Montezemolo contrario alle critiche alla strategia Mercedes: "Nelle stesse condizioni, avrei fatto le stesse scelte"

condivisioni
commenti
Montezemolo contrario alle critiche alla strategia Mercedes:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
04 set 2018, 10:50

L'ex presidente del Cavallino sottolinea che anche la Ferrari ha utilizzato i giochi di squadra nella sua era per portare a casa dei titoli Mondiale. E poi punge la nuove gestione di Maranello: "Nella vita è difficile vincere, ma è più difficile accettare quando non vinci".

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09 overtakes Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H for the lead
Sebastian Vettel, Ferrari SF71H making contact with Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09 and Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H leads the race
Luca di Montezemolo, Presidente Ferrari
Kimi Raikkonen, Ferrari, second position, Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, first position, and Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1, third position, celebrate on the podium
Kimi Raikkonen, Ferrari SF71H
Podio: il vincitore Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, secondo Kimi Raikkonen, Ferrari, terzo Valtteri Bottas, Mercedes AMG F1
Luca di Montezemolo, Presidente Ferrari

Dopo la gara di Monza si è discusso molto della strategia attuata dalla Mercedes, che ha fatto fare uno stint molto lungo a Valtteri Bottas per evitare che Kimi Raikkonen avesse pista libera e permettere a Lewis Hamilton di ricongiungersi con il ferrarista.

Scelta che poi si è rivelata vincente, visto che il finlandese si è trovato alle prese anche con un pesante blistering alla gomma posteriore sinistra e nel finale ha dovuto cedere la leadership al rivale delle Frecce d'Argento.

Il tutto dopo che la Ferrari invece aveva lasciato i suoi piloti liberi di battagliare al via e il risultato era stato un contatto tra Sebastian Vettel e Hamilton alla Roggia, che è costato un testacoda e punti preziosi al tedesco del Cavallino.

Parlando delle strategie viste domenica, il team principal Maurizio Arrivabene ha quindi detto: "Noi assumiamo dei piloti, non dei maggiordomi. Oggi anche se avessimo voluto dare l'ordine di squadra, sarebbe stato impossibile, perché è sempre molto pericoloso farlo in partenza".

"Non vado ad analizzare cosa hanno fatto gli altri, so cosa avremmo fatto noi, ma non c'è stato il tempo di farlo. Farlo in partenza sarebbe stata una cosa folle e pericolosa".

Un atteggiamento sbagliato secondo l'ex presidente della Rossa, Luca Cordero di Montezemolo, che ha sottolineato come i giochi di squadra siano sempre stati fondamentali per portare a casa risultati nella storia della Formula 1. Anzi, ha anche aggiunto che se lui fosse stato nelle condizioni della Mercedes, avrebbe fatto esattamente la stessa cosa.

"Posso dirvi che quando ero presidente e CEO abbiamo vinto dei campionati in questo modo, con Kimi Raikkonen e Felipe Massa, con Micheal Schumacher e Rubens Barrichello e con Michael ed Eddie Irvine" ha detto a BBC Sport. "Questo fa parte della storia e Bottas non fatto nulla di sbagliato, ha fatto la sua gara".

"Ho sentito qualcuno fare delle critiche... Questo è normale, nella vita è difficile vincere, ma è più difficile accettare quando non vinci. Quindi ieri non ero contento per quello che ho visto, anche da parte del pubblico".

"La Mercedes ha fatto il suo lavoro: se fossi stato il responsabile della Ferrari, nelle stesse condizioni della Mercedes, avrei fatto esattamente le stesse scelte. Quindi, fine".

Una volta salito sul podio, Lewis Hamilton ha ricevuto una vera e propria bordata di fischi da parte dei tifosi ferraristi, ai quali ha poi replicato dicendo che lo hanno caricato a fare una gara ancora migliore.

In ogni caso, l'atteggiamento da parte del pubblico non è piaciuto affatto a Montezemolo: "Lewis è un grande campione, è sempre stato molto corretto e ha fatto una gara fantastica. Quello che è successo è stato molto brutto e sono davvero arrabbiato".

Prossimo articolo Formula 1
Tronchetti Provera: "Non temiamo la concorrenza e andiamo per la nostra strada"

Articolo precedente

Tronchetti Provera: "Non temiamo la concorrenza e andiamo per la nostra strada"

Prossimo Articolo

La McLaren riporta a Woking Pat Fry per rinforzare il suo reparto tecnico

La McLaren riporta a Woking Pat Fry per rinforzare il suo reparto tecnico
Carica commenti