Mercedes: Stephanie Travers è la nuova Trackside Fluid Engineering di Petronas

condivisioni
commenti
Mercedes: Stephanie Travers è la nuova Trackside Fluid Engineering di Petronas
Di:
28 feb 2019, 18:14

Durante la terza giornata di test F1 a Barcellona la 24 enne donna inglese è stata nominata l'ingegnere chimico che seguirà per Petronas i GP al seguito del team Mercedes - AMG. La ragazza è stata selezionata fra 7 mila candidati in rappresentanza di 18 paesi nel mondo.

Stephanie Travers, 24enne inglese di Aylesbury, laureata in ingegneria chimica all’Imperial College di Londra, è la nuova Trackside Fluid Engineering che la Petronas Lubricants International manda in pista a supporto del team Mercedes nel mondiale di F1.

È stata scelta una donna fra i 7 mila candidati in rappresentanza di 18 paesi che hanno partecipato ad una selezione che è partita dai social, ma che è passata da ben cinque livelli di reclutamento molto rigorosi, l’ultimo dei quali prevedeva un'intervista a Kuala Lumpur, nel quartiere generale Petronas, a Giuseppe D'Arrigo, PLI Group Chief Executive Officer.

Petronas Trackside Fluid Engineer

Petronas Trackside Fluid Engineer

Photo by: Franco Nugnes

La Travers si è vista consegnare la divisa di membro del team Mercedes-AMG da Ahmad Nasri Mohd Shafie, l’attuale ingegnere Petronas presente nell’hospitality del team di Brackley per un ideale passaggio di consegne alla presenza di Toto Wolff, team principal Mercedes che è tornato appositamente a Barcellona dopo un’intossicazione alimentare, e Eric Holthusen, Chief Technology Officer di PLI.

“Sono orgogliosa di essere stata scelta fra 7.000 persone di tutto il mondo – ha detto l’emozionata Stephanie – non credevo ai miei occhi quando ho superato la temibile prova di matematica e sono stata invitata a Kuala Lumpur per la selezione finale. Essere qui è l’inizio di un percorso impegnativo e affascinante…”.

Toto Wolff con Ahmad Nasri Mohd Shafie, Stephanie Travers e Eric Holthusen nell'Hospitality Mercedes durante i test di F1

Toto Wolff con Ahmad Nasri Mohd Shafie, Stephanie Travers e Eric Holthusen nell'Hospitality Mercedes durante i test di F1

Photo by: Franco Nugnes

"Siamo lieti di dare il benvenuto a Stephanie a bordo del Petronas Trackside Fluid Engineer – ha detto D’Arrigo con un contributo video - dall'inizio della nostra partnership con Mercedes-AMG, abbiamo schierato degli ingegneri per operare nel laboratorio che viaggia con la squadra in ogni GP. Essi rappresentano l'eccellenza di Petronas in Formula 1: Stephanie, con la sua passione, la determinazione e il suo atteggiamento positivo darà una spinta incredibile alla nostra squadra”.

Ricordiamo che l’ingegnere Fluid Trackside di Petronas effettua dei prelievi di olio motore alla conclusione di ogni sessione in pista, potendo verificare allo spettrografo i residui metallici contenuti, per fornire al team in tempo reale lo stato di salute delle singole parti meccaniche del 6 cilindri.

"Petronas – ha detto Toto Wolff - ha sempre dato un contribuito fondamentale per garantire le prestazioni e l'affidabilità, due aspetti indispensabili per centrare il successo negli ultimi cinque stagioni. Petronas ha continuamente alzato il livello di ricerca durante la nostra partnership decennale, fornendoci la tecnologia e l'esperienza tecnica per darci un vantaggio competitivo”.

“Sono sicuro che la presenza di Stephanie rafforzerà ulteriormente il nostro team in pista. Le diamo il benvenuto nella famiglia Mercedes-AMG!".

Petronas oltre al carburante Primax fornisce al team Mercedes l’olio Syntium per il motore e il fluido Tutela per il cambio, senza dimenticare il liquido di raffreddamento della power unit e l’olo per l’impianto dei freni.

 

Prossimo Articolo
Test F1 Barcellona, Giorno 3: Leclerc fa volare la Ferrari. Gasly distrugge la Red Bull

Articolo precedente

Test F1 Barcellona, Giorno 3: Leclerc fa volare la Ferrari. Gasly distrugge la Red Bull

Prossimo Articolo

Gasly: "L'incidente è stato molto brutto. Colpa mia, sono andato troppo largo"

Gasly: "L'incidente è stato molto brutto. Colpa mia, sono andato troppo largo"
Carica commenti