F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: sull'Halo si moltiplicano i deviatori di flusso sul diadema

condivisioni
commenti
Mercedes: sull'Halo si moltiplicano i deviatori di flusso sul diadema
Di: Giorgio Piola
19 ott 2018, 17:50

La freccia d'argento per buona parte del campionato ha usato la nuova protezione della testa imposta dalla FIA in versione originale, mentre più recentemente si sono visti apparire dei deviatori di flusso sulla parte superiore della corona.

Sulla Mercedes si è notato l'Halo dotato dei deviatori di flusso sulla corona frontale. La squadra di Brackley per buona parte della stagione 2018 ha utilizzato la protezione della testa che la FIA ha imposto sulle monoposto quest'anno in versione standard, mentre da qualche GP a questa parte si sono viste delle soluzioni che sono via via cambiate sul diadema delle frecce d'argento.

Inizialmente era stato sagomato il braccio che si attacca alla scocca nella zona delle spalle, mentre poi la ricerca ha cominciato a riguardare i flap con i soffiaggi che sono stati montati sopra all'anello. Qualcuno ritiene che si trattino di esperimenti finalizzati alla monoposto 2019.

Nel retrotreno della Mercedes si è rivista la paratia laterale dell'ala posteriore non solo con le soffiature in stile McLaren (che le ha tolte) nella parte centrale, ma anche con il lungo slot verticala in coda utili a ripulire la scia della W09.

Mercedes AMG F1 W09: la paratia dell'ala posteriore con le frange aggiuntive

Mercedes AMG F1 W09: la paratia dell'ala posteriore con le frange aggiuntive

Photo by: Giorgio Piola

Prossimo Articolo
Ferrari: nella parte interna della paratia laterale dell'ala c'è un profilo in più

Articolo precedente

Ferrari: nella parte interna della paratia laterale dell'ala c'è un profilo in più

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel investigato dalla FIA per non aver rallentato in bandiera rossa

Ferrari: Vettel investigato dalla FIA per non aver rallentato in bandiera rossa
Carica commenti