Monaco, Libere 3: le Red Bull davanti, ma Verstappen sfascia la RB14!

condivisioni
commenti
Monaco, Libere 3: le Red Bull davanti, ma Verstappen sfascia la RB14!
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
26 mag 2018, 11:33

Ricciardo sigla il nuovo record della pista nel terzo turno di libere del GP di Monaco, mentre Verstappen, secondo per un millesimo, distrugge la sua Red Bull alla Piscina. A due decimi ci sono le Ferrari, mentre le Mercedes sono in crisi.

Daniel Ricciardo beffa Max Varstappen di un millesimo. L'australiano fissa il nuovo record della pista con le gomme hypersoft in 1'11"786, mentre il compagno di squadra distrugge l'anteriore della sua Red Bull contro il rail all'uscita della chicane della Piscina, dopo aver urtato in precedenza la barriera con l'anteriore destra. L'impatto è stato violento perché la sospensione si è rotta e la ruota si accartocciata al telaio facendo venire fuori dai bracci i cavi di ritenzione nel secondo impatto. 

Insomma è il solito Max Verstappen di quest'anno che prima esalta e poi delude. Il bene e il male dell'olandese racchiuso nella terza sessione di prove libere del GP di Monaco. Il ragazzino non è in grado di gestire il proprio limite e puntualmente finisce contro le protezioni, quando le due RB14 avevano già dimostrato di non essere un bluff nel Principato e possono ambire a un successo a Monte Carlo, avendo rivelato una superiorità indiscutibile.

Ogni volta che le Red Bull scendono in pista sono in grado di ritoccare il tempo ottenuto poco prima, segno che su una pista dove il motore conta il giusto, può emergere la qualità di un telaio straordinario fatto da Adrian Newey.

Adesso sarà da vedere se i meccanici di Milton Keynes riusciranno a riparare la macchina di Verstappen che, di rimbalzo, ha copito anche le barriere con la posteriore destra: ne avrà risentito il cambio? Saranno abili a ricostruire una monoposto parecchio danneggiata prima della qualifica?

Questi sono gli interrogativi di una squadra che troppo spesso si trova le polveri bagnate per l'irruenza del suo pilota di punta e alla fine i risultati arrivano dal conduttore dato per giubilato.

Il risultato nel Principato è tutt'altro che scontato perché Sebastian Vettel  è arrivato a due decimi dalla RB14 con un motore che è stato tenuto sotto potenza, visto che è ancora l'unica unità 1 del Cavallino ancora in circolazione, dato che tutti gli altri sono già passati alla versione 2.

Le due Rosse viaggiano di conserva con Kimi Raikkonen sempre un filo dietro al capitano tedesco: alla fine la Ferrari ha deliberato per entrambi i piloti la sospensione nuova, dopo le prove comparative di giovedì. La SF71H sembra averne ancora, anche se non ha trovato il setup ideale.

Chi sta deludendo è la Mercedes che si ritrova a essere la terza forza con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che non riescono a chiudere un giro pulito con la W09 in chiara difficoltà nel toboga monegasco. Il mezzo secondo di questa sessione è pesante, perché su entrambre le frecce d'argento sono state sostituite le sospensioni anteriori per fastidiose vibrazioni che erano apparse giovedì, ma il compotamento della macchina non è cambiato rispetto a giovedì.Il team ha fatto sapere che non sono mai state usati i cinematismi che erano stati preparati per Monaco. Il campione del mondo sarà chiamato a un weekend da giocare il difesa...

Dietro ai top team c'è una gradita sorpresa: la Toro Rosso ha piazzato due STR13 al settmo e ottavo posto e questa volta Brendon Hartley è riuscito a stare davanti a Pierre Gasly. La differenza? Nove millesimi di secondo. Il nulla...

La top ten è completata da Carlos Sainz con la Renault e l'ottimo Sergey Sirotkin molto veloce con una modesta Williams. Fuori dai dieci c'è Stoffel Vandoorne con la migliore McLaren: il belga ha fatto quattro decimi meglio di Fernando Alonso, 15esimo, che beneficia di una nuova ala anteriore e che ha preferito lavorare alla messa a punto della nuova soluzione per la qualifica.

Lo spagnolo pomeriggio potrebbe essere una delle sorprese della giornata, mentre Stoffel comincia a patire le costanti preferenze che il team di Woking concede a Fernando.

Le due Force India sono 12esima e 13esima con Esteban Ocon che precede Sergio Perez (i due viaggiano sempre in... fotocopia). Non ha trovato un giro pulito Nico Hulkenberg 14esimo con la Renault, mentre Lance Stroll è 16esimo con la seconda Williams.

Male le Sauber e le Haas, vale a dire i due team clienti Ferrari. Charles Leclerc è il più veloce del quartetto davanti ad un nervoso Romain Grosjean e Kevin Magnussen, la coppia del team americano, mentre chiude la fila l'incolore Marcus Ericsson.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 3 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 23 1'11.786     167.347
2 33 netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 14 1'11.787 0.001 0.001 167.345
3 5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 23 1'12.023 0.237 0.236 166.796
4 7 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 26 1'12.142 0.356 0.119 166.521
5 44 united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 26 1'12.273 0.487 0.131 166.219
6 77 finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 27 1'12.356 0.570 0.083 166.029
7 28 new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 25 1'12.752 0.966 0.396 165.125
8 10 france Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 23 1'12.761 0.975 0.009 165.104
9 55 spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 24 1'12.850 1.064 0.089 164.903
10 35 russia Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 23 1'12.854 1.068 0.004 164.894
11 2 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 25 1'12.874 1.088 0.020 164.848
12 31 france Esteban Ocon  Force India Mercedes 23 1'12.940 1.154 0.066 164.699
13 11 mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 22 1'13.025 1.239 0.085 164.508
14 27 germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 26 1'13.112 1.326 0.087 164.312
15 14 spain Fernando Alonso  McLaren Renault 25 1'13.279 1.493 0.167 163.937
16 18 canada Lance Stroll  Williams Mercedes 26 1'13.595 1.809 0.316 163.233
17 16 monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 25 1'13.644 1.858 0.049 163.125
18 8 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 21 1'13.881 2.095 0.237 162.602
19 20 denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 20 1'14.192 2.406 0.311 161.920
20 9 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 28 1'14.221 2.435 0.029 161.857

 

Prossimo Articolo
Mercedes: perché si cambiano le sospensioni anteriori sulle due W09?

Articolo precedente

Mercedes: perché si cambiano le sospensioni anteriori sulle due W09?

Prossimo Articolo

Red Bull: il cambio di Verstappen non è rotto, la RB14 si ripara in tempo!

Red Bull: il cambio di Verstappen non è rotto, la RB14 si ripara in tempo!
Carica commenti