Mercato F.1: è Grosjean il candidato al sedile di Raikkonen?

condivisioni
commenti
Mercato F.1: è Grosjean il candidato al sedile di Raikkonen?
Roberto Chinchero
Di: Roberto Chinchero
04 mag 2016, 09:39

La Ferrari non ha fretta di decidere il futuro di Kimi, ma Grosjean è il pilota più accreditato alla sua sosituzione perché Verstappen è stato blindato dalla Red Bull. Gasly andrà alla Toro Rosso, mentre la Renault guarda a Button, Massa e Vandoorne

Dr Helmut Marko, Red Bull Racing Team Consultant with Max Verstappen, Scuderia Toro Rosso
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H in parc ferme
Romain Grosjean, Haas F1 Team, firma autografi ai fan
Pierre Gasly, PREMA Racing
Jenson Button, McLaren MP4-31 and Felipe Massa, Williams FW38 battle for position
Jenson Button, McLaren MP4-31
Jolyon Palmer, Renault Sport F1 Team RS16
Stoffel Vandoorne, McLaren MP4-31

Sono in archivio solo quattro delle ventuno tappe del Mondiale di Formula 1 2016, eppure nel paddock sono già iniziate la prime trattative sul fronte del mercato piloti, anticipando anche la tradizionale partenza nel weekend di Montecarlo.

Ci sono diversi contratti in scadenza al termine di questa stagione (quelli maggiormente sotto i riflettori saranno gli eventuali rinnovi di Nico Rosberg e Kimi Raikkonen), e molti manager sono già attivi per proporre i loro assistiti.

Un primo colpo dato per molto probabile è il passaggio di Max Verstappen in Red Bull. In questo caso si è sussurrata già la data dell’annuncio: il sabato del Gran Premo de Belgio. Il giovane talento olandese andrebbe a sostituire Daniil Kvyat, permettendo alla Red Bull di blindare Verstappen per almeno altre tre stagioni. Poi si vedrà. Se la promozione di Max sarà confermata, il primo pilota nella lista di Helmut Marko per prendere il suo posto in Toro Rosso è Pierre Gasly.

Un po’ a sorpresa è anche l’interesse intorno ai programmi della Renault. Sono parecchi i piloti ad aver bussato alla porta della Casa francese, ed i motivi sono principalmente due. La Renault è una delle poche realtà nel paddock a poter garantire uno stipendio da pilota ufficiale, ed avendo appena iniziato un percorso programmato nel lungo periodo, può garantire anche due o tre stagioni di contratto. Si parla di interessamento da parte di Jenson Button e Felipe Massa (che però punta soprattutto a rimanere in Williams) ma anche di Stoffel Vandoorne.

Ma, in tempi molto più brevi, si parla soprattutto anche di Esteban Ocon. La sua presenza nei box della squadra è vista come una spina nel fianco da Jolyon Palmer, messo in discussione dopo sole tre gare. È vero che il rendimento del pilota inglese non è stato da appalusi, ma ancora una volta la Formula 1 conferma una certa isteria nel non voler concedere tempo ad un esordiente.

Tornando a Vandoorne, dopo il brillante esordio nello scorso Gran Premio del Bahrain, la McLaren ha deciso che nel 2017 il belga sarà pilota titolare. Se ci saranno le condizioni sostituirà Jenson Button, altrimenti sono pronti a piazzarlo per una stagione in un’altra squadra.

Nel paddock tiene banco anche il toto-Raikkonen. La stagione 2015 ha confermato che la Ferrari in questo momento non ha fretta nel prendere decisioni in merito a chi sarà il compagno di Sebastian Vettel, ma i pronostici non si possono fermare. Se “Iceman” dovesse concludere la sua avventura a Maranello il sostituto al momento più accreditato sarebbe Romain Grosjean.

Prossimo articolo Formula 1
Esclusivo: leggiamo i "pizzini" sul volante di Rosberg

Articolo precedente

Esclusivo: leggiamo i "pizzini" sul volante di Rosberg

Prossimo Articolo

Ecco le clausole del contratto di fornitura dei V6 2017-2020

Ecco le clausole del contratto di fornitura dei V6 2017-2020
Carica commenti