Monaco, Libere 1: Mercedes in fuga, ma Vettel insegue

condivisioni
commenti
Monaco, Libere 1: Mercedes in fuga, ma Vettel insegue
Di:
26 mag 2016, 10:02

Hamilton è il più veloce nel primo turno di libere del GP di Monaco: precede di un decimo Rosberg che causa la bandiera rossa a fine turno per un tombino staccato. La Ferrari precede le Red Bull. Incidenti di Massa e Palmer.

La Mercedes domina nel Principato, la Ferrari insegue, ma riesce a stare davanti alla Red Bull Racing. Questo è il sunto della prima sessione di prove libere del Gp di Monaco che, come di consueto, si disputa al giovedì mattina. Il più veloce è stato Lewis Hamilton che ha girato in 1'15"537, un tempo che risulta addirittura tre secondi più veloce rispetto al primo turno dello scorso anno (sempre Hamilton in 1'18"750). 

L'incremento delle prestazioni è dovuto all'adozione delle gomme Pirelli a mescola Ultrasoft, al miglioramento delle monoposto e alla riasfaltatura di una parte del manto asfaltato, ma ci si domanda dove si possa arrivare in qualifica, visto che potrebbe essere battuto il recordo della pista.

Lewis Hamilton ha lasciato il compagno di squadra Nico Rosberg a 101 millesimi: il tedesco a fine turno ha provocato l'interruzione del turno anticipato con la bandiera rossa per un tombino mal fissato che gli ha forato la posteriore sinistra (costringendolo a rientrare a bassa velocità ai box) e ha fatto volare via un pezzo della Mercedes che poi ha preso in pieno la McLaren di Jenson Button che seguiva.

Il pilota inglese ci ha rimesso l'ala anteriore e la gomma posteriore destra perdendo altri detriti, per cui la direzione gara ha deciso per la sospensione della sessione, mentre in precedenza aveva attivato solo la Virtual Saferty Car.

Le Mercedes hanno impressionato per le prestazioni (hanno ottenuto anche la velocità massima di 290 km/h) e per la continuità del lavoro svolto: Nico Rosberg ha totalizzato 39 giri, risultando quello che ha fatto più strada insieme a Carlos Sainz.

Alle spalle della W07 Hybrid c'è Sebastian Vettel con la SF16-H staccata di quattro decimi con il tempo di 1'15"956. Tutti gli altri non sono riusciti a sfondare il muro dell'1'16": buon segno per la Rossa, anche se il distacco del tedesco è piuttosto alto su una pista che è la più corta del mondiale. La Ferrari ha iniziato a lavorare sulle gomme Supersoft prima di passare alle viola. La Rossa è parsa in difficoltà nel tratto più veloce (il T1), mentre si comporta meglio negli altri due tratti: la difficoltà è mandare in temperatura le gomme anteriori.

La sensazione è che la Ferrari abbia deliberato una monoposto troppo carica (a Maranello evidentemente non eccellono in simulazione), ma la base di partenza non è affatto male. Si è rivisto un Sebastian Vettel molto motivato, mentre Kimi Raikkonen non è andato oltre il nono tempo con un distacco di 1"3.

La Rossa si è lasciata alle spalle lo spauracchio Red Bull: un nervoso Daniel Ricciardo (ha anche alzato un dito medio mentre era nell'abitacolo)  ha ottenuto un 1'16"308 grazie al quale si è messo dietro Max Verstappen di tre decimi. Va detto che l'australiano disponeva del nuovo motore Renault che potrebbe aver fatto la differenza fra i due.

Ottima la prestazione di Daniil Kvyat che è sesto con la Toro Rosso STR11 grazie a un 1'16"426. Il russo è arrivato ad appena 55 millesimi dal "rivale" Verstappen usando solo le gomme Supersoft, mentre quelli davanti hanno puntato sulle Ultrasoft.

Settima ed ottava le due Force India con Nico Hulkenberg davanti a Sergio Perez, mentre Carlos Sainz con la seconda Toro Rosso chiude la top ten dietro a Kimi Raikkonen.

