Mick Schumacher con la Superlicenza di F1 potrebbe piacere alla Toro Rosso

Schumy jr con gli ultimi sei successi nel campionato Europeo di Formula 3 si è portato al secondo posto della classifica continentale e meriterebbe i 20 punti che gli mancano per avere la Superlicenza. Ma il tedesco sembra intenzionato a fare un anno in Formula 2.

Mick Schumacher con la Superlicenza di F1 potrebbe piacere alla Toro Rosso
Scuderia Toro Rosso nose
Conferenza stampa, Mick Schumacher, PREMA Theodore Racing Dallara F317 - Mercedes-Benz
Dr Helmut Marko, Consulente Red Bull Motorsport
Il vincitore della gara Mick Schumacher, PREMA Theodore Racing Dallara F317 - Mercedes-Benz
Mick Shcumacher presents the Pirelli Pole Position Award to Kimi Raikkonen, Ferrari
Pierre Gasly, Toro Rosso STR13
Intervista con Mick Schumacher, PREMA Theodore Racing Dallara F317 - Mercedes-Benz
Mick Schumacher, PREMA Theodore Racing Dallara F317 - Mercedes-Benz

È un momento d’oro per Mick Schumacher. Il diciannovenne figlio d’arte in meno di due mesi ha cambiato passo, proponendosi come top-driver del campionato Europeo di Formula 3. Nelle ultime dieci gare ha conquistato ben sei vittorie, portandosi a soli tre punti dal leader dalla classifica generale, quel Dan Ticktum dato (forse troppo presto) come prossimo vincitore della serie dalla Red Bull e da alcuni media britannici.

Mick Schumacher darà ovviamente tutto per far suo il campionato, ma al di là della soddisfazione per un successo che sarebbe comunque strepitoso, un traguardo molto importante il pilota della Prema lo ha raggiunto.

Concludendo la stagione 2018 nelle prime tre posizioni, Schumacher jr. otterrà la superlicenza per guidare una Formula 1. Al raggiungimento dei fatidici 40 punti (che servono per acquisire il diritto a pilotare una monoposto della massima formula) ne mancano solo 20, ovvero il punteggio del terzo classificato nella serie FIA F3.

La pratica non è ancora matematicamente archiviata, ma ormai è cosa fatta. Le venti lunghezze già acquisite da Schumy jr. risalgono al 2016 (il calcolo complessivo viene effettuato su un periodo triennale), stagione in cui Mick concluse in seconda posizione sia la serie Italiana che quella Tedesca di Formula 4, acquisendo dieci punti per piazzamento.

Il figlio di Michael Schumacher con in mano una superlicenza Formula 1 diventa oggetto di grande interesse, e negli ultimi giorni è trapelata la notizia di un contatto che sarebbe avvenuto tra Helmut Marko e l’entourage del pilota tedesco.

Non è un mistero che la Toro Rosso sia alla ricerca di un pilota da affiancare a Daniil Kvyat nel prossimo Mondiale, e il protetto Dan Ticktum (a differenza di Schumacher) a fine anno non avrà la superlicenza, anche in caso di vittoria nell’Euro F3.

Il sedile di Faenza è quindi ancora libero, ed è ovviamente comprensibile che la Red Bull abbia bussato alla porta di Schumacher, anche solo per sondarne la disponibilità.

Non risultano ancora risposte, e di Mick (in chiave 2019) si continua a parlare come pilota ancora indeciso tra passare nella nuova Formula 3 (l’attuale GP3) o in Formula 2.

Ma la Red Bull, e Marko in particolare, non sono nuovi a proposte accattivanti, sulla falsariga di quanto fu proposto a Max Verstappen 4 anni.

Nel caso di Schumacher la scelta sul fronte esperienza sarebbe meno azzardata, visto che Mick ha già disputato quattro stagioni in monoposto, ma Schumy jr. non sembra avere intenzione di cedere subito alla tentazione F1. Nelle prossime settimane ne sapremo di più, ma quella che fino allo scorso anno sembrava una favola (rivedere uno Schumacher in Formula 1) oggi è decisamente una possibilità reale. Ormai è solo una questione di tempo...

 

condivisioni
commenti
Charles Leclerc: chi è il pilota su cui la Ferrari scommette per la stagione 2019

Articolo precedente

Charles Leclerc: chi è il pilota su cui la Ferrari scommette per la stagione 2019

Prossimo Articolo

Retroscena: Raikkonen diventerà ambasciatore Alfa Romeo e salirà sulla Sauber di Ericsson?

Retroscena: Raikkonen diventerà ambasciatore Alfa Romeo e salirà sulla Sauber di Ericsson?
Carica commenti
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato Prime

BRM P201: una vettura sorprendente dal potenziale sprecato

Nonostante un podio ottenuto al debutto, la BRM P201 non è mai più riuscita a replicare questo risultato ed ha vanificato tutto il potenziale inespresso.

Formula 1
21 set 2021
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

Formula 1
18 set 2021
F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Formula 1
18 set 2021
Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Formula 1
18 set 2021
Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021