F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: più efficienza nel retrotreno e più carico nell'anteriore della W10

condivisioni
commenti
Mercedes: più efficienza nel retrotreno e più carico nell'anteriore della W10
Di:
13 apr 2019, 10:18

La squadra di Brackley ha conquistato la prima fila del GP di Cina con le frecce d'argento che sono state adattate alle caratteristiche dell'impegnativa pista di Shanghai. Sfoghi delle pance più ristretti con T-wing bassa e nuova ala anteriore le modifiche del terzo GP.

Due Mercedes in prima fila nel GP di Cina, con Lewis Hamilton capace di rosicchiare il distacco da Valtteri Bottas che era arrivato a picchi di otto decimi di secondo. Le Ferrari, staccate fra di loro di appena diciassette millesimi, sono a tre decimi dalle frecce d’argento.

Shanghai, pista vera, delinea quelli che sono i valori in campo, restituendo lo scettro alle W10: la Mercedes si è trovata nuovamente a primeggiare. I tecnici di James Allison hanno lavorato sodo per incrementare l’efficienza aerodinamica e recuperare il carico anteriore.

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Valtteri Bottas, Mercedes AMG W10

Photo by: Zak Mauger / LAT Images

Due sono stati gli interventi che hanno permesso di trovare un buon equilibrio che ha permesso a Valtteri Bottas di conquistare la pole nel GP numero 1000, uno al retrotreno e uno all’avantreno.

Gli aerodinamici, in accordo con i motoristi di Brixworth, hanno deciso di chiudere in modo significativo gli sfoghi di aria calda in coda alle pance, mantenendoli ben al di sotto dei bracci superiori della sospensione, anche se hanno assunto una forma a megafono, mentre in precedenza erano tondeggianti e sporgevano oltre il triangolo.

In questa configurazione si può osservare anche l’aggiunta di una T-wing bassa che si somma a quella doppia ancorata alla pinna del cofano.

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio della nuova ala anteriore modificata

Mercedes AMG F1 W10, dettaglio della nuova ala anteriore modificata

Photo by: Giorgio Piola

Nell’anteriore, invece, abbiamo osservato una nuova ala anteriore che è stata parzialmente modificata in pista per rispettare le norme della FIA. La bandella laterale, infatti, era stata tagliata in coda per favorire l’uscita del flusso d’aria verso l’esterno della ruota, ma lateralmente lasciava in mostra la sommità dei flap che, invece, dovevano essere coperti.

È bastato aggiungere sulla W10 una pelle in carbonio per rimettere ogni cosa a suo posto con il beneplacito di Nikolas Tombazis, delegato tecnico FIA per l’area monoposto. Anche il profilo principale è stato cambiato in prossimità della bandella con l’aggiunta di un piccolo arco che in Bahrain non c’era.

Prossimo Articolo
Fotogallery F1: le Qualifiche del Gran Premio della Cina 2019

Articolo precedente

Fotogallery F1: le Qualifiche del Gran Premio della Cina 2019

Prossimo Articolo

Bottas: "Bella pole position, ma avrei potuto fare anche meglio!"

Bottas: "Bella pole position, ma avrei potuto fare anche meglio!"
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie