Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
57 giorni
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
71 giorni
G
GP della Cina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
85 giorni
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
99 giorni
07 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
106 giorni
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP d'Azerbaijan
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
134 giorni
G
GP del Canada
11 giu
-
14 giu
Prossimo evento tra
141 giorni
G
GP di Francia
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
155 giorni
02 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
162 giorni
G
GP di Gran Bretagna
16 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
176 giorni
G
GP d'Ungheria
30 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP del Belgio
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
218 giorni
03 set
-
06 set
Prossimo evento tra
225 giorni
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
Prossimo evento tra
239 giorni
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
246 giorni
G
GP del Giappone
08 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
260 giorni
G
GP degli Stati Uniti
22 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
281 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
295 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
Prossimo evento tra
309 giorni

Mercedes: ci sono nuove leghe nella nuova power unit studiata per la W10

condivisioni
commenti
Mercedes: ci sono nuove leghe nella nuova power unit studiata per la W10
Di:
12 feb 2019, 10:42

La Mercedes W10 dispone di una power unit di nuova progettazione che risente delle esprienze di cinque anni di successi nel mondiale di F1. La Stella ha investito molto sui materiali e ha deliberato un nuovo pistone che è stato sviluppato in collaborazione con la Mahle.

La Mercedes W10 dispone di un motore totalmente nuovo: dopo cinque anni di indiscusso dominio, la Stella ha deciso di introdurre sulla monoposto 2019 un propulsore frutto di un progetto fresco che dovrà traghettare il team di Brackley fino al 2021, quando la F1 introdurrà le tanto attese nuove norme tecniche di quella che dovrà essere la nuova categoria regina del Motorsport.

I tecnici diretti da Andy Cowell non hanno fatto rivoluzioni, ma hanno messo a frutto le esperienze dell’era ibrida, consapevoli che il 6 cilindri della Ferrari ha fatto enormi passi avanti, strappando alla Mercedes il ruolo della power unit più potente.

Non solo, ma l’unità dello scorso anno era ormai arrivata al limite dello sviluppo per cui la crescita prestazionale non è stata pari alle attese, manifestando qualche problema di affidabilità (frequenti le perdite idrauliche) che in passato non si era mai visto.

La sfida, quindi, è stata quella dei nuovi materiali: come la Ferrari, anche la Mercedes ha sviluppato delle nuove leghe dall’additive manufactoring che hanno aperto importanti vie sullo sviluppo.

L’incremento delle prestazioni, infatti, si lega anche alla maggiore resistenza strutturale e alla riduzione del peso, ma i motoristi di Broxworth hanno lavorato sodo sulla camera di combustione deliberando il disegno di un nuovo pistone che è stato realizzato in esclusiva per le frecce d’argento dalla Mahle, il fornitore tedesco che collabora anche con la Ferrari.

Prossimo Articolo
Andreas Seidl comincerà a lavorare in McLaren dal 1° maggio

Articolo precedente

Andreas Seidl comincerà a lavorare in McLaren dal 1° maggio

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco tutte le Renault che hanno corso in F1 dal 1977

Fotogallery: ecco tutte le Renault che hanno corso in F1 dal 1977
Carica commenti