F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: c'è un profilo nascosto nel diffusore posteriore della W08

La squadra di Brackley in Austria ha portato molte novità tecniche che hanno permesso a Lewis Hamilton di essere il più veloce nelle due sessioni di libere. Scopriamo quali sono gli interventi che hanno toccato un po' tutta la monoposto...

La Mercedes in Austria ha introdotto tre novità sulla W08: la prima è visibile nella parte anteriore della monoposto. L’enorme turning vanes che si è trasformato in una sorta di estrattore anteriore che va ad attaccarsi alla parte frontale del muso, dispone adesso di un piccolo soffiaggio nella parte terminale.

Un soffiaggio nel turning vanes

Il disegno di quest’area è in continua evoluzione segno che gli aerodinamici di Brackley hanno trovato un interessante filone di ricerca che stanno sviluppando gara dopo gara.

Mercedes AMG F1 F1 W08, dettaglio frontale
Mercedes W08: c'è un soffiaggio nella parte finale del turning vanes

Photo by: Giorgio Piola

Il profilo sull'estrattore a cosa serve?

Nel retrotreno, invece, ha suscitato un certo interesse la comparsa di un profilo sopra al diffusore posteriore in un’area del retrotreno dove non si era mai visto niente di simile.

Inizialmente i meccanici delle frecce d’argento tendevano a coprire quest’area: è curioso che questa appendici che si ancora alla struttura deformabile del cambio da una parte, si fissi al fondo proprio in prossimità della prima delle tre derive verticali che si possono osservare sotto all’estrattore.

La novità potrebbe assolvere una doppia funzione, associando il tema aerodinamico a quello di limitare le flessioni dell’estrattore in quel punto che possono generare delle fastidiose vibrazioni.

Mercedes AMG F1 W08, dettaglio posteriore
Mercedes W08: c'è un profilo alare nascosto nel diffusore posteriore

Photo by: Giorgio Piola

Nuovi supporti degli specchietti

L’ultima variazione riguarda gli specchietti retrovisori che hanno ora dei supporti di disegno diverso: prima erano orientati con l’aletta a forma di C che li precede, creando un soffiaggio, mentre ora sono stati spostati più all’interno a sembrano utili a convogliare il flusso verso il retrotreno per far lavorare meglio l’ala posteriore.

Mercedes AMG F1 F1 W08, dettaglio dell'abitacolo
Mercedes W08: ecco i nuovi supporti degli specchietti e i fissaggi modificati del poggiatesta

Photo by: Giorgio Piola

Poggiatesta con nuovi ganci di serraggio

L’immagine, inoltre, mostra i nuovi ganci di serraggio del poggiatesta che era stato mal fissato a Baku in occasione della ripartenza del GP d’Azerbaijan dopo la bandiera rossa che aveva neutralizzato la corsa, e che è costato la vittoria a Lewis Hamilton visto che è stato costretto ad un sosta ai box aggiuntiva per fissare l’headrest.

E' tornata la pinna aperta

Non è una novità, ma sulla W08 si è rivista la pinna del cofano motore completamente aperta: si tratta di una soluzione che è utile ad evacuare il calore della power unit. Vale la pena di ricordare che il Red Bull Ring si trova a 700 metri di altitudine per cui l’aria è più rarefatta e serve una maggiore quantità di raffreddamento per garantire l’affidabilità della power unit, per cui non deve affatto sorprendere se è stata adottata a Spilberg una soluzione più adatta a circuiti molto caldi come il Bahrain.

Mercedes AMG F1 W08, dettaglio della carrozzeria
Mercedes W08: la pinna del cofano motore è stata aperta per evacuare l'aria calda dalla power unit

Photo by: Giorgio Piola

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP d'Austria
Sub-evento Venerdì, prove libere 2
Circuito Red Bull Ring
Piloti Lewis Hamilton , Valtteri Bottas
Team Mercedes
Articolo di tipo Analisi
Tag mercedes, piola
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola