Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia

La Mercedes ha deciso di puntare sull'affidabilità ed ha sostituito solo l'unità termica sulla vettura del campione del mondo, che quindi dovrà pagare una penalità di 10 posizioni sullo schieramento del Gran Premio di Turchia.

Mercedes cambia il motore di Hamilton: perde 10 posizioni in griglia

Lewis Hamilton riceverà una penalità di 10 posizioni in griglia nel Gran Premio di Turchia, dopo che la Mercedes ha deciso di montare un motore fresco sulla sua W12.

La squadra campione del mondo ha valutato a lungo il da farsi, pensando se fosse il caso di far continuare Hamilton con il terzo motore, convivendo con il rischio di un problema di affidabilità, oppure montarne uno fresco ed andare in penalità.

Tuttavia, alla fine è prevalso il timore del maggior impatto che potrebbe avere un ritiro sulle speranze iridate del sette volte campione del mondo, quindi ha optato per la sostituzione.

Va sottolineato, però, che al pilota britannico non è stata montata una nuova power unit completa - cosa che lo avrebbe mandato al fondo dello schieramento - ma è stato sostituito solo il motore termico, quindi dovrà arretrare di 10 posizioni sullo schieramento di Istanbul.

Hamilton era rimasto solamente con due power unit a disposizione, dopo che quella che aveva utilizzato all'inizio della stagione aveva terminato il suo ciclo di vita nelle prove libere del Gran Premio d'Olanda.

Leggi anche:

Stessa condizione in cui si era ritrovato il suo rivale nella corsa al titolo Max Verstappen, dopo che una delle sue power unit si era distrutta nell'incidente ad alta velocità di cui è stato protagonista proprio con Hamilton nel Gran Premio di Gran Bretagna.

Tuttavia, la Red Bull ha montato all'olandese una nuova power unit completa nell'ultimo appuntamento a Sochi, una quindicina di giorni fa, con Max che però è stato capace di rimontare dal fondo dello schieramento fino al secondo posto finale.

E forse è stata proprio la condizione di Verstappen di poter contare su un'unità completa praticamente nuova a portare la Mercedes a ragionare con prudenza, anche perché secondo il team principal Toto Wolff la matematica non è un'opinione.

"Crediamo che se hai un ritiro ci vogliono quattro gare per recuperarlo", ha detto Wolff. "Un ritiro vale come quattro secondi posti. Dunque, è meglio giocare sul sicuro e non rinunciare alle prestazioni".

Lo stesso Hamilton aveva parlato recentemente della necessità di fare più attenzione con le sue vecchie power unit per non stressarle troppo.

"Sto cercando di trattare i miei motori con cura assoluta a livello di guida, limitando anche il più possibile i numeri di giri da fare", ha spiegato.

Lewis Hamilton, Mercedes

Lewis Hamilton, Mercedes

Photo by: Steve Etherington / Motorsport Images

condivisioni
commenti
LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 1
Articolo precedente

LIVE Formula 1, Gran Premio di Turchia: Libere 1

Prossimo Articolo

F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo

F1, Istanbul, Libere 1: Hamilton svetta, Leclerc subito terzo
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max andava preso per il collo. Lewis un pro"

Max Verstappen e Lewis Hamilton hanno offerto uno spettacolo al limite della sportività. L'inglese, tuttavia, è stato più accorto e scaltro dell'olandese, che in un'altra epoca della F1 avrebbe rischiato grosso una volta raggiunto il parco chiuso

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione Prime

Come reagiscono i team di Formula 1 a situazioni di pressione

OPINIONE: La pressione è tutta su Red Bull e Mercedes mentre la stagione 2021 di Formula 1 si prepara alla sua doppietta finale. Il consulente tecnico di Motorsport.com ed ex ingegnere McLaren F1 Tim Wright spiega come le rispettive squadre affronteranno quello che sarà un fattore cruciale nell'esito del campionato piloti e costruttori.

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori Prime

F1 | I benefici potenziali di perdere il titolo Costruttori

Vincere il titolo Costruttori comporta un vantaggio da un punto di vista economico, ma con le nuove regole introdotte dalla F1 i team meglio piazzati devono scontare limitazioni in galleria del vento e al CFD.

Formula 1
5 dic 2021
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Formula 1
4 dic 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021