Mercedes fortunata: la pioggia azzera la paura sulla durata delle Ultrasoft

Lewis Hamilton si era lamentato del blistering sulle gomme Ultrasoft: nelle libere non era riuscito a finire il long run e avrebbe dovuto anticipare la prima sosta in gara, mentre i piloti Ferrari e Red Bull sarebbero scatti con la Supersoft...

La Mercedes dispone indiscutibilmente della migliore monoposto della stagione 2016, ma non si può dire che la squadra di Brackley non possa fare conto anche su una buona dose di fortuna, mentre sul versante Ferrari, non ne va mai una dritta.

Lewis Hamilton questa mattina si è svegliato con un sorriso smagliante quando ha messo il naso fuori dalla camera d'albergo scoprendo che a Spielberg pioveva a dirotto. Il campione del mondo, infatti, temeva l'idea di dover partire dalla pole con le gomme Ultrasoft, mentre i piloti Ferrari (Vettel e Raikkonen) e quelli Red Bull Racing (Ricciardo e Verstappen) si sono qualificati in Q2 con la mescola Supersoft che utilizzeranno al via, per cui avrebbero potuto impostare la corsa con una tattica diversa da quella delle frecce d'argento.

Perché tanta preoccupazione per Lewis? La ragione è semplice: il pilota inglese nelle prove libere aveva rilevato un preoccupante degrado della Ultrasoft generato da fenomeni di blistering (quando si formano dei... buchi nella mescola) che lo avevano costretto a interrompere una simulazione di long run in largo anticipo rispetto alle previsioni.

Non solo, ma in Q2 la Mercedes non aveva capito la mossa di Ferrari e Red Bull Racing che avevano fatto qualificare i loro piloti con le gomme con la banda colorata Rossa, mentre il muretto della Stella aveva insistito con le Ultrasoft. Quando se ne sono accorti hanno cercato di correre ai ripari, ma è stato il momento in cui aveva iniziato a piovere e i due conduttori della W07 Hybrid non hanno avuto modo di migliorare le loro prestazioni.

In caso di gara asciutta avremmo visto una Mercedes che, molto probabilmente, sarebbe stata costretta ad anticipare la prima sosta, permettendo a Ferrari e Red Bull Racing di allungare il primo stint. Tutte paure che sembrano scongiurate dal fatto che a Spielberg piove da questa mattina e ci sono nuvole basse a incorniciare la collina sulla quale si adagia il tracciato della Stiria.

Lewis, nonostante la preoccupazione di ieri, ha tratto delle utili considerazioni dai problemi con le gomme Ultrasoft...

"Ieri ho imparato molto dalle difficoltà. Ho capito che ci sono diversi cambiamenti che posso fare nel mio stile di guida per far durare le gomme più a lungo. Se il cielo si dovesse aprire saprò come comportarmi, tanto più che il mio principale concorrente, che è Nico, si trova nelle mie stesse condizioni".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, Gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Lewis Hamilton
Team Mercedes
Articolo di tipo Ultime notizie