Montezemolo, che bordata a Vettel: "Con Hamilton la Ferrari avrebbe vinto il titolo"

condivisioni
commenti
Montezemolo, che bordata a Vettel:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
03 dic 2018, 17:29

L'ex presidente della Ferrari è intervenuto a "La Politica nel Pallone" sottolineando come il pilota tedesco abbia fatto errori decisivi nell'arco della stagione, ma che debba essere sostenuto.

I test Pirelli di fine stagione hanno regalato, cronometro alla mano, un Charles Leclerc subito più veloce di Sebastian Vettel al debutto da pilota titolare Ferrari. E' chiaro che le due prestazioni dei piloti di Maranello siano state ottenute in condizioni e momenti differenti, dunque resta davvero difficile fare subito un paragone tra i due.

Eppure la prestazione del 21enne Charles ha subito destato impressioni positive per la rapidità con cui si è calato nel ruolo e, soprattutto, al volante della vettura vice campione del mondo che ha lottato a lungo per vincere entrambi gli iridi 2018 di Formula 1. Vettel, invece, è da tempo oggetto di discussioni che ha creato due fazioni: c'è chi lo difende e chi invece punta il dito contro di lui per aver commesso troppi errori fondamentali nell'arco del 2018 che hanno fatto sfuggire ancora una volta il titolo al team di Maranello.

A rincarare la dose nelle ultime ore è stata una voce che ha fatto parte della storia recente non solo della Scuderia modenese, ma anche della Casa automotive fondata da Enzo Ferrari. Stiamo parlando dell'ex presidente del Cavallino Rampante, Luca Cordero di Montezemolo.

Intervenuto a "La Politica nel Pallone", trasmissione andata in onda su GR Parlamento, Montezemolo ha detto la sua sul perché la Ferrari non sia riuscita nemmeno quest'anno a vincere il titolo mondiale Piloti. Le parole dell'ex presidente della Ferrari sono state inequivocabili, parlando di una Ferrari iridata se al volante avesse avuto Lewis Hamilton.

"Quest'anno Hamilton ha fatto la differenza, disputando la migliore stagione da quando corre. Anche lui ha dei momenti di debolezza e va un po' in crisi, però quest'anno con la Ferrari avrebbe vinto: e non lo dico per sminuire Vettel, che ha tutte le possibilità di rifarsi con una macchina competitiva".

"Da questo Mondiale esce una Ferrari molto diversa da quella che lasciai ottobre 2014, negli uomini e nella mentalità. La Ferrari quest'anno ha fatto una buona macchina, in alcune situazioni anche superiore alla Mercedes, ma è mancata la zampata finale, ha rincorso spesso il mondiale negli ultimi quattro anni, in certi momenti c'è stata la sensazione che potesse vincere, ma non è avvenuto e la cosa che mi è spiaciuto di più e vederla battuta già a due-tre gare dalla conclusione".

Montezemolo ha, almeno in parte, rincarato la dose. Sottolineando come Vettel sia stato autore di errori decisivi nel corso della stagione che hanno permesso a Hamilton di involarsi verso la conquista del quinto titolo iridato della sua carriera, il quarto nelle ultime 5 stagioni di F1. Poi, un po' a sorpresa, è arrivata una carezza proprio all'indirizzo del 4 volte iridato, parzialmente difeso per quanto accaduto nell'arco del Mondiale 2018 di F1 e per quanto dovrà sostenere l'anno prossimo, ossia una sfida con un compagno probabilmente scomodo e veloce come Leclerc.

"Vettel ha fatto degli errori decisivi per il Mondiale ma bisogna fare di tutto per tenerlo carico, è un pilota di primissimo ordine e sempre vicino alla squadra. Vive un momento di frustrazione e bisogna sostenerlo, a maggior ragione con l'arrivo di un ragazzo molto forte (parla di Leclerc) e con un gran futuro. In questi casi bisogna tenere la squadra unita, si vince e si perde tutti insieme. Ne parlavo con Todt: anche Schumacher fece degli errori nei primissimi tempi, ma è sempre importante parlare chiaro nello spogliatoio e sostenere il team in pubblico".

Prossimo Articolo
Tost esclusivo: "I regolamenti andrebbero scritti e proposti, senza chiedere nulla agli ingegneri!"

Articolo precedente

Tost esclusivo: "I regolamenti andrebbero scritti e proposti, senza chiedere nulla agli ingegneri!"

Prossimo Articolo

La F1 sfrutterà l'intelligenza artificiale per delle nuove grafiche TV dal 2019

La F1 sfrutterà l'intelligenza artificiale per delle nuove grafiche TV dal 2019
Carica commenti