorsport Experiences anima del GP del Belgio di F1: 40.000 le persone portate a Spa-Francorchamps
Redazione
Di: Redazione
27 ago 2018, 10:37

L'impresa d'intrattenimento continua a raccogliere consensi e a portare ingenti numeri di persone agli eventi di F1 in cui lavora. Ora l'obiettivo è espandersi anche in altre categorie per migliorare l'esperienza dei tifosi in autodromo. Ecco come.

Il Gran Premio del Belgio a Spa Francorchamps è diventato uno degli eventi di spicco del Mondiale di F1. Motorsport Experiences, che porta oltre 40.000 spettatori all'evento, sta lavorando per portare il medesimo prodotto anche in altri eventi del Circus iridato.

Dopo alcuni anni di quiete, il tracciato che sorge sulle Ardenne è tornato uno dei principali eventi della stagione di F1 grazie a una conformazione eccezionale della pista e per la storicità dell'evento stesso.

La pista è un saliscendi emozionante non solo per i 20 piloti che hanno preso parte all'evento, ma anche per i fan e gli spettatori. Questi hanno potuto godere di un panorama e di viste già sperimentate in pochi altri circuiti al mondo. Rimangono indimenticabili le prime volte che si ammira l'Eau Rouge e il successivo Radillon, oppure la doppia curva sinistrorsa veloce di Pouhon.

Gli organizzatori del GP del Belgio hanno migliorato ulteriormente l'esperienza per gli spettatori con recenti investimenti, tra cui una nuova rete WiFi gratuita per il circuito, ma anche un'estesa zona per i fa con tantissimi display ed eventi per gli appassionati di tutte le età.

A large Dutch of fans contingent set off orange flares

A large Dutch of fans contingent set off orange flares

Photo by: Sam Bloxham / LAT Images

Con i fan che hanno affollato Spa-Francorchamps arrivando da ogni angolo d'Europa, le tribune si sono riempite e hanno dato spettacolo con colori di varie nazionalità. Grande rilievo hanno avuto i tifosi olandesi, che hanno approfittato della vicinanza dell'evento alla loro terra per rendere ancora più elettrizzante l'atmosfera del fine settimana belga. Nel fine settimana sono stati quasi 80.000 gli spettatori arrivati dai Paesi bassi.

Dopo l'acquisizione da parte di SportStadion, principale operatore olandese del settore, Motorsport Experieces fornisce ai fan di F1 una gamma completa di servizi che vanno dai biglietti dei viaggi ai villaggi per i tifosi, ai campeggi e ai biglietti delle tribune per il Gran Premio.

"Spa-Francorchamps rimane un circuito iconico", ha affermato Stefan van den Berg, amministratore delegato di SportStadion e presidente di Motorsport Experiences. "Spa è stato un evento 'di casa' per quanto riguarda i tifosi olandesi. E' un posto molto importante per la F1 e anche per il motorsport olandese".

Attraverso SportStadion, Motorsport Experience gioca un ruolo fondamentale per riempire le tribune nel fine settimana di gara, tra cui la tribuna "orange", dando vita a un ambiente unico. 

"Se si aggiungono sabato e domenica, i biglietti venduti nel fine settimana sono 40.000", aggiunge van den Berg. "Motorsport Experience è un partner importante per i promotori locali".

"L'atmosfera di Spa è molto bella, è quasi come una coppa del mondo di calcio in termini di tifoseria. I fan vivono l'emozione della F1 con gli amici e anche con le persone che non conoscono. Così si creano ricordi indelebili".

Sebastian Vettel, Ferrari signs autographs for the fans

Sebastian Vettel, Ferrari signs autographs for the fans

Photo by: Manuel Goria / Sutton Images

Dopo il successo in Belgio con SportStadion, Motorsport Experiences stanno lavorando per espandersi in altri territori del motorsport. "Abbiamo avuto successo in Austria, Germania, Inghilterra e anche ad Abu Dhabi, in cui stiamo diventando sempre più popolari", ha aggiunto van den Berg.

"Ora Motorsport Experiences vuole fare il passo successivo. Possiamo godere anche di un buon rapporto con Red Bull Racing, ma stiamo parlando anche con McLaren, Renault e altri team. Vogliamo portare loro quello che abbiamo imparato in termini di coinvolgimento dei fan anche agli altri team e ad altri piloti".

"Vogliamo anche espandere il nostro campo d'azione al di fuori della F1 e vedere come possiamo migliorare l'esperienza dei fan in altre categorie come la MotoGP, il WEC, il TT e la Formula E".

"Quello che stiamo facendo con i tifosi olandesi è possibile farlo anche con i fan americani, inglesi o francesi. La gente vuole vivere una grande esperienza. Questi sono valori universali. Il motorsport è divertente, eccitante ed è il motivo per cui esiste Motorsport Experiences".

Prossimo articolo Formula 1
Haas: il quarto posto nel mondiale Costruttori ora non è più un miraggio

Articolo precedente

Haas: il quarto posto nel mondiale Costruttori ora non è più un miraggio

Prossimo Articolo

Ferrari: la prima vittoria del dopo Marchionne ci regala una Rossa inossidabile

Ferrari: la prima vittoria del dopo Marchionne ci regala una Rossa inossidabile
Carica commenti

Su questo articolo

Serie Formula 1
Autore Redazione
Tipo di articolo Curiosità