Hamilton: "Vettel? Non è un comportamento da 4 volte iridato!"

condivisioni
commenti
Hamilton:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
25 giu 2017, 16:17

Al termine della corsa Lewis ha risposto alle accuse di Vettel dopo il doppio contatto del 19esimo giro che, di fatto, ha deciso la corsa. "Tutti hanno visto cos'è successo. Io non ho fatto brake testing a Vettel".

Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08 precede Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
La safety car in pit lane davanti a Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W08 precede Sebastian Vettel, Ferrari SF70H
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1

Dopo le accuse di Vettel al termine del Gran Premio d'Azerbaijan, è arrivata immediata la replica di Lewis Hamilton, ovvero l'altro protagonista dell'avvenimento chiave della gara che ha deciso le sorti della classifica finale.

Il fatto è accaduto al giro 19, quando, dietro la Safety Car, Hamilton ha rallentato eccessivamente e Vettel lo ha tamponato. Pochi istanti dopo Vettel ha affiancato Lewis e, mentre era intento a lamentarsi gesticolando, ha dato una ruotata (non è certo se il tedesco avesse entrambe le mani sul volante).

"Riguardo l'incidente con Vettel non ho una vera e propria risposta. Tutti hanno visto quello che è successo, per cui non credo di sia bisogno di parlarne. E' chiaro quello che è accaduto. Posso solo dire che Vettel non ha avuto un comportamento adeguato a un 4 volte campione del mondo oggi. Non si è comportato in un modo corretto, ma è andata così".

Per quanto riguarda la gara, Hamilton si è detto molto soddisfatto di quanto mostrato da lui e dalla sua W08 Hybrid nel corso di questo fine settimana. Le prestazioni sono sempre state di alto livello e solo un errato fissaggio delle protezioni in gommapiuma della testa lo hanno privato di una vittoria ampiamente alla sua portata.

"Sono comunque riuscito a recuperare dai problemi che ho avuto nel corso della gara, ho lottato più che potevo e non sarei certo riuscito a fare di più di quanto ho fatto. Quindi posso dire con il cuore in mano che ho dato tutto. Il passo che abbiamo mostrato questo weekend speriamo di poterlo avere anche nelle prossime gare".

Tornando a parlare del doppio contatto con Vettel del 19esimo giro, Hamilton ha voluto specificare di non aver fatto brake testing (ovvero frenare volontariamente davanti all'avversario per arrecargli un danno).

"Non ho fatto brake testing. Ci sono state varie Safety Car e in quel punto spesso le luci della vettura di sicurezza venivano spente, quindi ho rallentato come ho fatto le volte precedenti. Evidenteemente in quel momento lui non stava guardando...".

Prossimo Articolo
Carica commenti