Mercedes: vietare la T-wing farebbe risparmiare mezzo chilo alla W08

Nei test in Bahrain la Mercedes ha girato anche senza la T-wing per valutare quanto vale togliere del peso molto in alto, a dispetto del vantaggio aerodinamico. Le due rotture nelle prove libere potrebbero giocare a favore del divieto della...

A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca. E' proprio il caso di tirare fuori un celebre aforisma di Giulio Andreotti per spiegare quello che sta succedendo in casa Mercedes. La W08 è una monoposto che è nata troppo pesante: per seguire il concetto del passo molto lungo (a noi risulta un interasse di 3.691 mm, vale a dire 20 cm in più rispetto all W07 Hybrid dello scorso anno) sarebbe sovrappeso rispetto al valore minimo di almeno 5 kg.

Ma, come abbiamo già avuto modo di spiegare su Motorsport.com, i 728 kg che la FIA ha approvato quest'anno comprendevano anche una decina di chili dell'Halo, il sistema di sicurezza per la testa del pilota che non è stato adottato quest'anno, ma è stato rinviato al prossimo anno.

Le altre squadre hanno potuto compensare l'essere sotto peso sistemando della zavorra nei punti più favorevoli per bilanciare la monoposto, mentre la freccia d'argento, al momento deve rinunciare a questa possibilità.

I tecnici di Brackley diretti da James Allison si sono resi conto che la "cura dimagrante" è più difficile del previsto per cui anche dai guai è possibile trarre dei vantaggi. Ha scatenato molte discussioni il fatto che per due volte la T-wing sulla monoposto di Valtteri Bottas si sia staccata per un cedimento strutturale causato da un errore di produzione.

La prima volta è accaduto nelle libere del GP della Cina e la seconda si è ripetuta in Bahrain. Se a Shanghai i detriti non avevano colpito niente e nessuno, ad Al Sakhir un pezzo di ala aveva colpito la Red Bull di Max Verstappen danneggiando il fondo. In gara le W08 hanno corso con l'appendice che è stata adeguatamente rinforzata dopo una verifica della FIA.

Nessuno si azzarda a dire che ci sia stata alcuna volontarietà, perché non è proprio nello stile della Casa della Stella, ma è interessante osservare che alla Mercedes non dispiacerebbe affatto se la T-wing venisse abolita nel TRM che si riunirà domani.

La squadra di Woking nei test in Bahrain di martedì e mercoledì ha girato anche senza il "palo del telegrafo" montato sul retrotreno della W08. Il motivo è semplice: si tratta di una struttura in carbonio che al minimo pesa mezzo chilo. E non è detto che il vantaggio aerodinamico sia bilanciato dall'avere del peso molto in alto.

Le altre squadre, infatti, hanno montato la T-wing sulla pinna da squalo, per cui l'incremento di massa si limita al profilo in carbonio, mentre la Mercedes ha dovuto costruire l'appendi-abiti che si ancora alla stessa staffa che sostiene il mono-pilone.

Il divieto della T-wing permetterebbe alla squadra di Brackley di risparmiare mezzo chilo, togliendo nel contempo un vantaggio aerodinamico alla Ferrari che la soluzione riesce a farla funzionare senza alcun problema di affidabilità.

Si capisce, quindi, come mai Gunther Steiner, team principal della Haas, team cliente del Cavallino, si sia fatto sentire a voce alta contro l'opportunità di vietare la T-wing difendendo la posizione della Ferrari che, invece, non ha alcuna intenzione di farne a meno...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Lewis Hamilton , Valtteri Bottas
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie