Melbourne, Libere 2: Verstappen fra le Mercedes, Kimi è vicino

condivisioni
commenti
Melbourne, Libere 2: Verstappen fra le Mercedes, Kimi è vicino
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes
23 mar 2018, 06:40

Hamilton con la W09 è stato l'unico a bucare il muro di 1'24 nella seconda sessione del GP d'Australia. L'inglese è stato seguito dalla Red Bull di Verstappen che si è messo davanti a Bottas. La Ferrari è a un paio di decimi. Fatica Vettel.

Max Verstappen si infila fra le due Mercedes con la Red Bull nella seconda sessione di prove libere del GP d'Australia e Kimi Raikkonen non è lontano dalle frecce d'argento. Questa è la sintesi del secondo turno che apre la stagione 2018, con Lewis Hamilton che si conferma davanti a tutti nella configurazione da qualifica con la gomma Ultrasoft.

Il quattro volte campione del mondo è stato l'unico a bucare il muro di 1'24" con il tempo di 1'23"931, lontano dalla pole dello scorso anno che era di 1'22"188 nonostante una mescola di gomme più morbida. Va detto che fa molto caldo all'Albert Park con una temperatura dell'asfalto di oltre 44 gradi, tanto da non permettere ai piloti di fare un secondo tentativo anche dopo un giro di raffeddamento.

In questa sessione hanno girato tutti a parità di condizioni e Max Vestappen ha dimostrato che sul giro secco la Red Bull 14 sembra molto competitiva: l'olandese ha ottenuto la prestazione a 127 millesimi dal tempo di Hamilton, dopo aver dovuto fare una lunga sosta ai box per far controllare il fondo dopo una spanciata su un cordolo.

La macchina di Newey ha dimostato un ottimo comportamento nonostante un motore Renault che non è potente come quello Mercedes, confermando le previsioni di chi mette i "bibitari" subito dietro alla freccia d'argento di punta, visto che Valtteri Bottas è finito al terzo posto con la seconda W09.

Il finlandese è anche finito dritto nella sabbia perché Valtteri si è trovato Raikkonen in traiettoria in un suo giro di rientro: Kimi gli aveva lasciato spazio nella traiettoria all'interno più sporca, mentre il pilota Mercedes voleva scegliere la linea ideale. Per fortuna non è successo niente... Bottas è finito lungo anche nella simulazione di gara, trovandosi meno a suo agio del compagno di squadra che è stato decisamente il più veloce con la benzina a bordo.

A salvare l'onore della Ferrari è stato Kimi Raikkonen che ha colto il quarto tempo con 1'24"214 a 283 millesimi da Hamilton e a ridosso di Bottas. La SF71H non sembra ancora nella migliore condizione (si è visto molto sottosterzo), ma nel giro secco ha dimostrato un buon potenziale.

Chi non ha ancora trovato la bussola è Sebastian Vettel che è quinto con 1'24"451: il tedesco fatica a chiudere un giro pulito e ha cercato delle diverse soluzioni di altezza sull'anteriore nella speranza di migliorare il set up. La Rossa è ancora acerba per il passo lungo, ma nonostante le oggettive difficoltà riesce a stare aggrappata agli altri due top team.

La prestazione più sorprendente della giornata è stata quella ottenuta da Romain Grosjean con la Haas: il francese ha portato la VF-18 ad appena un paio di decimi dalla SF71H di Vettel, dimostrando che la "Ferrarina" è nata molto bene e può ambire a punti importanti nel GP di apertura della stagione.

La delusione delle libere è sicuramente Daniel Ricciardo che non si trova a suo agio con la seconda Red Bull RB14: l'australiano ha pagato solo 73 millesimi a Grosjean, non riuscendo mai a inserirsi nella bagarre per le posizioni di vertice, ma va detto che Daniel non ha potuto sfruttare il suo giro buono per l'esposizione della bandiera rossa a causa di un pezzo di erba sintetica che era finito in pista.

Fernando Alonso conferma la McLaren all'ottavo posto: lo spagnolo ha potuto girare con una certa regolarità con la MCL33 ma paga 1"2 dal vertice, capeggiando il gruppo di mezzo. E' cresciuto molto anche Stoffel Vandoorne a 85 millesimi soltanto dal capitano chiudendo la top ten. Fra le due "papaya" si è infilato Kevin Magnussen con la seconda Haas capace di 1'25"246.

