Mercedes: cosa c'è dietro la sostituzione di Ocon con Wehrlein?

La squadra di Brackley ha detto di aver bisogno di riscontri da un pilota di esperienza nella seconda giornata di test, ma c'è chi ipotizza che voglia evitare una fuga di informazioni verso la Renault o un tentativo di pressare Rosberg per il rinnovo.

Mercedes: cosa c'è dietro la sostituzione di Ocon con Wehrlein?
Esteban Ocon, terzo pilota, Renault Sport F1 Team
Pascal Wehrlein, Manor Racing
Esteban Ocon, terzo pilota, Renault Sport F1 Team
Esteban Ocon, terzo pilota, Renault Sport F1 Team
Pascal Wehrlein, Manor Racing
Pascal Wehrlein, Manor Racing MRT05
Pascal Wehrlein, Manor Racing

La seconda ed ultima giornata di prove sul circuito di Barcellona si è aperta con un caso. All’ultimo minuto la Mercedes ha deciso di non utilizzare Esteban Ocon, terzo pilota della Renault ma legato al vivaio della casa tedesca, richiamando in extremis Pascal Wehrlein.

La prima motivazione arrivata dalla Mercedes in merito a questo cambiamento è legata alla necessità di avere dei riscontri da un pilota d’esperienza. Ma è una tesi che convince poco, essendo il lavoro programmato da tempo proprio con Ocon.

Ovviamente nel paddock si sono fatte altre ipotesi. La più accreditata è che la Mercedes non voglia concedere informazioni di qualsiasi tipo ai rivali della Renault, che proprio in queste prove hanno portato al debutto la loro power unit evoluta.

Fino alla vigilia del Gran Premio di Spagna questo aspetto non era considerato un problema, ma visti i risultati della Red Bull, può essere suonato l’allarme. E per quanto la Mercedes detenga il cartellino di Ocon, non vuole correre rischi. C’è anche chi sostiene che la presenza di Wehrlein sia un messaggio per Nico Rosberg, che ha concluso i test ieri.

Vedremo il rendimento del pilota della Manor al volante della monoposto campione del Mondo, ma non è da escludere che in casa Mercedes vogliano far capire a Rosberg (in merito ai rumors relativi ad una sua trattativa con Ferrari) che le alternative di mercato esistono.

Ocon è stato avvisato nella serata di ieri che non sarebbe sceso in pista, confermando che è stata una decisione presa dal team solo al termine del primo giorno di prove, nel briefing di fine giornata. Anche la Mercedes, come la Red Bull, rimanda quindi ai prossimi test di Silverstone le prove con i giovani piloti, e sul tracciato inglese i due team dovranno dedicare entrambe le giornate ai rookie, come prevede il regolamento FIA.

condivisioni
commenti
Rosberg: "A domenica non penso più. Lavoro per vincere a Monaco"

Articolo precedente

Rosberg: "A domenica non penso più. Lavoro per vincere a Monaco"

Prossimo Articolo

Felipe Massa: "Ora Verstappen deve confermare il suo valore"

Felipe Massa: "Ora Verstappen deve confermare il suo valore"
Carica commenti
Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft" Prime

Piola: "Al Ricard è difficile finire il giro con le soft"

In questo nuovo video, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano quanto visto nel venerdì di prove libere del GP di Francia. Tante sorprese e tante novità tecniche in un tracciato che "in teoria" sarebbe favorevole a Mercedes, eppure...

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo" Prime

Bobbi: "Max vola in curva, ma sembra appeso a un filo"

In questa puntata di Piloti Top Secret, Matteo Bobbi e Marco Congiu analizzano le prove libere del venerdì del GP di Francia di Formula 1. Red Bull in testa con Verstappen, ma le Mercedes possono cambiare marcia in qualifica. Da tenere d'occhio il prosieguo di weekend dell'Alpine.

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo" Prime

Chinchero: "Ferrari, la seconda fila sarebbe un bel colpo"

Torna Debriefing F1, programma podcast di Motorsport.com con cui Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano le prove libere del GP di Francia al Paul Ricard. Buon ascolto!

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede" Prime

Piola: "Ferrari e Alpha Tauri cambiano il marciapiede"

La Formula 1 arriva in Francia, sul tracciato del Paul Ricard. Franco Nugnes e Giorgio Piola, analizzano con la lente d'ingrandimento i primi e nuovi dettagli tecnici presenti sulle monoposto.

Formula 1
17 giu 2021
Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1 Prime

Alonso: ecco perché è ancora una stella della Formula 1

Lo spagnolo ha parlato con Motorsport.com del suo ritorno in Formula 1, smentendo le critiche che lo hanno accompagnato negli ultimi appuntamenti e puntando con decisioni ad un futuro di successi grazie anche alla rivoluzione regolamentare.

Formula 1
17 giu 2021
Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door" Prime

Mara Sangiorgio: "La mia carriera? Decisa da uno sliding door"

In questa puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Mara Sangiorgio, giornalista e pit reporter per la Formula 1 di Sky Sport. Una grande passione per la scrittura che l'accompagna sin da quando era solo una bambina, la conduce alle porte degli studi giornalistici. Dall'Italia a New York, Mara muove i primi passi dentro il mondo dei suoi sogni. Mai avrebbe pensato di raccontare lo sport, fino a quando...

Formula 1
17 giu 2021
Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri” Prime

Ceccarelli: “Dal Ricard monitoro anche meccanici e ingegneri”

Torna l'appuntamento fisso della rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano dell'imminente Gran Premio di Francia di Formula 1, dove il medico andrà a monitorare una nuova serie di parametri non solo dei piloti

Formula 1
16 giu 2021
F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti Prime

F1: il peso eccessivo, un problema con cui fare i conti

Le monoposto di Formula 1 sono diventate troppo grosse e pesanti e questo si è visto non solo a Monaco, circuito ormai troppo stretto per le moderne monoposto, ma anche a Baku dove i problemi alla gomme sono derivati anche dagli enormi sforzi richiesti alle gomme.

Formula 1
15 giu 2021