Mercato F.1: Sainz parla con Ferrari, è l'alternativa a Raikkonen?

Carlos Sainz non vuole restare tutta la vita alla Toro Rosso: chiusa la porta in Red Bull Racing da Verstappen, il papà dello spagnolo ha allacciato dei contatti con Maranello visto che il contratto di Raikkonen è in scadenza.

Gli effetti del terremoto causato dalla promozione di Max Verstappen in Red Bull, sono destinati a influenzare il mercato piloti che, come da tradizione, è scattato alla vigilia del weekend di Montecarlo.

Le indiscrezioni sono già molte, ed ovviamente non possono che iniziare da casa Ferrari, dove un Kimi Raikkonen in scadenza di contratto è motivo sufficiente per far squillare parecchio il telefono di Maurizio Arrivabene.

I “rumors” indicano un Carlos Sainz molto scalpitante. Il passaggio del suo ex compagno di squadra Verstappen ha chiuso quasi del tutto la possibilità di un approdo in Red Bull. Presa in considerazione la possibilità di cambiare aria, il fascino del Cavallino è stata la prima scelta.

Papà Carlos ha già parlato con Maranello

Papà Carlos avrebbe già avuto dei contatti diretti con i vertici di Maranello per sondare se la porta del Cavallino possa essere effettivamente aperta. E il campione spagnolo non ha trovato alcuna preclusione.

Sul piatto Sainz mette una stagione 2015 (più le prime quattro gare di quest’anno) in cui la sua performance è stata all’altezza di Verstappen. Può essere un argomento convincente? Cominciamo col dire che la Ferrari non ha di certo fretta di accelerare le trattative in vista di un eventuale rimpiazzo di Raikkonen.

La linea “verde” ha il suo fascino, ma dopo Felipe Massa (un’eccezione alla regola) a Maranello non sono approdati piloti che non fossero già saliti sul gradino più alto del podio. La favola Verstappen potrebbe anche aiutare a rompere il tabù di Maranello, ma non è cosa da dare per scontata, anzi.

L'alternativa sono Williams o Renault

Sainz è comunque a caccia di alternative, confermando l’intenzione di non voler restare un “torello” a vita. Il suo nome è stato accostato anche a Williams e Renault, squadre che hanno tutti i loro piloti in scadenza di contratto, ma la concorrenza è notevole.

Sembra invece chiusa del tutto la porta McLaren. L’idea di schierare due piloti spagnoli non era proprio gradita al marketing della squadra inglese, e soprattutto Ron Dennis ha pubblicamente tolto dal mercato Stoffel Vandoorne, che dopo l’ottimo esordio in Bahrain era diventato oggetto d’interesse da pare di molte altre squadre.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Monaco
Sub-evento Giovedì, prove libere 2
Circuito Montecarlo
Piloti Carlos Sainz Jr.
Team Ferrari , Toro Rosso
Articolo di tipo Ultime notizie