Carlos Sainz ha collocato la Renault in 11esima posizione: ci si aspettava di più dalla R.S.18 nel giro, ma lo spagnolo con 1'25"390 ha preceduto il compagno Nico Hulkenberg che ha chiuso 13esimo. La monoposto di Enstone è quella che ha mostrato il miglior passo di gara fra quelle di centro schieramento, sarà protagonista domenica?

Sergio Perez si è infilato fra le due gialle con 1'25"413. La Force India sembra aver perso un po' lo smalto dello scorso anno visto che anche Esteban Ocon non è andato oltre il 15esimo posto.

Lance Stroll è 14esimo nella qualifica con la Wiliams, mentre il rookie Sergey Sirotkin è solo 18esimo con l'altra FW41.Il canadese ha dovuto parcheggiare la sua monoposto dopo la prova di partenza dopo la bandiera a scacchi a causa di un surriscaldamento del motore Mercedes: power unit ko? Sarebbe un dato incredbile!

Non bene le due Toro Rosso nel giro secco: Brendon Hartley è 16esimo seguito a ruota da Pierre Gasly. Chiude la lista l'Alfa Romeo Sauber con l'esperto Marcus Ericsson davanti al debuttante Charles Leclerc: solo un millesimo fra i due, ma la C37 è a otto decimi dalla Williams di Sirotkin.

Cla#PilotaChassisMotoreGiriTempoGapDistaccokm/h
1 44  united_kingdom Lewis Hamilton  Mercedes Mercedes 35 1'23.931     227.458
2 33  netherlands Max Verstappen  Red Bull TAG 34 1'24.058 0.127 0.127 227.114
3 77  finland Valtteri Bottas  Mercedes Mercedes 34 1'24.159 0.228 0.101 226.842
4 finland Kimi Raikkonen  Ferrari Ferrari 39 1'24.214 0.283 0.055 226.693
5 germany Sebastian Vettel  Ferrari Ferrari 38 1'24.451 0.520 0.237 226.057
6 france Romain Grosjean  Haas Ferrari 34 1'24.648 0.717 0.197 225.531
7 australia Daniel Ricciardo  Red Bull TAG 28 1'24.721 0.790 0.073 225.337
8 14  spain Fernando Alonso  McLaren Renault 28 1'25.200 1.269 0.479 224.070
9 20  denmark Kevin Magnussen  Haas Ferrari 30 1'25.246 1.315 0.046 223.949
10 belgium Stoffel Vandoorne  McLaren Renault 34 1'25.285 1.354 0.039 223.847
11 55  spain Carlos Sainz Jr.  Renault Renault 35 1'25.390 1.459 0.105 223.571
12 11  mexico Sergio Perez  Force India Mercedes 30 1'25.413 1.482 0.023 223.511
13 27  germany Nico Hulkenberg  Renault Renault 35 1'25.463 1.532 0.050 223.380
14 18  canada Lance Stroll  Williams Mercedes 32 1'25.543 1.612 0.080 223.171
15 31  france Esteban Ocon  Force India Mercedes 33 1'25.888 1.957 0.345 222.275
16 28  new_zealand Brendon Hartley  Toro Rosso Honda 41 1'25.925 1.994 0.037 222.179
17 10  france Pierre Gasly  Toro Rosso Honda 39 1'25.945 2.014 0.020 222.128
18 35  russia Sergey Sirotkin  Williams Mercedes 37 1'25.974 2.043 0.029 222.053
19 sweden Marcus Ericsson  Sauber Ferrari 31 1'26.814 2.883 0.840 219.904
20 16  monaco Charles Leclerc  Sauber Ferrari 35 1'26.815 2.884 0.001 219.902

 

 

Prossimo articolo Formula 1
Toro Rosso: multati i due piloti per eccesso di velocità in pit lane

Articolo precedente

Toro Rosso: multati i due piloti per eccesso di velocità in pit lane

Prossimo Articolo

Vettel e la SF71H "Loria": "Magari a fine anno aggiungiamo una lettera"

Vettel e la SF71H "Loria": "Magari a fine anno aggiungiamo una lettera"
Carica commenti