Montezemolo apre ad una Formula 1 gestita dai team

Montezemolo apre ad una Formula 1 gestita dai team

"Possiamo rinnovare con Ecclestone, oppure gestire autonomamente gare e diritti tv" ha spiegato

Nelle ultime settimane a tenere banco nel Circus della Formula 1 sono state le voci relative alla cordata messa insieme dalla News Corporation della famiglia Murdoch e della Exor, società guidatà da John Elkann, e la loro voglia di acquistare i diritti commerciali della Formula 1 dalla CVC, che li detiene attualmente dopo aver firmato un contratto di 100 anni con la FIA. Sulla scena però oggi è comparsa una terza idea, promossa dal presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, che vorrebbe un consorzio creato dalle squadre alla guida del Mondiale. Non è la prima volta che Montezemolo propone un'idea di questo tipo, ma ora i tempi sarebbero maturi, anche in funzione del fatto che al termine della stagione 2012 scade l'attuale "Patto della Concordia". "Penso che dobbiamo essere molto pragmatici. Alla fine del 2012 scadranno tutti i contratti di ogni singolo team con CVC. Quindi, abbiamo tre strade. Rinnoviamo con CVC, o in teoria, come le squadre di basket hanno fatto con grande successo negli Stati Uniti, creiamo una nostra società, sul modello della Nba, per gestire le gare, i diritti televisivi e tutto il resto" ha detto in un'intervista rilasciata alla CNN. Resta poi l'ipotesi di una nuova proprietà: "Terza opzione, si può trovare un partner diverso rispetto a Bernie Ecclestone che ha fatto un ottimo lavoro, ma non gestisce più il business. È CVC che venderà. Sarà una decisione dei team". Quello che bisogna capire però è se questa è solo pretattica utile a convincere Mister E a farsi da parte o se veramente all'interno della FOTA esiste la voglia di mettersi in proprio...
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag tuning