Monaco, Libere 3: Vettel fa risorgere la Ferrari davanti a Hamilton

Vettel è il più veloce nel terzo turno di libere del GP di Monaco e lascia solo a 18 millesimi Hamilton con la Mercedes. Terzo è Rosberg davanti alle Red Bull racing di Ricciardo e Verstappen. L'olandese tocca a Massenet

La Ferrari che non ti aspetti! Sebastian Vettel ha portato la SF16-H in testa alla classifica dei tempi della terza sessione di prove libere del GP di Monaco: il tedesco si scatena con la SF16-H e ottiene un brillante 1'14"650, arrivando alla prestazione che era stata ottenuta da Daniel Ricciardo nelle libere del giovedì. La squadra del Cavallino deve aver trovato il bandolo della matassa dopo un giovedì disastroso per il tedesco, rivelando che la SF16-H deve essere messa nella condizione di esprimere il suo potenziale che resta troppo spesso nascosto.

Se Sebastian Vettel riaccende le speranze dei tifosi del Cavallino (non è mancato il brivido a fine turno quando il quattro volte campione del mondo si è intraversato pericolosamente alla staccata della chicane dopo il tunnel), soffre Kimi Raikkonen che ha rinunciato agli ultimi minuti di prove per un problema sulla sua Rossa: il finlandese questa mattina non si è mai trovato a  suo agio, concludendo a nove decimi dal compagno di squadra con una deludente nona posizione. Quando un pilota di Maranello va forte, l'altro va in difficoltà...

Le Mercedes sono alle spalle della Ferrari con Lewis Hamilton secondo ad appena 18 millesimi da Vettel. Un'inezia, ma le frecce d'argento non riescono a svettare nel Principato. Il campione del mondo con 1'14"668 si mette alle spalle Nico Rosberg di un decimo collezionando 29 giri, risultando secondo anche sulla distanza percorsa dietro solo alla Sauber di Marcus Ericsson (32 giri). La W07 Hybrid fa fatica a mandare in temperatura le gomme Ultrasoft posteriori e i piloti delle frecce d'argento sono costretti a effettuare due giri per fare il tempo.

La quarta piazza non è sfuggita a Daniel Ricciardo che è rimasto a lungo in vetta alla lista dei tempi: l'australiano conclude ad appena 157 millesimi di secondo dalla Ferrari, per cui la RB12 è da considerarsi a tutti gli effetti una pretendente alla pole di questo pomeriggio. Daniel dispone della macchian dotata del nuovo motore Renault che  vale tre gettoni di sviluppo, soluzione che non è stata disponibile per Max Verstappen.

L'olandese è quinto a meno di tre decimi dal compagno di squadra: il baby fenomeno nel tentativo di ridurre ulteriormente il margine da Ricciardo ha commesso un errore a Massenet dove è andato a baciare il rail all'esterno dopo essere arrivato lungo. Verstappen ha rovinato l'ala anteriore, ma pare non aver danneggiato le sospensioni: i meccanici di Milton Keynes sono riuscito a rimandarlo in pista prima della bandiera a scacchi per valutare che tutto fosse nuovamente in ordine.

Dietro ai tre top team spuntano le Toro Rosso con Daniil Kvyat sesto e Carlos Sainz settimo che confermano le belle cose già mostrate giovedì. Le monoposto di Faenza sono state velocissime anche con le Supersoft.

In ottava posizione c'è Sergio Perez con la Force India, una monoposto che sembra in grado di adattarsi anche alle piste lente, dopo essere sempre stata esemplare sui tracciati veloci. Il messicano è ad appena sette decimi da Vettel, mentre Nico Hulkenberg è decimo a olre un secondo. Fra i due piloti del team di Silverstone c'è il deluso Kimi Raikkonen.

Fuori dalla top ten sono Felipe Massa con la migliore Williams e le due McLaren con Fernando Alonso avanti a jenson Button. Sbatte di nuovo Jolyon Palmer con la Renault: dopo la toccata di giovedì si è girato all'uscita delle Piscine e ha urtato con l'ala posteriore. Danno non grave (prontamente riparato dalla squadra di Enstone), ma il pilota inglese è molto sotto pressione per le voci che vogliono Esteban Ocon nel suo abitacolo a breve.

Esteban Gutierrez 15esimo fa meglio di Romain Grosjean con la Haas che non si adatta alle tante curve del Principato. Ora si aspetta la qualifica nella consapevolezza che le gomme Ultrasoft mostrano un consumo nettamente maggiore rispetto a giovedì...

P.PilotaTeamAutoTempo
1GermaniaSebastian Vettel  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:14.650
2Regno UnitoLewis Hamilton  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:14.668
3GermaniaNico Rosberg  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:14.772
4AustraliaDaniel Ricciardo  AustriaRed Bull Racing Red Bull RB12 1:14.807
5Paesi bassiMax Verstappen  AustriaRed Bull Racing Red Bull RB12 1:15.081
6RussiaDaniil Kvyat  ItaliaToro Rosso Toro Rosso STR11 1:15.259
7SpagnaCarlos Sainz Jr.  ItaliaToro Rosso Toro Rosso STR11 1:15.324
8MessicoSergio Perez  IndiaForce India Force India VJM09 1:15.368
9FinlandiaKimi Raikkonen  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:15.555
10GermaniaNico Hulkenberg  IndiaForce India Force India VJM09 1:15.666
11BrasileFelipe Massa  Regno UnitoWilliams Williams FW38 1:16.068
12SpagnaFernando Alonso  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:16.257
13Regno UnitoJenson Button  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:16.298
14FinlandiaValtteri Bottas  Regno UnitoWilliams Williams FW38 1:16.347
15MessicoEsteban Gutierrez  Stati UnitiHaas F1 Team Haas VF-16 1:16.406
16DanimarcaKevin Magnussen  FranciaRenault F1 Team Renault R.S.16 1:16.412
17FranciaRomain Grosjean  Stati UnitiHaas F1 Team Haas VF-16 1:16.527
18BrasileFelipe Nasr  SvizzeraSauber Sauber C35 1:16.867
19SveziaMarcus Ericsson  SvizzeraSauber Sauber C35 1:17.038
20Regno UnitoJolyon Palmer  FranciaRenault F1 Team Renault R.S.16 1:17.482
21GermaniaPascal Wehrlein  Regno UnitoManor Racing Manor MRT05 1:17.595
22 Rio Haryanto  Regno UnitoManor Racing Manor MRT05 1:18.180

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Sabato, prove libere
Circuito Montecarlo
Piloti Daniel Ricciardo , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Prove libere