Mister X: Mercedes avrà un vantaggio iniziale di una cinquantina di cavalli!

condivisioni
commenti
Mister X: Mercedes avrà un vantaggio iniziale di una cinquantina di cavalli!
Di:
1 feb 2018, 11:30

Un motorista allievo di Rosche alla BMW che vuole restare anonimo, fa una previsione sull'inizio del mondiale: sostiene che a Brackley siano riusciti a far crescere la potenza mentre gli avversari l'hanno ridotta per cercare l'affidabilità dei 7 GP.

Lo chiameremo Mister X: è un ingegnere tedesco che il mondo della Formula 1 lo conosce bene perché aveva cominciato a frequentarlo come uno degli allievi di Paul Rosche, il “mago” dei motori che aveva portato la BMW a vincere il mondiale del 1983 con il quattro cilindri montato sulla Brabham di Nelson Piquet.

L’esperto tecnico ha accettato di farci una “fotografia” della situazione a condizione di restare anonimo.

Il motorista tedesco ogni tanto si concede qualche telefonata agli amici e colleghi che ancora sono nel Circus e si è fatto una chiara idea su quello che sarà il mondiale 2018. Secondo la fonte bavarese, la stagione che andrà a iniziare con i test invernali di Barcellona il 26 febbraio sarà caratterizzata più dalle power unit che dall’aerodinamica.

La Mercedes, quindi, è ancora vista come la grande favorita, specie ora che sta correggendo sulla W09 i difetti che avevano caratterizzato la W08, vale a dire la freccia d’argento con il passo troppo lungo che, però, alla fine il mondiale 2017 lo ha vinto lo stesso.

A Brackley hanno potuto contare su un motore affidabile e potente che, nelle prove al banco, non sembra risentire dell’allungamento della vita a 7 GP (nel 2018 saranno disponibili sono tre power unit per l’intero campionato composto da 21 GP gare):
“La Mercedes dispone di un motore potente, molto affidabile e che consuma meno degli altri – ammette Mister X – sarà un vantaggio non da poco visto che l’impatto dell’Halo dal punto di vista aerodinamico sarà maggiore di quello che le squadre si immaginavano, per cui avrà effetti sulle strategie perché determinerà un sensibile aumento dei consumi”.

Il divieto di usare l’olio lubrificante come additivo della benzina dovrebbe colpire in modo particolare la Mercedes…

“Sulla carta sì, ma a Brixworth hanno un vantaggio tale che ne risentiranno meno di altri – prosegue l’anonimo interlocutore – hanno lavorato sodo sul motore 2018 già nella seconda parte della stagione 2017 e le ultime prestazioni di Lewis Hamilton erano già frutto di quelle scelte”.

“Mi aspetto che le frecce d’argento possano iniziare il campionato con un vantaggio di una cinquantina di cavalli sulla concorrenza, tenuto conto che Ferrari, Renault e Honda perderanno potenza per cercare l’affidabilità necessaria a durare 7 GP”.

Stando alle indiscrezioni la Mercedes si sarebbe concentrata su una nuova turbina (la Casa tedesca aveva rilevato la giapponese IHI per creare il suo reparto dedicato alla sovralimentazione) realizzata in una nuova lega che le permetterebbe di resistere a regimi di rotazione maggiori.

Di conseguenza anche l’MGU-H, che si trova fra turbina e compressore, dovrà resistere a un incremento di giri: i tecnici di Brixworth non avevano mai forzato in questa direzione, ma ora sarebbero pronti a fare un salto di qualità tenuto conto che arriverà un nuovo carburante Petronas, con nuove molecole utili a sfruttare le qualità della power unit modificata.

“Ho la sensazione – conclude l’ingegnere tedesco – che a volte non sia stata l’inadeguatezza dei motori a mettere in crisi le power unit, quanto la carenza di un carburante che fosse capace di valorizzare il potenziale dei propulsori. Si vedrà, quindi, anche una bella battaglia fra i petrolieri che potrebbero avere un ruolo nel risultato finale”.

Prossimo Articolo
Ecclestone critica l'addio alle grid girl, che insorgono contro le femministe

Articolo precedente

Ecclestone critica l'addio alle grid girl, che insorgono contro le femministe

Prossimo Articolo

Haas: la VF-18 è stata omologata dalla FIA e si vedrà via web

Haas: la VF-18 è stata omologata dalla FIA e si vedrà via web
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Team Mercedes Acquista adesso
Autore Franco Nugnes