Tantissimi i lunghi, due gli incidenti: il più brutto è capitato a Felipe Massa a Sainte Devote, la sua curva incubo. Il brasiliano ha perso l'instabile Williams FW38 a metà curva per un sovrasterzo e ha sbattuto contro la barriera rompendo entrambre le sospensioni del lato sinistro (non è detto che il team di Grove faccia in tempo per rimetterlo in pista nel secondo turno).

Jolyon Palmer, invece, ha strisciato sul rail del Tabaccaio con la Renault: l'inglese sente la pressione di chi lo vorrebbe sostituire per Esteban Ocon. Prosegue il momento nero di Esteban Gutierrez: il messicano ha accostato la sua Haas con una problema alla power unit.

Male la McLaren: sulla psita dove si aspettano le migliori prestazioni la squadra di Woking si accntenta di Fernando Alonso 13esimo e Jenson Button 15esimo.

PosPilotaTeamAutoTempoGapGiri
1 Regno UnitoLewis Hamilton  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:15.537 1:15.537 31
2 GermaniaNico Rosberg  GermaniaMercedes Mercedes F1 W07 Hybrid 1:15.638 +0.101 39
3 GermaniaSebastian Vettel  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:15.956 +0.419 26
4 AustraliaDaniel Ricciardo  AustriaRed Bull Racing Red Bull RB12 1:16.308 +0.771 29
5 Paesi bassiMax Verstappen  AustriaRed Bull Racing Red Bull RB12 1:16.371 +0.834 30
6 RussiaDaniil Kvyat  ItaliaToro Rosso Toro Rosso STR11 1:16.426 +0.889 37
7 GermaniaNico Hulkenberg  IndiaForce India Force India VJM09 1:16.560 +1.023 34
8 MessicoSergio Perez  IndiaForce India Force India VJM09 1:16.697 +1.160 28
9 FinlandiaKimi Raikkonen  ItaliaFerrari Ferrari SF16-H 1:16.912 +1.375 24
10 SpagnaCarlos Sainz Jr.  ItaliaToro Rosso Toro Rosso STR11 1:17.130 +1.593 39
11 FinlandiaValtteri Bottas  Regno UnitoWilliams Williams FW38 1:17.562 +2.025 44
12 FranciaRomain Grosjean  Stati UnitiHaas F1 Team Haas VF-16 1:17.599 +2.062 33
13 SpagnaFernando Alonso  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:17.838 +2.301 27
14 MessicoEsteban Gutierrez  Stati UnitiHaas F1 Team Haas VF-16 1:17.909 +2.372 25
15 Regno UnitoJenson Button  Regno UnitoMcLaren McLaren MP4-31 1:17.920 +2.383 26
16 BrasileFelipe Nasr  SvizzeraSauber Sauber C35 1:18.187 +2.650 29
17 DanimarcaKevin Magnussen  FranciaRenault F1 Team Renault R.S.16 1:18.274 +2.737 34
18 SveziaMarcus Ericsson  SvizzeraSauber Sauber C35 1:18.301 +2.764 33
19 BrasileFelipe Massa  Regno UnitoWilliams Williams FW38 1:18.746 +3.209 10
20 Regno UnitoJolyon Palmer  FranciaRenault F1 Team Renault R.S.16 1:18.871 +3.334 22
21 Rio Haryanto  Regno UnitoManor Racing Manor MRT05 1:20.528 +4.991 28
22 GermaniaPascal Wehrlein  Regno UnitoManor Racing Manor MRT05 1:20.868 +5.331 25

 

Prossimo Articolo
Morte Bianchi: la famiglia avvia azione legale contro F.1, FIA e Marussia

Articolo precedente

Morte Bianchi: la famiglia avvia azione legale contro F.1, FIA e Marussia

Prossimo Articolo

Il coperchio di un tombino ha colpito la McLaren di Button!

Il coperchio di un tombino ha colpito la McLaren di Button!
Carica commenti